Politico ucraino sospettato di collaborare con la Russia trovato morto nella sua abitazione

Politico ucraino Chi stava lavorando con il governo di occupazione russo assassinato a casa sua durante il fine settimana.

Oleksiy Kovalev, ex membro di Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky politico, è stato trovato morto nella sua casa vicino a Kherson domenica con un proiettile alla testa, Lo ha riferito lunedì il Kyiv Post.

Oleksiy Kovalev, ex membro del partito politico del presidente ucraino Zelensky, è stato trovato morto nella sua abitazione con una pallottola alla testa.
Twitter / @Flash43191300

Secondo quanto riferito, sua moglie è stata pugnalata al collo e le prime notizie indicavano che era morta per le ferite riportate.

Kovalev è stato trovato accanto a una pistola intestata a suo nome.

Kovalev aveva servito nel governo di occupazione russo a Kherson come vice primo ministro del governo di occupazione da luglio.

Foto di Oleksiy Kovalev.
Kovalev è stato indagato per tradimento.
Twitter / @maxseddon

Ukrainska Pravda ha riferito a giugno che Kovalev aveva partecipato a un incontro tra gli agricoltori della regione e funzionari russi.

Il giornale ha riferito che Kovalev era un sostenitore degli sforzi russi per annettere la regione di Kherson.

“La gente se ne è andata sapendo che la Russia ci ascolta e ci capisce”, ha detto dell’incontro di giugno, secondo Okranska Pravda.

“Oltre alle questioni agricole, si è discusso anche dello status della regione di Kherson – ripeto che la Russia è per sempre ed è già in corso la più stretta integrazione possibile con la Russia”, ha affermato.

L’incontro ha portato alla notizia che Kovalev – che era già stato espulso dal Servo del popolo guidato da Zelensky a maggio – era indagato per tradimento.

Kovalev è sfuggito per un soffio a un tentativo di omicidio alla fine del mese, quando l’intelligence militare ucraina ha affermato di aver fatto saltare in aria l’auto dell’ex funzionario.

READ  La Russia risponde alle sanzioni occidentali vietando le esportazioni

“Posso confermare che una certa azione è stata intrapresa”, ha detto Kirilo Budanov, il capo dell’intelligence militare ucraina, in un’intervista televisiva all’epoca. “L’auto è stata decisamente esplosa”.

Dopo che il corpo di Kovalev è stato scoperto domenica, a ucraino Un giornalista che lavora nella regione ha affermato che il governo di occupazione stava reprimendo gli ucraini a Kherson.

“Dopo la liquidazione del collaboratore di Kherson, Oleksiy Kovalev, nella città di Gola-Pristan, dove il traditore è stato ucciso ieri, gli occupanti hanno iniziato ricerche approfondite e l’esame dei documenti”, ha detto Andrei Tsaplenko tramite Telegram. “Attenzione, ucraini.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.