Tre morti nella sparatoria al centro commerciale di Copenaghen / Attaccante, danese di 22 anni

Aggiornare Un attacco armato in un centro commerciale di Copenaghen domenica ha ucciso tre persone e ne ha ferite diverse altre, secondo la polizia che ha arrestato un sospetto, un danese di 22 anni, scrive AFP, citando notizie. Riga. “Tre persone sono morte e molte altre sono rimaste ferite, di cui tre in condizioni critiche”, ha detto l’ispettore capo della polizia di Copenaghen Søren Thomassen in una conferenza stampa.

Messaggio iniziale

Secondo Reuters, la polizia danese ha annunciato che diverse persone sono state uccise a colpi d’arma da fuoco in un grande centro commerciale a Copenaghen domenica sera. L’aggressore era un danese di 22 anni e le autorità non hanno escluso un atto di terrorismo. Secondo Reuters, si cercano possibili complici del giovane.

La polizia deve ancora dare il numero di morti e feriti.

“In questo momento, non sappiamo con certezza il numero di feriti o morti, ma è molto grave”, ha affermato il sindaco di Copenaghen Sophie H. Anderson è stato citato da AFP.

La polizia della capitale danese ha dichiarato su Twitter che c’è stato un significativo rinforzo della polizia vicino alla galleria commerciale Fields nel distretto di Amager, situata tra il centro città e l’aeroporto della capitale. “Siamo sulla scena, sono stati sparati colpi e più persone sono state uccise”, ha scritto la polizia.

Quando sono stati sparati i primi colpi, più di cento persone hanno lasciato il centro commerciale, secondo testimoni citati dai media danesi.

La polizia ha chiesto alle persone all’interno dell’edificio di aspettare che le sue truppe entrino e che tutte le altre persone lascino la scena dell’attacco, ha riferito Agerpres.

READ  Un nuovo problema energetico per l'Europa dopo il gas russo: la flotta francese di reattori nucleari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.