Tedros rieletto capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

GINEVRA (Reuters) – Membri dell’Organizzazione mondiale della sanità hanno rieletto Tedros Adhanom Ghebreyesus come direttore generale a larga maggioranza per altri cinque anni, ha affermato martedì il presidente dell’Assemblea mondiale della sanità.

Il voto a scrutinio segreto, annunciato da Ahmed Robleh Abdallah di Gibuti in un importante incontro annuale, è stato considerato una formalità perché Tedros era l’unico candidato a candidarsi.

Ministri e delegati si sono alternati stringendosi la mano e abbracciando Tedros, un ex ministro della salute etiope, che ha guidato l’agenzia delle Nazioni Unite durante un periodo turbolento dominato dalla pandemia di COVID-19. Il presidente ha dovuto usare più volte il martello per interrompere gli applausi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Parlando all’assemblea poco dopo la sua rielezione, Tedros ha affermato che l’obiettivo dell’OMS sarà la preparazione alle emergenze e il miglioramento dell’agenzia.

“Questa pandemia è stata così senza precedenti e così tante lezioni da imparare e imparare. Ma, allo stesso tempo, non possiamo fermarci, imparare e fare… Invece di fermarci per imparare, diciamo mentre impariamo, facciamo”.

Il neo rieletto capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è combattuto mentre parla dell’attuale crisi in Ucraina e della morte del fratello minore a causa di una malattia infantile in mezzo a decenni di guerra e povertà.

“Quando ho visitato l’Ucraina quando ho visto i bambini in particolare… era l’immagine che mi è venuta in mente oltre 50 anni fa, era così visiva, così infestata. L’odore, il suono, l’immagine della guerra. Questo è quello che non mi piace ‘t ‘Non voglio che accada a nessuno.'”

READ  La collaboratrice postale Kara Morza è stata incriminata in Russia per informazioni "false".

Molti paesi, tra cui Germania e Stati Uniti, si sono affrettati a fare le congratulazioni.

Il ministro della Salute tedesco Karl Lauterbach ha scritto su Twitter che Tedros ha ricevuto 155 voti su 160, definendolo un risultato sorprendente. “Complimenti ben meritati”.

La Germania ha recentemente superato gli Stati Uniti come principale donatore dell’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite.

Tuttavia, la candidatura di Tedros per un secondo mandato non è stata supportata dalla sua nativa Etiopia a causa della controversia sulla disputa del Tigray. L’inviato dell’Etiopia all’assemblea ha chiarito che la dichiarazione del Botswana di congratulazioni a Tedros non rappresenta tutti i 47 paesi africani.

“Il metodo di lavoro consolidato del Gruppo africano è quello di lavorare per consenso. Vorrei sottolineare che non c’è stato consenso. L’illustre rappresentante del Botswana non può, quindi, rilasciare la dichiarazione a nome del Gruppo africano”.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Jennifer Rigby, Emma Farge e Mrinalika Roy) Segnalazione aggiuntiva di Paul Carell. Montaggio di Catherine Evans

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.