Secondo l’ultimo censimento, la Croazia ha perso quasi il 10 per cento della sua popolazione in dieci anni: “Questo è un disastro incredibile”.

La Croazia ha perso quasi il 10 per cento della sua popolazione ed è stata descritta dagli esperti come un “disastro”, secondo l’Afp, secondo i risultati finali di un recente censimento diffuso venerdì nei Balcani.

La Croazia, membro dell’Unione Europea (UE), ha ora una popolazione di 3,8 milioni, rispetto ai 4,2 milioni di dieci anni fa, in calo del 9,25%, secondo l’Ufficio nazionale di statistica del paese.

“Questo è un disastro incredibile per la Croazia”, ​​ha detto il demografo Stjepan Sterc N1.

Le regioni centrali e orientali della Croazia sono state già duramente colpite dalla guerra di indipendenza negli anni ’90 e sono state duramente colpite dal calo demografico.

La Croazia è stata a lungo afflitta dai deflussi di popolazione a causa di un’economia lenta, della corruzione e della mancanza di opportunità per i giovani. L’immigrazione è aumentata da quando la Croazia è entrata nell’Unione Europea nel 2013. Secondo i dati ufficiali, più di 250.000 croati sono emigrati in altri stati membri, in particolare Germania, Austria e Irlanda.

Secondo le stime dell’ONU, la Croazia non avrà più di 2,5 milioni di persone entro la fine di questo secolo.

A dicembre, il governo croato ha annunciato un bonus fino a .000 26.000 per incoraggiare gli stranieri residenti in altri paesi dell’UE a tornare in Croazia.

Fonte foto: Pixabay

READ  Vivi il 3° giorno di guerra. Attacchi russi vicino a Leopoli vicino al confine polacco / Bombardamento militare russo appartamenti di 15 appartamenti annunciati molto più tardi dei piani iniziali di Putin a Kiev / Regno Unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.