Video Come appare Mariupol tre mesi dopo i bombardamenti russi / Città fantasma senza segni di vita

Dalla città portuale ucraina di Mariupol, pesantemente bombardata dalle forze russe, è rimasta solo l’ombra dell’ex comunità. Il presidente Volodymyr Zhelensky ha spiegato che la spettacolare resistenza dei soldati ucraini nello stabilimento di Azovstel aveva cambiato il corso della guerra.

Un video pubblicato su Twitter mostra una città completamente senza vita, appartamenti completamente bombardati, nessuna gente per strada e un centro città completamente bruciato.

A metà maggio, le forze ucraine hanno annunciato la fine della loro “missione di guerra” nella città assediata di Mariupol, secondo CNN News. Secondo un rapporto dei funzionari delle forze armate ucraine, ai comandanti delle unità di stanza nella massiccia acciaieria Azovstel della città è stato ordinato di “salvare la vita del loro personale”.

Centinaia di persone sono state evacuate lunedì dall’acciaieria, l’ultima protesta in una città che è diventata un simbolo dell’opposizione ucraina agli incessanti bombardamenti russi.

Il viceministro della difesa ucraino Hannah Malyar ha descritto l’operazione di evacuazione in un rapporto video separato, rilevando che alcune forze ucraine erano ad Azovstal. “Cinquantatre persone gravemente ferite sono state evacuate da Azovstal in una struttura medica a Novosibirsk per cure mediche”, ha detto. “Altre 211 persone sono state portate a Olenivka attraverso un corridoio umanitario”.

In un “processo di trasferimento”, gli sfrattati sarebbero stati infine riportati a casa, ha detto Malier.

“L’Ucraina ha bisogno di eroi ucraini viventi”, ha detto lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky in una dichiarazione, ringraziando l’esercito e i negoziatori ucraini, il Comitato internazionale della Croce Rossa e le Nazioni Unite.

Fonte foto: acquisizione video

READ  Una centrale elettrica aperta di recente nella Russia orientale ha preso fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.