Un volo da solista per soli 17 minuti? Chi sono i super ricchi che hanno “assoluto disprezzo per la terra”?

Kylie Jenner ha dovuto affrontare ondate di critiche per la sua decisione di prendere il suo jet privato per un volo di 17 minuti. Ma nonostante le crescenti preoccupazioni per la crisi climatica, i viaggi brevi con jet di lusso sembrano essere un evento comune tra i ricchi e famosi.

Jenner, un imprenditore e attivista sociale di 24 anni, ha denunciato la calunnia dopo averla pubblicata online. Instagram Una foto di lei e del suo compagno, il rapper Travis Scott, sulla pista di un aeroporto, tra due jet privati, con il messaggio “Prendiamo il mio o il tuo?”

Secondo un account Twitter automatizzato che segue i voli delle celebrità, il volo di Jenner il 12 luglio è durato solo 17 minuti, portandola da Van Nuys a Los Angeles alla vicina città di Camarillo. Prima di allora, ha preso un volo di 27 minuti su un Bombardier PT 700 da 72 milioni di dollari per Van Nuys a Thermal, in California. Custode.

Dopo l’ultimo volo, è stato attaccato dagli utenti di Twitter per essere una “completa disgrazia per il pianeta” e un “criminale climatico a tempo pieno”. Si stima che il suo tragitto giornaliero di 17 minuti abbia prodotto una tonnellata di anidride carbonica, che, sebbene non una quantità enorme, è circa un quarto dell’impronta di carbonio annuale totale di una persona.

Ma Jenner, che in precedenza ha volato poco meno di 9 minuti a giugno, è tutt’altro che l’unica celebrità a fare brevi viaggi usando jet privati ​​invece di usare un autista o un mezzo di trasporto.

Il mese scorso, il rapper Drake ha volato 18 minuti da Hamilton a Toronto, il cantante country Kenny Chesney ha volato 20 minuti tra Akron, Ohio e Pittsburgh, e l’attore Mark Wahlberg 23, secondo un account di monitoraggio di Celebrity Jets. Minuti di volo da Dublino alla Contea di Clare, Irlanda.

READ  Washington Post: i servizi segreti statunitensi sapevano già nell'ottobre 2021 che Vladimir Putin avrebbe invaso l'Ucraina. Come si è comportato Volodymyr Zelensky

Molti di questi voli brevi sono “scali” in una destinazione conveniente o meno costosa, o parte di un viaggio più lungo in due parti, ma molti sono completamente inutili, come Floyd Mayweather, il pugile. Ci sono voluti 14 minuti per volare da Las Vegas a Henderson, poi solo 10 minuti dopo lo stesso giorno.

“Non sono sorpreso che le persone siano arrabbiate, e hanno ragione ad esserne arrabbiate”. ha affermato Jack Sweeney, creatore dell’account Celebrity Jets, che utilizza i dati di una società che tiene traccia di tutte le rotte aeree.

Sweeney, uno studente dell’Università della Florida centrale, ha un account simile che segue solo il jet privato del presidente miliardario di Tesla Elon Musk. A maggio, Musk ha volato 28 minuti tra Houston e Austin, in Texas, ma Sweeney pensa che dovrebbe valutarsi diversamente.

“Elon cerca di essere il più veloce ed efficiente possibile al lavoro, ma qualcuno come Kim Kardashian lo fa completamente gratuitamente”.Egli ha detto.

Quanto inquinano i jet privati?

Secondo uno studio del 2016, i jet privati ​​rappresentano circa il 4% di tutte le emissioni dell’aviazione e l’industria aeronautica sottolinea che il volo in generale è una fonte di inquinamento minore.

Tuttavia, i jet privati ​​emettono 33 milioni di tonnellate di gas serra in paesi come la Danimarca e, poiché trasportano molte meno persone, inquinano da cinque a 14 volte di più dei jet commerciali, di un aereo passeggeri e passeggeri. ricercatori.

“Questi voli molto brevi mostrano l’enorme impatto dei ricchi sulle emissioni complessive dell’aviazione”ha affermato Scott Hochberg, avvocato dell’Istituto di diritto ambientale e biodiversità.

“Il problema inizia con Kylie Jenner e altre celebrità con jet privati, che hanno un impatto maggiore rispetto ai voli commerciali. E l’America è la parte più grande del problema a causa della grande élite che si gode il lusso di volare.

READ  Boris Johnson incontra Volodymyr Zhelensky a Kiev / Odessa assediata / Funzionario europeo afferma che un quarto delle truppe russe in Ucraina sono "quasi inattive"

Le emissioni dei jet privati ​​che volano negli Stati Uniti sono aumentate dagli anni ’90 e aumenteranno ulteriormente con l’ingresso nel mercato di aerei più grandi e più inquinanti. Tuttavia, i viaggi brevi in ​​jet privato non sono solo un fenomeno americano; Nel 2019, un decimo di tutti i voli in partenza dalla Francia erano jet privati, di cui la metà percorreva meno di 500 km. Le persone più ricche del mondo usano frequentemente l’aviazione e solo l’1% della popolazione mondiale è responsabile della metà delle emissioni legate all’aviazione.

Le principali compagnie aeree statunitensi hanno annunciato piani climatici che includono impegni per aumentare l’uso di carburanti aeronautici sostenibili a basse emissioni.

Autore: DC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.