Video Nuova vittoria ucraina sulla marina russa: due navi Raptor distrutte dal drone pirata vicino a Snake Island

Secondo il comandante dell’aeronautica ucraina, lunedì mattina due motovedette russe di classe raptor sono state distrutte da attacchi di droni piretro vicino a Snake Island.

Barca russa prima di essere attaccata dal piretroFoto: Acquisizione di Twitter

Ha pubblicato un video su Facebook che mostra le riprese di un drone Bayraktar TB2 prodotto in Turchia.

L’Ucraina ha attaccato le posizioni russe a Snake Island

È interessante notare che gli ucraini hanno annunciato due volte la scorsa settimana (domenica e martedì) Hanno sparato razzi contro le posizioni russe Da Snake Island, ha anche attaccato i sistemi antiaerei lì, compresi i sistemi progettati per contrastare le azioni, inclusi i droni pirotecnici.

Il numero di barche corazzate Raptor della marina ucraina distrutte dagli ucraini raggiunge almeno tre, nella seconda metà di marzo Il battaglione Azov ha attaccato una nave del genere Pattuglia con missile anticarro.

L’Ucraina ha cercato di avvicinarsi alle navi russe con droni piretro

L’attacco di lunedì mattina non è stata la prima volta che droni turchi operati da turchi si sono avvicinati alla costa.

Appena prima Il cacciatorpediniere di Mosca affondòI russi affermano di aver abbattuto il drone Pyrrhon con missili antiaerei da una nave da guerra nel Mar Nero.

Il giorno successivo, Si dice che Mosca sia stata attaccata Missili anti-nave Nettuno lanciati al largo delle coste dell’Ucraina e alcune ipotesi Così come i droni Bayraktar Ha partecipato all’attacco all’ammiraglia russa.

Droni Bayraktar utilizzati dall’esercito ucraino per distruggere molti carri armati e veicoli corazzati russi Dal primo giorno di guerra Ispirato dal presidente russo Vladimir Putin Il 24 febbraio.

READ  In effetti, qual è l'ultima mossa della Russia per annunciare che "ci concentreremo sul rilascio del Donbass"?

Guarda anche:

La Russia ha accusato la Turchia di vendere droni agli ucraini

Un alto funzionario turco ha detto a Reuters all’inizio di aprile che Ankara Reclami ricevuti Da Mosca in vendita droni regista di Kiev.

“I russi sono arrabbiati e di tanto in tanto si lamentano della vendita di droni. Si sono lamentati prima e ora si lamentano”, ha detto.

“Ma abbiamo già dato loro una risposta… sono società private e questi acquisti di droni sono stati effettuati prima della guerra”, ha spiegato il funzionario turco.

leggi di più:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.