Sri Lanka avverte carenza di cibo: ‘Moriremo’

COLOMBO (Reuters) – Il primo ministro dello Sri Lanka ha avvertito della carenza di cibo mentre la nazione insulare è alle prese con una devastante crisi economica e ha promesso al governo di acquistare abbastanza fertilizzanti per la prossima stagione di semina per aumentare la produttività.

La decisione del presidente Gotabaya Rajapaksa nell’aprile dello scorso anno di vietare tutti i fertilizzanti chimici ha ridotto drasticamente la produzione e, sebbene il governo abbia revocato il divieto, finora non sono state effettuate importanti importazioni.

“Anche se potrebbe non esserci il tempo per ottenere il fertilizzante per la stagione di Yala (maggio-agosto), si stanno adottando misure per garantire scorte sufficienti per la stagione del Maha (settembre-marzo)”, ha affermato il primo ministro Ranil Wickremesinghe in un messaggio su Twitter in ritardo . Giovedì.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Invito sinceramente tutti ad accettare la gravità della situazione…”

Lo Sri Lanka sta affrontando una grave carenza di valuta estera, carburante e medicinali e l’attività economica è notevolmente rallentata.

“Non ha senso parlare di quanto sia dura la vita”, ha detto venerdì APD Sumanavathi, una donna di 60 anni che vende frutta e verdura al mercato di Pettah a Colombo, la capitale commerciale. “Non posso prevedere come saranno le cose tra un paio di mesi, di questo passo potremmo anche non essere qui.

Nelle vicinanze, c’era una lunga fila davanti a un negozio che vendeva bombole di gas da cucina, i cui prezzi aumentavano vertiginosamente.

“Sono state consegnate solo circa 200 bombole, anche se c’erano circa 500 persone”, ha detto Mohamed El-Shazly, un autista part-time che ha affermato di essere stato in coda per il terzo giorno per poter cucinare cibo per una famiglia di cinque persone.

READ  Il papa usurpa la "crudeltà" russa in Ucraina, afferma che l'invasione viola i diritti della nazione

“Senza gas, senza cherosene, non possiamo fare nulla”, ha detto. “L’ultima opzione. Cosa? Senza cibo moriremo. Succederà al cento per cento.”

Giovedì il governatore della banca centrale ha dichiarato che la valuta estera proveniente da un prestito e dalle rimesse della Banca mondiale era stata assicurata per ripagare le spedizioni di carburante e gas da cucina, ma le forniture continuavano a fluire.

Il governatore ha aggiunto che l’inflazione potrebbe aumentare ulteriormente fino a raggiungere l’incredibile cifra del 40% nei prossimi due mesi, ma è stata in gran parte guidata dalle pressioni sul lato dell’offerta e le azioni della banca e del governo stavano già frenando l’inflazione dal lato della domanda.

L’inflazione è stata del 29,8% ad aprile con i prezzi dei generi alimentari in aumento del 46,6% su base annua.

Mentre la rabbia contro il governo si diffondeva, giovedì la polizia ha sparato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per respingere centinaia di manifestanti studenteschi a Colombo. I manifestanti chiedono il rovesciamento del presidente e del primo ministro.

La crisi economica dello Sri Lanka è derivata dalla confluenza della pandemia di COVID-19 che ha colpito l’economia dipendente dal turismo, gli alti prezzi del petrolio e i tagli alle tasse populisti da parte del governo del presidente Rajapaksa e di suo fratello, Mahinda, che si è dimesso da primo ministro la scorsa settimana.

Wickremesinghe, che al suo posto ha nominato primo ministro, è accusato di essere un agente dei fratelli.

Altri fattori includevano prezzi nazionali del carburante fortemente sovvenzionati e la decisione di vietare l’importazione di fertilizzanti chimici, che decimarono il settore agricolo.

Giovedì, in una bozza di dichiarazione rilasciata da una riunione in Germania dopo che il paese è andato in default sul suo debito sovrano, i capi finanziari del G7 hanno affermato che il Gruppo dei Sette nazioni economiche sostiene gli sforzi per alleggerire il debito dello Sri Lanka. Leggi di più

READ  Notizie sulla guerra russo-ucraina, Mariupol e embargo petrolifero: aggiornamenti in tempo reale

Nandalal Weerasinghe, capo della banca centrale, ha affermato che i piani di ristrutturazione del debito sono in via di completamento e che presenterà presto una proposta al gabinetto.

“Siamo in uno stato di fallimento proattivo”, ha detto. “La nostra posizione è molto chiara, fino a quando il debito non sarà ristrutturato, non possiamo rimborsare”.

Un portavoce del Fondo monetario internazionale ha affermato che il fondo sta monitorando da vicino gli sviluppi e che una missione virtuale in Sri Lanka dovrebbe concludere i colloqui tecnici su un possibile programma di prestito per il paese il 24 maggio. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Oditha Jayasingh e Sudarshan Varadan; Scritto da Raju Gopalakrishnan; Modifica di

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.