Wall Street si stabilizza, i rendimenti dei Treasury toccano nuovi massimi

I commercianti lavorano al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 14 marzo 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • Le azioni statunitensi mantengono per lo più guadagni dopo il rally di giovedì
  • I rendimenti dei Treasury USA a 10 anni sono vicini al picco di tre anni
  • I prezzi del petrolio si invertono, aggiungendosi ai loro massimi recenti
  • L’oro si è ritirato come porto sicuro

BOSTON/LONDRA (Reuters) – Wall Street è rimasta per lo più piatta venerdì dopo un rally guidato dalla tecnologia ei rendimenti dei Treasury USA sono saliti a nuovi massimi quando i mercati hanno valutato un mondo di tassi di interesse più alti e gli effetti della guerra russa in Ucraina.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’indice è sceso di 47,83 punti, o dello 0,14%, a 34.660,11 punti, e lo Standard & Poor’s 500 (.SPX) Ha perso 12,99 punti, o lo 0,29%, a 4507,17 punti. Composito Nasdaq (diciannovesimo)le cui azioni tecniche hanno guidato i recenti guadagni, è scesa di 158,29 punti, ovvero dell’1,12%, a 14.033,55.

Il benchmark di MSCI per le azioni di tutto il mondo (.MIWD00000PUS) È in calo dello 0,44%, ma è probabile che registrerà una seconda settimana consecutiva di guadagni per la prima volta nel 2022. Indice paneuropeo STOXX 600 (.stoxx)Era piatto.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I prezzi delle azioni hanno ricevuto una spinta dai dati del Global Purchasing Managers’ Index (PMI) di marzo questa settimana, il che mostra che l’economia globale è stata ampiamente resiliente, ma le prospettive economiche a lungo termine stanno rendendo gli investitori cauti. Ad esempio, questa settimana Barclays ha abbassato le sue previsioni di crescita economica globale per il 2022 al 3,3%, mentre i trader hanno aumentato le loro scommesse brevi.

READ  Il ministro dell'Energia saudita afferma che l'OPEC eliminerà la politica dalle decisioni petrolifere

I mercati obbligazionari globali erano ancora nella morsa di una delle peggiori vendite degli ultimi tempi.

Il rendimento del Treasury a 10 anni di riferimento, che ha guidato il sell-off del mercato obbligazionario, è aumentato di 13,4 punti base venerdì al 2,477%, il più alto in quasi tre anni. I rendimenti sono aumentati di oltre 75 punti base nelle ultime due settimane poiché i trader si sono affrettati a rivedere le loro aspettative per un aumento dei tassi.

Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, è stato l’ultimo politico statunitense a sembrare aggressivo, dicendo giovedì che la Fed ha bisogno di aumentare i tassi di interesse “in tempo” quest’anno e nel 2023 per frenare l’inflazione elevata prima che diventi parte dell’economia. Integrale con la psicologia americana e diventa uguale. Difficile liberarsene. Per saperne di più

Bank of America (BofA) si è unita a un numero ristretto ma crescente di importanti banche di investimento che chiedono aumenti più marcati dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense sulla base di dati sull’inflazione più elevati. La banca ora prevede due aumenti di 50 punti base ciascuno negli incontri di giugno e luglio con i “rischi” di tali previsioni che verranno trascinati rispettivamente a maggio e giugno. Per saperne di più

I mercati prevedono un aumento dei tassi di interesse statunitensi fino a 190 punti base in totale per il resto dell’anno, dopo un aumento di 25 punti base la scorsa settimana. Gli investitori assegnano una probabilità di circa l’80% di un aumento del tasso di 50 punti base a marzo. E il

Gli analisti di mercato di Morgan Stanley hanno scritto in una nota giovedì scorso che la rapida mossa della Fed non era eccessivamente preoccupante per l’economia.

READ  Wells Fargo accusato di aver condotto finti colloqui di lavoro con candidati di minoranza: rapporto

“Sebbene un inasprimento non regolamentato delle condizioni finanziarie continui a rappresentare un rischio per le prospettive, in particolare in aree come il credito, le nostre prospettive di crescita di fondo rimangono costruttive”, hanno scritto. “Riteniamo che aiuti a contenere il rischio che le condizioni finanziarie diventino estremamente volatili in risposta alle azioni della Fed”.

non abbastanza

L’indice più ampio del dollaro era quasi piatto ma sulla buona strada per piccoli guadagni settimanali. L’euro è salito.

“L’euro rispetto al dollaro USA rimane bloccato intorno a 1,10, con i sondaggi dei responsabili degli acquisti dell’Eurozona migliori del previsto per marzo non sufficienti a stimolare l’interesse all’acquisto”, hanno affermato gli analisti di UniCredit.

La domanda di beni rifugio, tra cui oro e franco svizzero, è rimasta resiliente mentre il conflitto in Ucraina è continuato. Mosca venerdì ha accennato a ridimensionare le sue ambizioni in Ucraina per concentrarsi sul territorio rivendicato dai separatisti sostenuti dalla Russia, poiché le forze ucraine hanno lanciato un’offensiva e riconquistato il territorio alla periferia della capitale, Kiev. Per saperne di più

L’oro spot è rimasto alto a $ 1.954 l’oncia, in calo di circa lo 0,15% rispetto al giorno oro/

I prezzi del petrolio sono diventati positivi venerdì dopo la notizia di un attacco missilistico e di un incendio all’impianto petrolifero statale Saudi Aramco.

Il greggio Brent è salito di $ 1,20, o 0,7 per cento, a $ 119,92 al barile, e il greggio US West Texas Intermediate è salito di $ 1,04, o 0,9 per cento, a $ 113,34, dopo che entrambi sono scesi di oltre $ 3 all’inizio della sessione. Entrambi i benchmark si stavano dirigendo verso i primi guadagni settimanali in tre settimane. Per saperne di più

READ  Elon Musk ha twittato di aver affrontato Bill Gates sulla vendita allo scoperto di Tesla
L’inversione della curva del Tesoro a 2 anni/10 anni ha preceduto le recessioni negli Stati Uniti
Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Lawrence Delevingne a Boston e Sickat Chatterjee a Londra. Montaggio di Susan Fenton e Richard Chang

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.