Roger Federer spera di lasciare il tennis nel doppio insieme a Rafael Nadal | Roger Federer

Dopo aver trascorso così tanti dei loro anni migliori combattendo sui palchi più grandi mentre hanno portato il loro sport a livelli inaspettati, Roger Federer Spera di giocare la finale della sua illustre carriera di doppio insieme al rivale di lunga data Rafael Nadal. “Certo”, ha detto Federer dopo che gli è stato chiesto mercoledì se gli sarebbe piaciuto la partnership con Nadal.

“Per noi intraprendere una carriera in cui siamo entrambi benvenuti e uscire dall’altra parte e riuscire ad avere un bel rapporto è probabilmente un grande messaggio non solo per il tennis ma per lo sport e forse oltre”.

Dopo aver annunciato la scorsa settimana che si sarebbe ritirato Alla Laver Cup di Londra, Federer ha detto che avrebbe potuto competere nel mio doppio solo a causa delle limitazioni al ginocchio riparato chirurgicamente.

Giocherà una partita venerdì, il giorno di apertura della competizione, per poi uscire dopo più di 1.500 partite e 20 titoli del Grande Slam dal suo debutto nel 1998.

“Ero in un posto molto ansioso e timoroso per affrontare la musica, i media, i fan, tutto”, ha detto Federer. “Essere in grado di parlarne in modo disinvolto senza emozionarsi, solo perché so quanto mi colpisce”.

Non è facile ritirarsi, ma le fasi finali di Federer sono state particolarmente complicate. La sua ultima partita in singolo andrà come segue Brutale sconfitta di Hubert Hurkacz Nel quarto di finale di Wimbledon dell’anno scorso, il suo ginocchio è scivolato perdendo il terzo set 6-0.

Federer è stato operato ad agosto e ha iniziato la riabilitazione con l’obiettivo di tornare alla piena competizione, solo per far emergere ulteriori complicazioni.

“Inizi a diventare troppo pessimista. Poi ho anche ricevuto una scansione che non era quella che volevo che fosse. Ad un certo punto ti siedi e dici: ‘Va bene, siamo a un incrocio qui, a un incrocio, e devi fare un giro. Qual è il percorso? Non ero pronto per entrare nella tendenza “rischiamo tutto”. Non sono pronto per questo”.

‘Sad tennis day’: Andy Murray rende omaggio a Federer in pensione – VIDEO

Per molto tempo era conosciuto e ammirato per il modo in cui riusciva a evitare gravi infortuni. Ha detto che ha sempre pensato che avrebbe concluso la sua carriera senza subire un intervento chirurgico, ma ha dovuto fare i conti con tre interventi chirurgici al ginocchio dal 2020. Dice che non sente dolore mentre gioca, ma gli anni passati hanno lasciato cicatrici mentali che lo hanno aiutato a guidarlo . andare in pensione.

Sebbene avesse preso in considerazione l’idea di annunciare il suo ritiro prima degli US Open, Federer ha deciso di voler essere presente e ha concluso con la nota giusta. La Laver Cup, l’evento di proprietà della sua società di gestione Team8, era un luogo adatto. È a Londra O2 Arena, dove ha vinto due dei suoi titoli ATP Finals, è la città che ha definito la sua carriera dopo aver vinto i suoi primi titoli a Wimbledon nel 2003 e un record maschile di otto titoli a Wimbledon.

“Avere tutti gli altri ragazzi in giro”, ha detto, “mi sembrava di non essere il solo ad annunciare il mio ritiro”. “Non è che volessi dirottare questo evento o qualsiasi altra cosa, ma mi dispiace sempre per i giocatori che a volte si ritirano al Tour, dicono: ‘Ho intenzione di giocare un’altra partita’, e poi a un certo punto perdi e tu stai lì molto solo”.

Nel suo evento più recente, non sarebbe stato così. “Qui sto cercando di prepararmi per un’ultima partita di doppio, e vedremo chi sarà”, ha detto. “Sono nervoso perché non gioco da molto tempo. Spero di essere un po’ competitivo”.

READ  MLB Wild Card: i Phillies si stanno complicando la vita con una perdita per i cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.