Zelensky ha licenziato il procuratore generale ucraino e capo dei servizi di sicurezza

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha licenziato il capo del servizio di sicurezza (SBU) Ivan Baganov e il procuratore generale Irina Venediktova, secondo quanto riportato da news.ro.

Questi decreti sono pubblicati sul sito web del Presidente dell’Ucraina.

Baganov è stato licenziato in conformità con “l’articolo 47 del codice disciplinare delle forze armate ucraine”, che si riferisce all’inadempimento dei doveri (esecuzione impropria), che provoca vittime umane o altre gravi conseguenze o la minaccia di tali conseguenze. ”.

Secondo Reuters, l’amico d’infanzia di Zelensky, Ivan Baganov, guida la SBU dall’agosto 2019.

Theatlasnews.co osserva che Irina Venediktova è stata rimossa dal suo incarico in conformità con l’articolo 11 della legge sullo “Stato di diritto della legge marziale”. News.ro riferisce che Oleksi Simonenko è stato nominato pubblico ministero ad interim

Leggi anche questo…

READ  Presidente tedesco: "Ho commesso un errore sulla follia imperiale di Putin" / "Nord Stream - un errore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.