Quali sono stati i più grandi fallimenti dei servizi segreti russi prima dell’invasione dell’Ucraina? Chi avrebbe guidato il governo fantoccio dopo la caduta di Kiev?

Si dice che il Servizio di sicurezza federale russo abbia preparato almeno due governi fantoccio prima che Vladimir Putin lanciasse l’invasione dell’Ucraina. Il Washington Post. Secondo quanto riferito, l’FSB ha lavorato con attori politici chiave a Kiev, tra cui l’ex presidente Viktor Yanukovich, fuggito in Russia nel 2014, e Viktor Medvechyuk, il più importante politico filo-Cremlino dell’Ucraina. In mani russe.

Sede dell’FSB a MoscaFoto: Dreamstime

Secondo un’analisi pubblicata dal Washington Post, il primo errore dell’FSB nella guerra in Ucraina è stato quello di infiltrare molti funzionari nelle istituzioni ucraine e con il suo aiuto garantire la caduta del governo a Kiev. Rapidamente e quindi in grado di stabilire una leadership sotto l’influenza di Mosca.

Questo ramo dell’intelligence russa ha passato anni a cercare di ripagare i politici filo-russi per impedire all’Ucraina di lasciare l’orbita di Mosca.

Funzionari dell’intelligence occidentale hanno affermato che l’FSB non si aspettava che gli ucraini resistessero alle pressioni, né hanno riferito la loro incapacità di persuadere i funzionari ucraini al presidente russo Vladimir Putin.

Poco prima dell’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio, i funzionari dei servizi segreti erano fiduciosi di prendere il potere e hanno cercato i dettagli delle case e dei luoghi che avrebbero potuto utilizzare nella capitale ucraina. Servizio di sicurezza ucraino, citato dal Washington Post.

La Russia da anni preparava il terreno per un’invasione dell’Ucraina

La Russia si sta preparando da molto tempo per un’invasione dell’Ucraina, tenendo conto del fatto che la rete di spie infiltrate è cresciuta in modo significativo dal 2019 a prima della guerra, da 30 ufficiali a 160 persone distribuite in diverse regioni dell’Ucraina. Classificato da American Publishing.

READ  "Sono davvero una persona." Google Engineer sospeso dopo aver realizzato il programma di intelligenza artificiale

Anticipando la caduta di Kiev, l’intelligence russa ha creato due potenziali governi fantoccio con i principali alleati di Mosca, tra cui l’ex presidente ucraino Viktor Yanukovich e Viktor Medvechyuk, l’oligarca che guida il principale partito filo-russo dell’Ucraina.

La Russia ha portato Yanukovich in Bielorussia all’inizio dell’invasione per prepararsi a prendere il potere dopo aver rapidamente conquistato la capitale, cosa che Vladimir Putin sognava e di cui i funzionari dell’FSB erano così sicuri.

Gli ex membri del partito di Yanukovich saranno pronti a prendere il comando dell’Ucraina, essendo stati portati in una parte del sud del paese catturata dall’esercito russo all’inizio dell’invasione.

Sebbene i piani dei servizi segreti russi siano stati annullati e i piani di Vladimir Putin per Blood Creek siano falliti, la leadership dell’FSB è rimasta al suo posto e il leader del Cremlino non ha ripulito dopo i principali errori delle agenzie di spionaggio russe. Perdite pesanti per quello che tutti credevano essere il secondo esercito del mondo.

————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.