Perché gli Stati Uniti inviano così “meno” sistemi HIMARS in Ucraina e quale controllo c’è per inviare missili tattici ATACMS?

I funzionari ucraini dicono alle loro controparti occidentali che se inviano armi più sofisticate, la situazione cambierà e gli invasori russi possono essere rapidamente sconfitti. L’HIMARS ha già cambiato il rapporto di potere sul campo di battaglia, ma l’amministrazione Biden ha schierato i sofisticati sistemi missilistici antiaerei con un brivido, osservando come gli ucraini li gestiscono e come rispondono i russi, l’analisi mostra. Il Washington Post.

Lanciatori statunitensi HIMARS in UcrainaFoto: Twitter

Dal recente attacco missilistico Himars a un deposito di munizioni nemico a Izium, a sud-est della seconda città più grande dell’Ucraina, Kharkiv, i bombardamenti russi sono stati “10 volte inferiori” rispetto a prima, ha affermato Boden Dmitruk, comandante di battaglione della 93a brigata meccanizzata ucraina. .

Il fatto che gli americani inviino 4 o 2 formazioni non ha senso per i combattenti a terra in un momento critico della guerra.

Solo nel suo battaglione, ha detto Dimitruk, il numero di morti e feriti è diminuito drasticamente rispetto a 3 mesi fa. “Ora abbiamo un uomo che soffre di una commozione cerebrale ogni settimana. Prima di avere Himars, ne mangiavamo due o tre al giorno a causa dell’intensità dei bombardamenti.

Amministrazione Biden annunciato venerdì Altri quattro sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità HIMARS saranno inviati in Ucraina, portando il totale a 16. Gran Bretagna e Germania hanno schierato o promesso tre sistemi missilistici multipli a lungo raggio simili.

Ma gli ucraini e altri attenti osservatori del conflitto affermano che la necessità è grande e immediata.

Il governo ucraino e i funzionari militari hanno ripetutamente affermato di aver bisogno di decine, centinaia o addirittura migliaia di Himar. “Per un contrattacco efficace, abbiamo bisogno di almeno 100 persone”, ha dichiarato martedì il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov. “Sarebbe un punto di svolta”.

Fornire assistenza di sicurezza all’Ucraina è diventata un’operazione di massa che ha coinvolto più di 50 paesi.

READ  Il corpo di uno scalatore morto decenni fa è stato trovato sul ghiacciaio Stögze in Svizzera / Gli investigatori devono identificarlo tra i 300 alpinisti morti dal 1925.

Gli Stati Uniti hanno guidato lo sforzo, spendendo più soldi e inviando più armi – per un valore di 8,2 miliardi di dollari, con miliardi in più previsti – mentre altri hanno fornito collettivamente miliardi in equipaggiamento militare leggero e pesante.

Una pericolosa “finestra” di diversi mesi

Alcuni sostengono che l’obiettivo dovrebbe essere quello di mettere l’Ucraina in una posizione migliore per negoziare un cessate il fuoco per impedire alla Russia di impadronirsi di più territorio. Altri dicono che ora che gli ucraini hanno mostrato la loro abilità in battaglia, lo scopo dell’aiuto degli alleati sarà quello di armarli per un contrattacco che respingerà i russi.

“Le possibilità di cambiare il corso di questa guerra stanno diminuendo molto rapidamente. Ma in questo momento non sento l’urgenza di farlo”, ha affermato Alina Polyakova, presidente e direttore esecutivo del Center for European Policy Analysis. Ha definito quella finestra come i prossimi quattro o sei mesi.

Poliakova e altri hanno affermato che una fornitura misurata di equipaggiamento migliore renderebbe più difficile scacciare i russi che avevano catturato il territorio dopo – non prima – che i russi fossero avanzati su un determinato campo di battaglia.

Perché gli americani stanno gradualmente inviando armi sofisticate in Ucraina

L’amministrazione e i funzionari militari statunitensi hanno affermato che una delle loro principali preoccupazioni è di non provocare un conflitto diretto con la NATO, anche se l’Ucraina sottolinea che la Russia ha invaso il loro paese senza provocazione.

