Video. Manifestazioni su larga scala a Praga contro UE e NATO. Circa 70.000 persone sono scese in piazza dalle forze filo-russe

Quasi 70.000 persone hanno manifestato sabato a Praga contro il governo ceco, chiedendo alla coalizione di governo di frenare l’aumento dei prezzi dell’energia ed esprimendo opposizione all’UE e alla NATO, ha riferito l’AFP.

Gli organizzatori della manifestazione, membri di alcune forze politiche estreme – l’estrema destra e il Partito Comunista – hanno affermato che la Repubblica Ceca, che attualmente detiene il semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione europea, dovrebbe rimanere neutrale rispetto ai militari. Panoramica e ottenimento di contratti diretti con fornitori di gas, inclusa la Russia.

La polizia ha stimato che il numero dei manifestanti sarà di 70.000 nel tardo pomeriggio.

“Lo scopo della nostra manifestazione è chiedere un cambiamento per risolvere il problema dei prezzi dell’energia, in particolare elettricità e gas, che stanno distruggendo la nostra economia questo autunno”, ha affermato Jiri Havel, uno degli organizzatori dell’evento. Sito – iDNES.cz.

La protesta in piazza Václav, nel centro della città, arriva il giorno dopo che il governo è sopravvissuto a una mozione di sfiducia, in cui l’opposizione lo accusa di non agire contro l’aumento dell’inflazione e dei prezzi dell’energia.

Ackerpress scrive che il movimento di audit mostra come la crisi energetica in Europa stia alimentando l’instabilità politica in un contesto in cui i prezzi dell’energia sono già ai massimi storici negli ultimi tre decenni e alimentando l’inflazione.

READ  Questo cibo ti distrugge il fegato e il pancreas! Cosa evitano di dire i nutrizionisti quando raccomandano le cinture dimagranti

Il primo ministro Peter Fiala, che guida la coalizione di centrodestra a cinque partiti, ha detto sabato all’agenzia di stampa CTK che ai manifestanti non interessano gli interessi del Paese.

“La protesta in piazza Václav è stata organizzata da forze politiche filo-russe, vicine a posizioni estreme e contrarie agli interessi della Repubblica Ceca”, ha dichiarato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.