Ursula von der Leyen e Josep Borrell sono arrivati ​​in Ucraina in treno

Una delegazione dell’UE composta dalla presidente della CE Ursula von Der Leyen, dal ministro degli Esteri dell’UE Josep Borrell e dal primo ministro slovacco Eduard Heger è arrivata in treno in Ucraina. Durante la visita, annunciata come un segno di “incrollabile sostegno” all’Ucraina, i leader europei discuteranno con gli alleati ucraini di aiuti militari alla Russia e future sanzioni contro Mosca.

Aggiornare Il capo del governo di Bratislava ha annunciato venerdì mattina su Twitter e Facebook che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il ministro degli Esteri dell’UE Josep Borrell e il primo ministro slovacco Eduard Heger erano arrivati ​​in Ucraina in treno.

“Siamo pronti a discutere i nostri piani per l’assistenza con Ursula van der Leyen in Ucraina, con il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky e il primo ministro Denis Smykel”. Edward Heger ha scritto sui social media, secondo l’agenzia di stampa slovacca Tasr, ripreso da Agerpres.

La delegazione è partita giovedì notte per Kiev da Presmisle, una città polacca vicino al confine ucraino.

La visita è stata annunciata giovedì come un segno di “incrollabile sostegno” all’Ucraina, che dal 24 febbraio sta affrontando un’invasione militare della Russia.

Durante il viaggio, l’Unione europea ha annunciato che avrebbe addestrato l’Ucraina con i suoi avvocati a indagare su crimini di guerra per un valore di 77,5 milioni, comprese le forze russe, in particolare a Bucea e Borodianka.

“L’Ucraina non è un paese occupato e dominante. C’è ancora un governo che può catturare persone dall’esterno”, ha annunciato l’Unione Europea alla ripresa della sua missione diplomatica in Ucraina, ha detto Borel ai giornalisti.

Secondo lui, i leader europei discuteranno con gli alleati ucraini degli aiuti militari alla Russia e delle future sanzioni contro Mosca, compreso il gas.

READ  Macron e Le Pen si sono scontrati ferocemente contro Russia, Unione Europea e figure economiche

Messaggio iniziale

L’ex ministro della Difesa tedesco Ursula von der Leyen ha lasciato Przemysl, una cittadina polacca a soli 13 chilometri dal confine ucraino. Lo spazio aereo dell’Ucraina è chiuso a causa della guerra.

Agerpres scrive di essere stato il primo leader occidentale a visitare l’Ucraina dopo le atrocità di Pucha, vicino a Kiev, e di essere stato il capo dell’amministrazione europea.

A metà marzo, i primi ministri di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca si sono recati in treno a Kiev. La scorsa settimana, la presidente del Parlamento europeo Roberta Metzola ha visitato la capitale ucraina.

Ursula von der Leyen ha proposto martedì una quinta serie di sanzioni contro la Russia in risposta all’uccisione di centinaia di civili a Pucha.

I rappresentanti di 27 paesi dell’UE hanno concordato giovedì le nuove sanzioni, che includono il divieto di importazione di carbone, legname e vodka, secondo fonti del DPA.

Funzionari dell’UE affermano che un divieto totale sui combustibili fossili potrebbe essere il prossimo passo se la Russia continua la sua guerra contro l’Ucraina.

Affinché le nuove sanzioni entrino in vigore, devono essere pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’Ue, che scade venerdì.

Secondo alcune fonti, ci sono differenze tra gli Stati membri dell’UE sul fatto che l’embargo sul carbone entrerà in vigore tra tre o quattro mesi. Infine, su richiesta di paesi come la Germania, è stato deciso che gli Stati membri dovrebbero rimanere per quattro mesi.

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

READ  Boris Johnson incontra Volodymyr Zhelensky a Kiev / Odessa assediata / Funzionario europeo afferma che un quarto delle truppe russe in Ucraina sono "quasi inattive"

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

Autore: Bokton Bagurar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.