Testo diretto Guerra in Ucraina, giorno 134. I tentativi dell’Occidente di punire la Russia per l’invasione non sono stati accolti da Mosca. I russi stanno facendo progressi lenti nell’Ucraina orientale. Massicci bombardamenti distruggono gli insediamenti in prima linea

Aggiornamento 16:00 BCE: la guerra prolungata fa aumentare i costi energetici e alimentari

I verbali della BCE affermano che se la guerra in Ucraina “si intensifica, il sentimento economico potrebbe peggiorare, le interruzioni dell’approvvigionamento potrebbero aumentare e i costi energetici e alimentari rimarrebbero costantemente più alti del previsto”.

Aggiornamento 15:30 Paramedico Mariupol: torturato dai russi per 3 mesi

Tre mesi di continue torture dopo essere stata catturata dai russi e dai separatisti a Mariupol il 16 marzo: Yulia Byevska, 53 anni, conosciuta come Taira, ha descritto il suo calvario in un centro di detenzione preventiva di Donetsk. “Non ho mangiato né bevuto per 5 giorni”, ha riferito la CNN. L’abuso, comprese le percosse, è stato “estremo” e “non si è fermato per un minuto in quei tre mesi”, ha detto Biewska, quasi tre settimane dopo il suo rilascio durante uno scambio di prigionieri il 17 giugno. La donna ha rivelato una violenta pressione psicologica quotidiana: “Ti viene costantemente detto che sei un fascista, un nazista”, ha aggiunto, paragonando le condizioni a un gulag. “Mi hanno detto che è meglio morire che vedere cosa succede dopo”.

Aggiornamento 15:00: Kiev: i russi bruciano cadaveri per coprire le loro perdite

“A Kherson, i soldati russi stanno bruciando i corpi dei caduti, per coprire le perdite”, hanno detto in un telegramma i servizi di intelligence del ministero della Difesa ucraino. Ugrinform. “Alla periferia della città, sono stati più volte osservati luoghi con un gran numero di resti umani carbonizzati. A causa dei notevoli danni causati dalle fiamme, è difficile identificare con precisione la loro relazione. Per nascondere l’incendio deliberato di cadaveri, i rappresentanti dell’esercito russo stanno cercando di considerarli il risultato di attacchi di artiglieria e successivi incendi.

READ  Un gruppo militare russo si dirige verso Zaporozhye, un funzionario ucraino

Un attacco missilistico è stato effettuato nella parte centrale della città di Kramatorsk.

Aggiornamento 08:00 – L’Ucraina indaga su oltre 21.000 crimini di guerra commessi da soldati russi

I soldati russi che hanno torturato, violentato e ucciso civili negli ultimi 132 giorni dall’inizio della guerra otterranno giustizia. Lo dichiara il procuratore generale dell’Ucraina.

Aggiornamento 07:00 – La Russia schiera quattro navi con missili da crociera Kalibr nel Mar Nero e nel Mar d’Azov

Le truppe russe stanno cercando di sconfiggere la resistenza delle truppe ucraine e di stabilire il pieno controllo sulla regione di Luhansk. Secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine, ci sono unità mobili

  • In direzione di Kargo, il nemico sta occupando le linee e tenta di sferrare attacchi in alcune zone del conflitto.
  • Il nemico sta cercando di effettuare operazioni offensive nella direzione di Slavyansk.
  • Nella regione di Dobryanka, i soldati hanno completamente distrutto un gruppo di sabotaggio e intelligence e hanno respinto con successo il successivo attacco nemico.
  • Nel Mar Nero e nel Mar d’Azov, la Russia mantiene quattro navi missilistiche da crociera di classe Kalibr pronte a lanciare attacchi missilistici contro le infrastrutture ucraine.

Aggiornamento 05:00 La Russia ha sospeso il transito di petrolio dal Kazakistan

Il motivo ufficiale erano “irregolarità nel programma di risposta alle fuoriuscite di petrolio” scoperte durante un’indagine dal Caspian Pipeline Consortium. La federazione intende annullare il blocco del traffico.

Il presidente del Kazakistan ha recentemente promesso l’aiuto dell’UE per facilitare la transizione verso il gas e il petrolio russi.

Aggiornamento 03:00

Le regioni di Dnipropetrovsk, Zaporizka, Cherkasy, Kirovograd, Vinnytsia, Mykolayiv e Odessa sono in allerta aerea.

READ  Il matematico ucraino Konstantin Olmesov si è suicidato. Non poteva sopportare la brutalità della guerra in Ucraina

Riassunto della giornata

  • Lysizansk era una città di 100.000 abitanti nella regione di Luhansk, nell’Ucraina orientale, ma giace in rovina dopo essere caduta in mano alle truppe russe.
  • Le esportazioni di grano dell’Ucraina sono diminuite del 68,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso
  • Il primo ministro francese Bourne ha affermato che la Francia deve prepararsi a possibili tagli alle forniture di gas russe sulla scia della guerra in Ucraina.
  • Il porto di Mariupol, controllato dai russi, opera a pieno regime
  • Più di 8,79 milioni di ucraini sono fuggiti dal paese da quando la Russia ha invaso l’Ucraina, secondo un recente rapporto delle Nazioni Unite.

Trasmetti, condividi e metti mi piace in tempo reale per le notizie più importanti della giornata La nostra pagina Facebook!

segue Mediafax su Instagram Guarda immagini e storie affascinanti da tutto il mondo!

Il contenuto del sito web www.mediafax.ro è inteso per le tue informazioni personali e solo per uso. Questo è Vietato MEDIAFAX ripubblica il contenuto di questo sito in assenza di accordo. Per ricevere questo accordo, contattaci all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.