Perché tutti indossano abiti firmati dalla NASA?

Una volta che inizi a notarlo, è difficile smettere.

era lì molti di direzione tagliare sul fenomeno degli ultimi anni. E il coordinatore multimediale della NASA Bert Ulrich – che sovrintende all’uso dei loghi della NASA nei film, in televisione e sull’abbigliamento – sottolinea che la domanda di abbigliamento a marchio NASA è tutt’altro che sbiadita, almeno in base al numero di contratti di logo che ha approvato. Ha ricoperto il ruolo per oltre due decenni, quindi le tendenze hanno visto flussi e riflussi. (per lo più in streaming)
Alcuni degli ultimi boom delle vendite possono essere ricondotti a un luogo sorprendente: la maison di lusso americana Coach, che ha debuttato in una collezione 2017 abbigliamento del marchio NASAUlrich ha detto alla CNN Business.

L’allenatore ha originariamente chiamato la NASA per chiedere se potevano usare il logo “verme”, il vecchio design che l’agenzia spaziale ha utilizzato dal 1975 al 1992. La NASA, che ha vietato l’uso del verme dopo che è stato ritirato negli anni ’90, ha cambiato idea in questo saluti, disse Ulrich. , e lascia che l’allenatore usi il logo.

E il “verme” da allora Tornato all’uso ufficiale e ne ha potenziato la diffusione Adorazionealmeno tra gli irriducibili amanti dello spazio.

Dopo che è uscito l’abito dell’allenatore, le cose sono semplicemente esplose.

“Prima del 2017 ne facevamo cinque o dieci [logo approvals] settimana. Ora abbiamo raggiunto il punto in cui usciamo in media 225 a settimana”.

L’anno scorso, ha detto, ci sono stati “più di 11.000 ordini” – un record assoluto.

Ulrich ha aggiunto che non tutte queste richieste sono state approvate. Ma il motivo per cui c’è così tanto interesse nel mettere i loghi della NASA su tutto Sneakers Vans I cappelli da camionista potrebbero avere qualcosa a che fare con il fatto che queste aziende non devono concedere in licenza il logo. È tutto gratis e la NASA non ci guadagna un centesimo.
Di solito non si tratta di come funzionano gli accordi di licenza, ma poiché la NASA è un’agenzia governativa, molte delle sue risorse, comprese immagini, loghi e persino Disegni tecnologici – Nel pubblico dominio. Se un’azienda vuole stampare i loghi della NASA su magliette o tazze da caffè, deve semplicemente inviare un’e-mail al Dipartimento del Commercio della NASA, Secondo i requisiti di legge. Di solito, arriva nella casella di posta di Ulrich.
Il compito di Ulrich è solo quello di garantire che il logo sia utilizzato in modo coerente con l’approvazione dell’agenzia spaziale Linee guida estetiche. Non utilizzare colori non supportati, ad esempio. E, naturalmente, la NASA vuole assicurarsi che il suo marchio non venga utilizzato per nulla indesiderato Scopi, come il modo in cui la NASA supporta un’azienda o un prodotto. Se un’azienda fa un uso improprio del logo, ha detto Ulrich, l’ufficio legale della NASA invia spesso una lettera di cessazione e desistenza.
Dopo che Coach ha rilasciato una linea di abbigliamento della NASA, designer iconici tra cui Heron Preston e più recentemente Balenciaga hanno lanciato le proprie linee. La cantante pop Ariana Grande ha ottenuto Una canzone e una linea di business completa sulla NASA. Ci sono state anche Adidas, Swatch, Vans e innumerevoli altri negli ultimi dieci anni.
Attraverso questa lente, è possibile spiegare il fenomeno attraverso quello che chiameremo “effetto Miranda Priestley”. Ricordati che Scena Nel film del 2006 “Il diavolo veste Prada”, dove il prete, il personaggio di Meryl Streep, indossa il suo giovane apprendista inetto alla moda? Ha spiegato che la giacca blu che indossa è in realtà una “cerulea”, un prodotto di magnati ossessionati dalla moda tanto quanto qualsiasi altra cosa sulla passerella. In sostanza, sostiene Priestley, i designer e i media di moda alimentano le tendenze e anche i consumatori meno interessati alla moda sono influenzati da queste decisioni.
Un ospite indossa un giubbotto bomber della NASA durante le collezioni uomo della London Fashion Week presso Matthew Miller il 7 gennaio 2017 a Londra, Inghilterra.
Ma questa è solo metà della storia, secondo Lian Hall, Direttore Creativo della Brooklyn Design Agency Alleanzache lavora sul design e lo styling della collezione marche diverse.

Prima di Coach, i bambini compravano le magliette della NASA dai negozi vintage perché adoravano l’atmosfera nostalgica e malinconica di un pezzo di classico americano, ha detto Hall.

READ  Laker rivela le immagini del nuovo gioco "Silent Hill"?

“Inizi con i bambini di città come New York che comprano vecchi prodotti Disney o vecchie magliette della NASA, e poi improvvisamente alcuni vedono come ‘Cool Hunter’ nell’industria della moda, come Urban Outfitters, e improvvisamente dicono: ‘Dovremmo capovolgi alcune magliette con il marchio della NASA “È una sorta di ingegneria inversa delle tendenze”.

Forse è stato solo dopo che i “cool kids” hanno iniziato a indossare le magliette della NASA per le strade che i marchi di stilisti le hanno riprese e vendute loro di nuovo.

Hall, un direttore creativo con sede a Brooklyn, ha affermato, a suo avviso, che indossare il logo della NASA ha molto più a che fare con il marchio di ciò che il logo rappresenta piuttosto che dichiarare il proprio amore per lo spazio.

Ha detto che rappresentava “il tipo di ottimismo americano per eccellenza secondo cui possiamo fare qualsiasi cosa”.

Ha aggiunto che è politicamente non affiliato e può essere commercializzato sia ai giovani liberali che ai conservatori rurali, evocando la stessa nostalgia.

“Le persone che lavorano per marchi come Heron Preston e Balenciaga sono affascinate dalla fantasia dei viaggi nello spazio come chiunque altro. Nessuno è immune da quel livello di nostalgia, quindi ha senso che questi marchi vogliano incorporarlo nelle proprie collezioni, ” ha detto.

È successo con altri loghi e franchise, sottolinea, come Balenciaga che fa progetti con “I Simpson” o Coach con Topolino.

“Queste icone durature parlano a tutti, indipendentemente dallo stato socioeconomico”, ha detto. “Non tutti possono relazionarsi con Heron Preston o Target, ma tutti ottengono l’America moderna da marchi come NASA, Disney, Peanuts e The Simpson”. “Cose come la NASA si comportano come questo equivalente magico.”

READ  Oggi ho imparato il trucco dell'iPhone per selezionare rapidamente più elementi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.