Pick di Morgan Stanley afferma che nei mercati è iniziato un cambio di paradigma. cosa ti aspetti

Commerciante sul pavimento della Borsa di New York, 1 giugno 2022.

Fonte: NYSE

I mercati globali sono all’inizio di un cambiamento fondamentale dopo quasi 15 anni fissati da bassi tassi di interesse e debito societario a buon mercato, secondo Morgan Stanley Copresidente Ted Beck.

La transizione dalle condizioni economiche che hanno seguito la crisi finanziaria del 2008 e quella che verrà dopo ci vorranno “12, 18, 24 mesi” per svolgersi, secondo Beck, che filo La scorsa settimana a una conferenza finanziaria a New York.

“È un momento straordinario; abbiamo la nostra prima pandemia in 100 anni. Abbiamo la nostra prima invasione dell’Europa in 75 anni. E abbiamo la nostra prima inflazione mondiale in 40 anni”, ha detto Beck. “Quando guardi alla combinazione di pandemia, guerra e inflazione, indica un cambio di paradigma, la fine di 15 anni di repressione finanziaria e la prossima era”.

La scorsa settimana i massimi dirigenti di Wall Street hanno emesso terribili avvertimenti sull’economia, guidati da c. B. Morgan Chase Direttore esecutivo Jimmy Damonche ha detto che “l’uragano è proprio lì, sulla strada, Venendo per la nostra stradaQuesta sensazione echeggiò. Goldman Sachs Il presidente John Waldron ha descritto la sovrapposizione di “shock di sistema” come senza precedenti. Anche l’amministratore delegato della banca regionale Bill Demchak ha affermato di ritenere che si stesse verificando una recessione nessuna via d’uscita.

Invece di lanciare allarmi, Beck – un veterano di Morgan Stanley da tre decenni che guida la divisione merchandising e bancaria dell’azienda – ha fornito un contesto storico e la sua impressione di come potrebbe essere il periodo turbolento a venire.

READ  Halliburton e Schlumberger si ritirano dalla Russia a causa delle sanzioni energetiche statunitensi

fuoco e ghiaccio

I mercati saranno dominati da due forze: l’ansia da inflazione, o “fuoco”, e la recessione, o “ghiaccio”, ha affermato Beck, che è considerato il favorito per succedere alla fine al CEO James Gorman.

“Avremo questi periodi in cui è terribilmente infuocato e altri periodi in cui fa freddo, e i clienti devono aggirarlo”, ha detto Beck.

Per le banche di Wall Street, alcune aziende prospereranno, mentre altre potrebbero cessare l’attività. Per anni dopo la crisi finanziaria, i trader a reddito fisso Mi sono occupato di mercati artificialmente silenziosi, che dà loro un po’ di lavoro. Ora, poiché le banche centrali di tutto il mondo inizieranno a gestire l’inflazione, i trader di titoli di stato e valute saranno più attivi, secondo Beck.

L’incertezza del periodo ha, almeno per il momento, ridotto l’attività di fusione, mentre le aziende navigano nell’ignoto. JPMorgan ha affermato il mese scorso che le commissioni bancarie di investimento per il secondo trimestre sono scese del 45% finora, mentre i rendimenti del trading sono aumentati fino al 20%.

“Il calendario bancario si è un po’ calmato perché le persone stanno cercando di capire se prima o poi riusciremo a chiarire questo cambio di paradigma”, ha detto Beck.

Ted Beck, Morgan Stanley

Fonte: Morgan Stanley

A breve termine, se la crescita economica continua e l’inflazione si riduce nella seconda metà dell’anno, Goldilocks lo farà Narrativa Prenderà piede e i mercati si rafforzeranno, ha affermato. (Per l’importanza di ciò, Dimon, notando l’impatto della guerra in Ucraina sui prezzi di cibo e carburante e la mossa della Federal Reserve di ridurre il proprio bilancio, sembrava Pessimista Che questo scenario finisca.)

Ma il tira e molla tra i timori di inflazione e stagnazione non si risolverà dall’oggi al domani. L’era successiva al 2008 viene spesso definita il periodo “finanziario”. repressioneUna teoria in cui i responsabili politici mantengono bassi i tassi di interesse per fornire finanziamenti a basso costo a paesi e imprese.

“I quindici anni di repressione finanziaria non passano alla fase successiva in tre o sei mesi… Avremo questa conversazione per i prossimi 12, 18 o 24 mesi”, ha detto Beck.

“tassi di interesse reali”

Tassi di interesse bassi o addirittura negativi erano il segno distintivo dell’era precedente, insieme a misure per pompare denaro nel sistema, inclusi programmi di acquisto di obbligazioni noti collettivamente come allentamento quantitativo. Questi passaggi hanno penalizzato i risparmiatori e incoraggiato l’indebitamento dilagante.

Prosciugando per anni il rischio dal sistema finanziario globale, le banche centrali hanno costretto gli investitori a correre maggiori rischi per guadagnare il ritorno. Le aziende non erano redditizie rimanere a galla Attraverso un facile accesso al debito a buon mercato. Migliaia di startup hanno prosperato negli ultimi anni con un mandato che brucia soldi e cresce ad ogni costo.

È finita perché le banche centrali stanno dando la priorità alla lotta contro l’iperinflazione. I loro sforzi avranno un impatto su tutti, dai mutuatari di carte di credito agli aspiranti miliardari che gestiscono le startup della Silicon Valley. Gli investitori erano nel capitale di rischio guida Startup per risparmiare denaro e raggiungere la redditività effettiva. I tassi di interesse su molti conti di risparmio online sono vicini all’1%.

Ma tali transizioni possono essere irregolari. Alcuni osservatori sono preoccupati per gli eventi tipo Black Swan nell’impianto idraulico del sistema finanziario, inclusa l’esplosione di quello che un gestore di hedge fund ha definito il “più grande bolla di credito della storia umana».

Dalle ceneri di questo periodo di transizione, ha detto Beck, emergerà un nuovo ciclo economico.

“Questo cambio di paradigma a un certo punto porterà un nuovo ciclo”, ha detto. “È passato molto tempo da quando abbiamo dovuto pensare a come sarebbe il mondo con tassi di interesse reali e un costo del capitale reale che distinguerebbe le aziende vincenti da quelle perdenti e l’utile per azione dalla perdita di capitale proprio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.