Stoltenberg: Abbiamo serie preoccupazioni, dobbiamo proteggere i nostri alleati. Stiamo aumentando la presenza militare in Romania

Giovedì il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato in una conferenza stampa che la coalizione aumenterà la sua presenza militare di lunga data in Romania, indicando l’istituzione di un corpo di combattimento permanente. Stoltenberg ha affermato che la NATO è aperta al dialogo con la Russia, ma che gli alleati devono essere “forti, uniti e determinati”. Ha anche notato che i separatisti filo-russi e le forze governative ucraine hanno aperto il fuoco giovedì nell’Ucraina orientale. “Siamo preoccupati che la Russia stia cercando una scusa per un attacco armato contro l’Ucraina”, ha detto Stoltenberg.

“Credo che ciò che vediamo ora sia una nuova natura della sicurezza europea in cui la Russia sfida i principi di base della sicurezza europea e usa la forza per intimidire i paesi europei. Assistiamo a questa situazione dal 2014, motivo per cui la NATO ha risposto perché non abbiamo altra scelta che proteggere i nostri alleati a est. Abbiamo aumentato la presenza militare nella regione, comprese le forze di combattimento in Romania e in altri paesi dell’Europa centrale e orientale. Siamo sempre pronti “, ha affermato Jens Stoltenberg.

Secondo il segretario generale della Nato, sussistono ancora serie preoccupazioni per l’attacco della Russia.

“Siamo preoccupati che la Russia stia cercando una scusa per un attacco armato contro l’Ucraina. Non sappiamo cosa accadrà, ma sappiamo che la Russia ha la più grande forza militare alleata vicino all’Ucraina negli ultimi decenni. Abbiamo visto tentativi di creare un la cosiddetta operazione false flag, motivo di preoccupazione.Non entrerò nei dettagli, ma è per questo che stiamo monitorando attentamente la situazione.

READ  L'Ucraina chiede alla Moldova di fornire 6 velivoli MiG-29 anche se inutilizzabili

In questo momento, nessuno può negare che la Russia abbia una forza enorme al confine con l’Ucraina. Ci sono due informazioni che abbiamo raccolto, ma ci sono anche immagini ottenute dal satellite. Le loro forze, le loro richieste, useranno la forza se le loro richieste non saranno soddisfatte, insieme a ciò che sappiamo che hanno usato forze in Ucraina in passato, abbiamo serie preoccupazioni. Questo fatto deve essere preso in considerazione”.

Nella riunione di giovedì, gli alleati hanno riaffermato il loro sostegno all’adesione alla NATO di Ucraina e Georgia.

“Gli alleati oggi riaffermano che le porte della NATO sono aperte agli attivisti. La legge di ogni Paese deve essere rispettata e rispettata. Gli alleati riaffermano il loro sostegno all’Ucraina e alla Georgia.

Leggi la Georgia che l’adesione alla NATO è l’unico modo per difendere la sua integrità territoriale

Autore: Roberto Bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.