Standard, specifiche e posizionamento ufficiali della GPU Intel Arc A380

La scheda grafica discreta Intel Arc A380 è stata finalmente lanciata in Cina Il lasso di tempo esatto che ci aspettavamo E mentre c’è una coppia Recensioni iniziali Inviato, non abbiamo visto una panoramica più completa, ma abbiamo deciso di contattare alcuni dei nostri colleghi cinesi. Abbiamo ottenuto i dati ufficiali forniti per la GPU A380; Che racconta la storia della prima vera scheda grafica discreta di Intel con molto potenziale.

Verdetto sulla GPU Intel A380: scambia un successo con la GTX 1650 e la RX 6400 in questo momento, ma invecchierà come FineWine™ (importante)

Cominciamo prima con le specifiche.

La scheda grafica Intel Arc A380 è basata sul processo TSMC N6 ed è la prima scheda grafica dedicata dell’azienda. L’attuale MSRP cinese per la GPU è 880 Yuan ma al netto dell’IVA (17%) arriva a circa 1030 Yuan. Tuttavia, ci aspettiamo che il prezzo consigliato per gli Stati Uniti sia più vicino al prezzo post-IVA in yuan piuttosto che al prezzo pre-IVA. Ha 1024 core FP32 (ogni core Xe contiene 128 core FP32) e 6 GB di memoria GDDR6 con clock a 16 Gbps. Insieme a una larghezza del bus di 96 bit, ciò si traduce in una larghezza di banda di 192 GB/s, più che sufficiente per una scheda della sua classe. Il TBP della GPU può essere configurato tra 75 W e 87 W con una velocità di clock corrispondentemente configurabile tra 2 GHz e 2,35 GHz.

È interessante notare che Intel consente anche un’opzione “supera 87 W”, che è probabilmente ciò che le GPU dedicate che ho visto finora utilizzano per raggiungere velocità di clock superiori a 2,35 GHz. Pertanto, la GPU Intel Arc A380 è una GPU da 4 TFLOP a 4,8 TFLOP abbinata alla tecnologia di overclocking AI come XeSS – dovrebbe essere sufficiente per il segmento di gioco entry-level 1080p. Prima di andare oltre, ecco il diagramma a blocchi completo di Intel Arc A380:

READ  LEGO Bricktales ti invita a dare sfogo alla tua creatività quest'anno


Passiamo ora alla parte succosa. Abbiamo già visto i benchmark di 6 giochi trapelati in precedenza e possiamo aggiungere almeno altri 20 titoli a quell’arena. Con i benchmark, di più è sempre meglio e 32 è più o meno concordato come il punto in cui i tuoi dati iniziano a diventare statisticamente significativi. Tuttavia, siamo rimasti molto colpiti dalla trasparenza di Intel nella sua guida ufficiale (come vedrai di seguito). Per prima cosa, diamo un’occhiata alla configurazione del test:

Tutti i test sono stati eseguiti nei benchmark ufficiali utilizzando un Intel Core i5 12600k con 32 GB di RAM DDR4 a 3200 MHz, Windows 11 e un SSD NVME da 4 TB. Solo le GPU, ovvero GTX 1650, RX 6400 e Intel Arc A380, sono state scambiate tra di loro. Il test è stato effettuato circa un mese fa, quindi vale la pena notare che durante questo periodo le prestazioni del pilota quasi sicuramente aumenteranno:

Come possiamo vedere, l’Intel Arc A380 viene scambiato con l’AMD RX 6400 e (a volte meno) con la NVIDIA GTX 1650. Batte già l’RX 6400 in Total War: Troy, Naraka Bladepoint, The Witcher 3 e F1 2021. Considera questi sono la documentazione ufficiale È davvero fantastico che Intel non abbia fatto una storia unilaterale sulla prossima GPU. Anche qui la storia si fa davvero interessante. FineWine™ è un termine familiare agli appassionati di AMD e ai lettori di questo sito ed era un termine popolare per descrivere il continuo sviluppo del driver post-lancio di AMD nei giorni a corto di liquidità e sottodimensionati.

L’Intel Arc A380 fino all’RX 6500 XT è assolutamente schiacciante nei suoi carichi di lavoro sintetici avanzati

Quello che vediamo qui, allo stesso modo, è in gran parte uno script FineWine™. Consentitemi di espandere: l’Intel Arc A380 schiaccia assolutamente la GTX 1650 e RX 6400 nel benchmark TimeSpy di 3DMark e batte persino l’RX 6500 XT. È molto chiaro che le capacità hardware ci sono e solo il software non c’è. Ovviamente il team di sviluppo dovrebbe avere motori ottimizzati per questo standard modulare e mostrare il vero potenziale protetto dall’hardware. La cosa da ricordare è che sia NVIDIA che AMD hanno trascorso decenni a migliorare il codice operativo per le loro GPU mentre Intel ha iniziato a costruire GPU discrete solo pochi anni fa (non entriamo nella discussione di Larabee).

READ  Si dice che Pixel Watch in una nuova fuga di notizie mentre Google I/O 2022 si avvicina اقتراب

Sulla base di ciò che vediamo nel 3DMark Timespy, l’Intel Arc A380 (a seconda del suo prezzo negli Stati Uniti) potrebbe essere un vero affare per i giocatori. L’onere spetta in gran parte a Intel di continuare a sviluppare i suoi driver e a fornire le capacità di prestazioni che vediamo qui. Dopotutto, alla fine della giornata, tutto ciò che conta è se Intel è in grado di offrire l’offerta di performance per ogni dollaro.


Ancora una volta, i carichi di lavoro computazionali sono diventati un miscuglio quando si tratta di Intel Arc A380. Batte facilmente sia la GTX 1650 che la RX 6400 in HandBrake ed è leggermente peggiore della GTX 1650 in DaVinci Resolve.

È anche possibile che i giocatori del Nord America e dell’Unione Europea vedranno un miglioramento delle prestazioni quando le GPU discrete Arc verranno rilasciate in regioni non cinesi. A seconda della rapidità con cui Intel migliora le sue combinazioni di driver per giochi diversi e di come valuta le GPU Arc ($ 131 sarebbero un furto per l’A380 ma sospetto che vedremo il prezzo consigliato più vicino a $ 150 quando verrà lanciato negli Stati Uniti) – anche $ 150 potrebbe essere una potenziale vittoria considerando che ha l’hardware per essere proprio dietro la NVIDIA RTX 3050 – un prezzo consigliato di $ 249. Intel XeSS sarà la ciliegina sulla torta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.