Video L’analista militare più ottimista del Cremlino si è improvvisamente preoccupato / l’Ucraina avrebbe acquisito armi “altamente pericolose”.

Igor Korodchenko, che è diventato uno degli analisti militari preferiti dalla televisione controllata dal Cremlino dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, si dice preoccupato per una nuova arma che le forze armate ucraine potrebbero aver acquisito.

Ispettore militare Igor KorodchenkoFoto: acquisizione video

“Voglio dire qualcosa sui droni a Taiwan. Taiwan ha sostanzialmente lanciato una guerra di sabotaggio contro la Russia poiché quei droni vengono modificati per effettuare attacchi terroristici contro obiettivi come impianti petroliferi, depositi di petrolio, alcune strutture critiche”, ha detto Korodchenko .

Si riferisce a un rapporto della stampa polacca secondo cui Taiwan ha donato 800 droni all’Ucraina attraverso la Polonia. I droni in questione sono modelli Revolver 860 realizzati dall’azienda taiwanese Dronevision, dotati di 8 motori in grado di sparare contro bersagli nemici. Questa informazione non è stata confermata ufficialmente.

“Sai, questi piccoli bastardi volano in alto e lanciano le loro piccole bombe e fanno un’esplosione. Loro (ucraini) ne hanno quasi un migliaio! Sai, è molto pericoloso!” spiega Korodchenko.

Un analista militare afferma che la Russia dovrebbe sostenere gli sforzi della Cina per “ristabilire l’ordine politico e fisico sull’isola”.

“Ma lo ripeto, perché in questo caso … stanno fondamentalmente incoraggiando l’Ucraina a compiere attacchi terroristici contro la Russia. Perché li abbiamo già visti usare droni primitivi e cercare di compiere sabotaggi, alcuni atti terroristici. Ora, sfortunatamente, tutti (Se i droni) arrivano in Ucraina, le loro capacità aumenteranno in modo significativo”, afferma l’analista russo.

Chi è Igor Korodchenko?

Korodchenko è diventato uno degli analisti militari preferiti dalla televisione russa dopo che altri analisti sono stati invitati sul set per una “operazione militare speciale” ordinata da Vladimir Putin il 24 febbraio. Hanno offerto combattimenti in una luce non favorevole al Cremlino.

READ  La Germania si prepara ad abrogare una legge sull'aborto che risale al periodo nazista

D’altra parte, Igor Korodchenko, oltre alle sue valutazioni positive sull’evoluzione del conflitto, si lancia anche su speculazioni geopolitiche, che a fine luglio si è rivolto direttamente all’Ungheria. Una decisione dovrebbe essere presa in pochi mesiSe vuole annettere territori ucraini abitati da etnia ungherese.

È stato Gorodchenko a “rivelare” ad agosto il piano ucraino. per attaccare il ponte di CrimeaDice che in realtà è stato pianificato dal Ministero della Difesa britannico.

“Ci sono rapporti secondo cui un piano è in fase di elaborazione sotto Ben Wallace (non il segretario alla Difesa britannico) per attaccare la testa di ponte della Crimea. Vorrei sottolineare questo: un alto funzionario del governo britannico, il ministro della Difesa Ben Wallace, sta sviluppando un’operazione per attaccare il Testa di ponte della Crimea”, dice Gorodchenko.

Dopo un lungo monologo, ha esposto i presunti dettagli del piano e, senza specificare la fonte dell’informazione, ha paragonato il ministro, Ben Wallace, a Osama bin Laden, dicendo che le forze armate britanniche si stavano preparando ad atti di terrorismo internazionale sotto la sua guida.

Segui gli ultimi sviluppi da qui Il 184° giorno della guerra in Ucraina è in diretta su HOTNEWS.RO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.