Un finale epico per Mike Krzyzewski, L’uomo sul ring

NEW ORLEANS – Mike Krzyzewski sedeva sul sedile posteriore di una golf cart accanto alla sua sposa di 53 anni, Mickey, l’assistente di volo che aveva sposato alla sua laurea a West Point. Incontrando alcuni giornalisti che documentano il momento, ha deciso di divertirsi un po’ con l’amara fine della sua impareggiabile carriera.

“Forse puoi installare un tramonto”, ha detto.

È uscito dal tunnel del Superdome con un sorriso stampato in faccia e un sorriso sul volto di Topolino, dopo che la Carolina del Nord ha interrotto la sua offerta per un sesto titolo nazionale proprio mentre ha interrotto la sua offerta per un vero addio alla sua ultima partita alla Duke. Krzyzewski ha visto i suoi giocatori piangere negli spogliatoi sabato sera e in realtà l’ha descritto come uno “splendido spettacolo”.

Bello perché quelle lacrime hanno dimostrato quanto siano premurosi i suoi figli e quanto possa essere dura la competizione.

Questi piccoli demoni blu impossibili gli hanno fatto un regalo costoso. Si sono riuniti appena in tempo, hanno consegnato quei fantastici cinque minuti di gioco contro il Michigan State nella loro seconda partita del torneo NCAA e hanno mandato l’allenatore K in questa corsa sfrenata. Ovviamente non avrebbe battuto il record di 10 titoli nazionali di John Wooden, ma questi ragazzi lo hanno spinto a superare Wooden in quel 13esimo viaggio verso le Final Four, e Krzewski non è riuscito a restituirli.

Quando questo sarà finito Vittoria 81-77 per la Carolina del Nord Congelato per sempre nelle luci, ho chiesto al nonno di 75 anni su 10 se il Michigan State Rally che ha dato inizio a tutto sarebbe stato il suo ricordo duraturo del campionato dopo che il dolore si era placato. Alla fine ha iniziato a parlare come un veterano.

READ  Scott Service e Mane Acta assenti per Covid, mentre i Seattle Mariners affrontano i Texas Rangers
Mike Krzyzewski lascia una conferenza stampa con sua moglie Mickey dopo che il duca ha perso 81-77 alle Final Four contro la Carolina del Nord.  L'allenatore K ha scherzato con i giornalisti
Mike Krzyzewski lascia una conferenza stampa con sua moglie Mickey dopo che il duca ha perso 81-77 alle Final Four contro la Carolina del Nord. “Forse puoi installare un tramonto”, ha scherzato l’allenatore K ai giornalisti.
AP

“Sono stato fortunato ad essere nell’arena”, ha detto Krzyzewski. “E quando sei nell’arena, o esci sentendoti benissimo o ti sentirai tormentato. Ma ti sentirai sempre bene nell’essere nell’arena. E sono sicuro che è la cosa che farò da perdere quando mi guardo indietro… Ma accidenti, sono sul ring da un po’. E questi ragazzi hanno fatto la loro ultima volta nell’arena fantastica. “

Amen per questo.

Krzyzewski osservava l’ultimo possesso inutile di Duke dalla sedia dell’alta corte, le braccia incrociate sul petto. Con gli ultimi secondi fuori dal cronometro, si alzò e si diresse seriamente verso il sedile di Carolina per congratularsi con i vincitori che lo avevano gentilmente salutato. I Tar Heels di Hubert Davis sono riusciti a festeggiare allo stadio come se fosse Capodanno. Oh amico, l’hanno mai capito bene.

E sì, è stata una vera e propria misura estrema per l’allenatore K, dato che ha effettivamente dato il via alla carriera di Duke combattendo contro lo stato della Carolina del Nord. Nella sua terza partita come allenatore dei Blue Devils, con i Tar Heels al sicuro, Dean Smith ha commesso l’errore di camminare verso il sedile di Duke per una stretta di mano mentre erano ancora necessari due tiri liberi senza senso.
L’allenatore K ha rifiutato di stringere la mano. “Il maledetto gioco non è ancora finito, Dean”, esclamò. Sulla panchina della Carolina, l’assistente Roy Williams inizialmente pensava che un debuttante dell’ACC non avrebbe dovuto affrontare una leggenda come questa prima di concentrarsi su un’ulteriore revisione. “Questo è un ragazzo competitivo”, ha detto Williams di Krzyzewski in quel momento. “Ha diritto ai propri standard. E aveva ragione, il gioco non è finito”.

READ  Karl-Anthony Towns si riprende, Anthony Edwards sfonda per 36 in Minnesota I Timberwolves vincono in gara 1

Tutte le partite sono terminate per l’allenatore K, poiché i 42 anni di carriera di Duke sono stati chiusi definitivamente al Superdome, aperto nello stesso anno (1975) in cui Krzyzewski ha iniziato la sua carriera nell’esercito. A volte, l’allenatore K è saltato fuori dalla sedia sabato sera, ha alzato i pugni e ha spinto la sua squadra con rabbia, senza alcun risultato. Mark Williams ha sbagliato due tiri liberi cruciali negli ultimi tempi, seguiti da una puntata di Caleb Love 3 che era lo stiletto. In una competizione definita dall’odio, l’amore ha fatto la differenza, visto che ha chiuso con 28 punti.

Mike Krzyzewski
Mike Krzyzewski
Getty Images

Ora i Blue Devils devono affrontare le conseguenze della perdita di una delle più grandi partite della storia dello sport a causa dei loro vicini. Onestamente, Krzyzewski e la sua eredità andranno bene. I suoi cinque titoli nazionali eguagliano il totale combinato vinto da Roy Williams (3) e Smith (2). Si è anche ritirato con un record personale di vittorie contro i Tar Heels di 50-48 e con un totale di 1.202 vittorie, di cui 101 nel campionato NCAA, nessun uomo eguaglierà mai.

Ma non tornerà nell’arena e questo farà più male di ogni altra cosa. Krzyzewski ha condotto il suo primo programma di basket all’età di 12 anni, quando la sua scuola elementare di Chicago, St. Helens, ha rifiutato di dargli la squadra a cui voleva unirsi alla CYO League. Invece, Young Mike ha organizzato una squadra che ha ospitato tutti i visitatori negli altri quartieri. “Nessuno dei genitori è stato coinvolto”, ha detto. La sua percentuale di vittorie era migliore della maggior parte.

READ  I Gonzaga Bulldogs sono unanimi n. 1 nella Top 25 di AP; Arizona Wildcats al numero 2

Sessantatré anni dopo, è tutto finito. Niente più conversazioni vivaci da offrire. Non dovrai più giocare per connetterti. Niente più partite da vincere.

Niente più squadre da guidare.

La sua carriera è iniziata sette mesi dopo la caduta di Saigon nel 1975 e si è conclusa cinque settimane dopo l’invasione dell’Ucraina nel 2022. È iniziata in una vecchia casa polverosa vicino al fiume a West Point e si è conclusa nel Superdome di New Orleans. Che viaggio incredibile.

Il più grande che abbia mai fatto, Krzyzewski ha sicuramente adorato il suo ultimo gruppo di ragazzi. “È stato un piacere allenarsi”, ha detto.

Nella tarda serata di sabato, l’allenatore K sapeva che era ora di salutarsi. Si è caricato su quel carrello da golf e lentamente è scomparso in un tunnel. Tutti i bravi ragazzi di West Point sanno come va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.