Roger Angell, che scriveva di baseball con passione, muore a 101 anni

Come sua madre, il signor Angel è diventato un editore di letteratura per The New Yorker, dove ha scoperto e nutrito scrittori, tra cui Ann Petty, Bobby Ann Mason e Garrison Keelor. Per un po’ occupò il vecchio ufficio di sua madre – un esperimento, Lo ha detto a un intervistatoreQuesta era “la cosa più strana del mondo”. Ha anche lavorato a stretto contatto con scrittori come Vladimir Nabokov, John Updike, Donald Barthelemy, Ruth Japvala e VS Pritchett.

Il signor Angel era anche noto per la poesia delle ferie annuali di una pagina “Saluti, amici!” La poesia, una tradizione newyorkese, iniziò nel 1932 ed era stata originariamente scritta da Frank Sullivan. “Saluti, amici!” ha scritto il signor Angel. Dal 1976 fino al 1998, quando è stato interrotto, e ripreso nel 2008. Negli ultimi anni, Ian Frazier ha scritto la poesia.

Nelle sue poesie per le vacanze, il signor Angel mescolava nomi in grassetto, di cultura alta e bassa, che furono nominati durante quell’anno. Questo è un estratto del 1992:

Qui dove i cuori si moltiplicano o si diffondono,
Accanto a Donna Tarte e Michelle Pfeiffer,
Con BB King e Lucille,
Woody de Meyers e Brian Friel!

Alcune delle sue canzoni possono essere lette maliziosamente. “Yo! Babbo Natale, prendi un po’ di cielo”, scrisse nel 1992, “e lascia cadere un calzino Robert Bleigh. “

“Non sono sicuro che ci sia stato uno scrittore molto forte e un editore molto importante, contemporaneamente, in una rivista dai tempi di H.L. Mencken che dirigeva The American Mercury”, ha detto David Remnick, editore di The New Yorker, in un rivista. Intervista per questo necrologio nel 2012. “Roger era un editore forte e intelligente con gusti ampi”.

READ  Padres ei pirati discutono del commercio di Brian Reynolds

Il signor Angel è diventato uno scrittore di baseball per caso. Era già un tifoso nel 1962 quando, Ha detto a uno degli intervistati al salonegli ha chiesto di “venire all’allenamento primaverile e vedere cosa trovi”.

È stato un anno felice per essere un giovane scrittore per Baseball: Stagione 1 per i New York Mets. “Erano questi meravigliosi perdenti che New York ha preso fino in fondo”, ha detto il signor Angel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.