Scopri un potenziale “mondo oceanico” a 100 anni luce dalla Terra

La missione Transiting Exoplanet Reconnaissance Satellite della NASA è semplicemente surreale. Immagina di viaggiare indietro di migliaia di anni e poi spiegare a qualcuno come i futuri scienziati avrebbero una macchina in grado di scoprire mondi alieni che fluttuano a distanze oltre l’immaginazione umana.

Questa è Tess.

Dal 2018, questo strumento spaziale ha effettivamente trovato migliaia di esopianeti. Abbiamo gli occhi puntati su uno a forma di pallone da rugbyun altro a quanto pare ricoperta di oceani di lava Anche il globo quello vetro pioggia – Di lato.

Mercoledì, scienziati internazionali hanno annunciato che uno di questi mondi stranieri, che TESS perseguita fedelmente, potrebbe essere coperto da una coltre dell’elisir di lunga vita: l’acqua.

Non sono sicuro di te, ma sto tornando alla scena in Interstellar in cui Cooper scende su un mondo con onde grandi come grattacieli.

Questo è un potenziale “mondo oceanico”, secondo lo studio del team, pubblicato questo mese su Giornale astronomico, vive a circa 100 anni luce dalla Terra e orbita all’interno di un sistema stellare binario situato nella costellazione del Draco. Chiamato TOI-1452 b, si sospetta che sia circa il 70% più grande del nostro pianeta, circa cinque volte più massiccio, orbita al ritmo di sette giorni terrestri e non è né troppo caldo né troppo freddo perché l’acqua liquida esista sulla sua superficie.

Un esopianeta ricoperto di lava che cammina vicino a una stella ospite.

Fotografia di un esopianeta roccioso scoperto da TESS in passato. Potrebbe essere coperto da oceani di lava – e potrebbe anche avere pioggia di lava.

Nasa

Ma il kicker è quello La sua densità sembra essere consistente Con un oceano incredibilmente profondo, o è una roccia massiccia con poca o nessuna atmosfera o potenzialmente un’atmosfera costruita con idrogeno ed elio, secondo la NASA.

“TOI-1452 b è uno dei migliori candidati per un pianeta oceanico che abbiamo scoperto finora”, Charles Cadeaux, autore principale dello studio e dottorando presso l’Università di Montreal e membro dell’Istituto universitario per la ricerca sugli esopianeti, disse. Lo ha detto mercoledì in un comunicato stampa. “Il suo raggio e la sua massa indicano una densità molto più bassa di quella che ci si potrebbe aspettare per un pianeta composto principalmente da metallo e roccia, come la Terra”.

Se questa ipotesi è corretta – che TOI-1452 b è adatto per realizzare i sogni di Poseidone – sarà simile ad alcuni luoghi del nostro sistema solare. Si ritiene che Encelado, la luna luminosa e congelata di Saturno, ospiti un oceano globale di acqua salata sotto la superficie terrestre. scudo di ghiaccio. E il Ganimedeuno dei compagni luminosi di Giove e la luna più grande del nostro vicinato cosmico, vanta la sua distesa acquosa ghiacciata.

Sembra un lavoro per il telescopio spaziale Webb

Sebbene le scoperte di esopianeti si siano riversate negli ultimi anni, c’è un ulteriore livello di eccitazione quando gli scienziati ne trovano uno oggi.

Questo perché ora abbiamo il James Webb Space Telescope, un’altra incredibile macchina situata a un milione di miglia dalla Terra che sta decifrando i segreti dell’universo: dati cosmici nascosti sotto le spoglie della luce infrarossa.

“Per un colpo di fortuna”, afferma il comunicato stampa, TOI-1452 b “si trova in un’area del cielo che il telescopio può osservare tutto l’anno”.

“Le nostre osservazioni utilizzando il telescopio Webb saranno essenziali per una migliore comprensione di TOI-1452 b”, René Doyon, direttore di iREx presso l’Università di Montreal, autore dell’ultimo studio e membro del team responsabile di uno dei principali pezzi di equipaggiamento presso JWST, ha affermato nella dichiarazione. “Non appena possibile, prenoteremo del tempo su Webb per osservare questo mondo strano e meraviglioso”.

Con JWST, Doyon e altri ricercatori sperano di studiare l’atmosfera di questo esopianeta in modo più dettagliato e verificare se si tratta davvero di un affascinante mondo di acqua liquida. Secondo il team, è uno dei pochi pianeti temperati conosciuti con caratteristiche coerenti con un pianeta oceanico. Ecco perché è così confuso meditare.

Dati spettrali per WASP-96b.

Insieme alla sua prima serie di immagini impressionanti, il James Webb Space Telescope ha catturato i dati spettroscopici di un esopianeta chiamato WASP-96b. I dati spettrali non ci mostrano come appare qualcosa, ma piuttosto come sarebbe averlo nelle sue vicinanze.

Nasa

Inoltre, TOI-1452 b dovrebbe avere un clima così freddo che la stella su cui orbita in un sistema stellare binario è molto più piccola del nostro Sole e non si smarrisce. molto Lontano dal pianeta di interesse. Gli autori dello studio affermano che questa sfera di gas si trova a una distanza dal suo partner stellare circa una volta e mezza la distanza tra il Sole e Plutone.

Sorprendentemente, l’intera situazione era abbastanza complessa che TESS aveva bisogno di supporto per scrivere la storia di TOI-1452b. I ricercatori avevano bisogno di fare appello a qualche altro gadget high-tech – che avrebbe anche distrutto le menti del nostro antico pubblico virtuale – come l’Observatoire du Mont-Megantic di Mont-Megantic. migliore fotocamera. Questo dispositivo è specializzato nella parte rossa dello spettro elettromagnetico.

“OMM ha svolto un ruolo importante nel confermare la natura di questo segnale e nella stima del raggio del pianeta”, ha affermato Cadeaux. “Questo non era un controllo di routine. Abbiamo dovuto confermare che il segnale rilevato da TESS proveniva effettivamente da un esopianeta in orbita attorno a TOI-1452, le due stelle più grandi in quel sistema binario”.

JWST, questo mondo (acquatico) potrebbe essere la tua ostrica.

READ  Le acque sotterranee su Marte sfidano le aspettative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.