Ma armi così sofisticate non sono pronte per l’uso. Finora, 200 ucraini sono stati addestrati fuori dal paese per utilizzare e mantenere l’HIMARS, ha affermato il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin.

READ  La verità è che abbiamo fatto più sepolture che battesimi

“Non è sufficiente fornire solo un pezzo di equipaggiamento”, ha detto Austin. “Dobbiamo avere quella parte, pezzi di ricambio e strumenti per ripararla”.

Come sono stati utilizzati finora i sistemi HIMARS

Gli himar sono stati usati per distruggere i posti di comando russi, i depositi di munizioni e altri centri logistici. Nella regione meridionale, a Kherson, area occupata dalla Russia sin dai primi giorni della guerra, HIMARS Ha mirato Il ponte Antonovsky è la principale via di rifornimento che collega la penisola di Crimea, dove la Russia ha una base militare, con le sue forze a Kherson.

HIMARS è stato molto efficace, ha affermato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu Ordinò ai comandanti di dare la priorità. Mosca spera di utilizzare i droni acquistati dall’Iran per rilevare e distruggere i sistemi HIMARS, secondo i funzionari statunitensi. La Russia ha già affermato di aver attaccato almeno quattro di questi sistemi. Informazione negata dagli ucraini.

Ma “nonostante quello che hanno detto i russi, non abbiamo perso nessun Himar”, ha detto in un’intervista Kyrillo Budanov, capo dell’intelligence militare ucraina.

Gli Stati Uniti temono prima di schierare missili tattici ATACMS

L’HIMARS può sparare missili tattici ATACMS a una distanza di circa 300 chilometri, ma il Pentagono non li ha schierati a causa delle preoccupazioni che i missili possano atterrare in Russia. Ciò ha frustrato i funzionari ucraini, che l’hanno descritta come una decisione paternalistica.

In una guerra ora in gran parte combattuta con l’artiglieria a distanze dove le truppe avversarie si vedono raramente, i missili a lungo raggio consentiranno alle forze ucraine di spostare i loro Himar più lontano dalle linee del fronte.

“Prima li avremo, più vite salveremo ai nostri soldati e prima potremo lanciare un’operazione di controffensiva”, ha affermato in una nota il membro del parlamento ucraino Yehor Cherniev. “È un peccato dover passare settimane e mesi cercando di convincere i nostri partner”.

READ  "Se tutti prendessimo la pillola almeno una volta ogni due giorni, le entrate di Big Pharma diminuirebbero dell'80%!"

Alla fine di maggio, quando è stata presa la decisione di consegnare HIMARS, il presidente Biden ha detto ai giornalisti: “Non invieremo sistemi missilistici in Ucraina che possono colpire la Russia”. Alla conferenza stampa, Lloyd Austin e il generale americano Mike Milley hanno aggirato le domande sul fatto che il Pentagono avrebbe fornito ATACMS. “Pensiamo a cosa stanno lavorando [acum] Dà loro molte abilità”, ha detto Milly.

Gli americani hanno affermato di voler vedere come gli ucraini utilizzano e assorbono alcune delle capacità nel loro arsenale, prima di inviare armi più avanzate perché potenziali ritardi costano vite umane.

Dal punto di vista dell’Ucraina, il processo decisionale è “come un gioco per computer”, ha affermato il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba in un’intervista. “Devi sbloccare il livello successivo, ma prima di farlo, di solito muori un paio di volte. Il problema con la vita reale è che non puoi morire più di una volta prima di raggiungere il livello successivo.”

Un altro potenziale problema per gli Stati Uniti sono le scorte di armi.

Chris Dougherty, un esperto di sicurezza presso il Center for a New American Security, ha affermato che le scorte statunitensi potrebbero essere comprese tra 1.000 e 3.000 ATACMS.

Secondo il servizio, sono i missili più antichi nell’inventario dell’esercito e vengono periodicamente testati per garantirne l’affidabilità. Un sostituto deve ancora essere prodotto.

leggi di più:

Video Himars sistema un’altra “vittima” / Gli ucraini hanno colpito un altro ponte chiave per rifornire i russi a Kherson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.