Per Apple, il WWDC 2022 riguarda la realtà aumentata

Il software Apple è nel complesso molto buono. Sebbene l’azienda abbia ampliato la sua attenzione su più piattaforme che mai – macOS, iOS, iPadOS, tvOS, watchOS, qualunque software Apple realizzi per la sua macchina forse per un giorno e il prossimo visore AR/VR – quelle piattaforme hanno persisteva nell’essere eccellente. È passato un po’ di tempo da quando siamo arrivati Un fiasco in stile Mappe Apple; Il più grande errore di Apple in questo momento è a livello Modalità barra degli URL di Safari nella parte sbagliata dello schermo.

Ma ciò che tutto questo successo e questa maturità generano è la sensazione che il programma di Apple sia terminato, o almeno molto vicino. Negli ultimi due anni, gli annunci del programma dell’azienda al WWDC sono stati frequenti e quasi esclusivamente additivi, con fluttuazioni minime o nulle. Negli ultimi anni Grandi annunci iOSAd esempio, sono stati apportati alcuni miglioramenti alla qualità della vita in FaceTime e alcuni nuovi tipi di ID che funzionano in Apple Wallet. Oltre a questo, Apple ha per lo più implementato nuovi menu delle impostazioni: nuovi controlli di notifica, impostazioni della modalità di messa a fuoco, strumenti per la privacy: questo genere di cose.

Non è una brutta cosa e il fatto che Apple sia uno dei principali stalker nel software, sono straordinariamente veloci nell’adattarsi e perfezionare le nuove idee di chiunque altro sul software. I dispositivi Apple sono ricchi di funzionalità, di lunga durata, stabili e utilizzabili come qualsiasi cosa tu possa trovare ovunque. Molte aziende cercano di reinventare tutto continuamente senza motivo e finiscono per creare problemi dove non esistevano. Apple non è altro che una macchina spietatamente efficiente, e questa macchina è al lavoro per rendere più nitido ogni pixel prodotto dal suo hardware.

Ma siamo a un punto di svolta nella tecnologia che richiederà di più da Apple. Ora è un po’ chiaro AR e VR sono la prossima grande novità per AppleL’enorme industria che dovrebbe scuotere la terra dopo lo smartphone. Una mela Non è probabile che tu ostenti un auricolare Al WWDC, ma con la realtà aumentata e virtuale che appare nella maggior parte delle nostre vite, tutto ciò che riguarda il modo in cui sperimentiamo e interagiamo con la tecnologia deve cambiare.

Apple ha mostrato la realtà aumentata per anni, ovviamente. Ma tutto ciò che viene mostrato sono demo, cose che puoi vedere o fare dall’altro lato della telecamera. Abbiamo visto molto poco dall’azienda su come pensa che l’hardware della realtà aumentata funzionerà e come lo utilizzeremo. Un’azienda a cui piace entusiasmarsi per il proprio hardware di input avrà bisogno di un nuovo hardware e di un nuovo modello software da abbinare. Questo è ciò che vedremo quest’anno al WWDC.

Ricordi l’anno scorso, quando Apple ha mostrato che potevi scattare una foto di un pezzo di carta con il tuo iPhone e scansionava e riconosceva automaticamente qualsiasi testo sulla pagina? Il testo in tempo reale è una funzionalità AR Through and Through: è un modo per utilizzare la fotocamera del telefono e l’intelligenza artificiale per comprendere e classificare le informazioni nel mondo reale. L’intero settore tecnologico pensa che questo sia il futuro: è quello che fa Google con Maps e Lens e quello che fa Snapchat con le sue lenti e filtri. Apple ha bisogno di molto da dove viene Live Text.

READ  La cinese Realme lancia il suo primo smartphone di fascia alta all'estero

Il testo in tempo reale è una funzionalità AR completa.
Foto: Mela

Dal punto di vista dell’interfaccia utente semplice, l’unica cosa che richiede la realtà aumentata è un sistema più efficiente per ottenere informazioni e fare le cose. Nessuno indosserebbe occhiali per realtà aumentata che inviano annunci di Apple Music e notifiche di notizie ogni sei minuti, giusto? E le app a schermo intero che richiedono la tua attenzione individuale diventeranno sempre più una via del passato.

Potremmo ricevere alcuni suggerimenti su come sarebbe: sembra che “Usa il telefono senza perderti nel telefono” sarà un tema del WWDC di quest’anno. secondo BloombergPer Mark Gurman, possiamo vedere la schermata di blocco di iOS che mostra informazioni utili senza che tu debba sbloccare il telefono. Un iPhone più visibile sembra un’idea eccellente e un buon modo per impedire alle persone di sbloccare i telefoni per controllare il tempo solo per ritrovarsi in profondità in un buco di TikTok tre ore e mezza dopo. Lo stesso vale per i widget interattivi, che si dice ti consentano di svolgere attività di base senza dover aprire un’app. E se la modalità di messa a fuoco ottiene qualche miglioramento, soprattutto se Apple può rendere la modalità di messa a fuoco più facile da configurare e utilizzare, potrebbe essere uno strumento davvero utile sul telefono e uno strumento assolutamente essenziale sugli occhiali AR.

Mi aspetto anche che Apple continui ad avvicinare i suoi dispositivi in ​​termini di ciò che fanno e come lo fanno, nel tentativo di rendere più utilizzabile il suo intero ecosistema. Con quasi un’intera linea di Mac e iPad in esecuzione sul chip M di Apple – e forse un’intera linea dopo il WWDC se finalmente esce il tanto atteso Mac Pro – non c’è motivo per cui i dispositivi non possano condividere più DNA. Universal Control, forse l’annuncio più eccitante per iOS 15 anche se non è stato distribuito fino a febbraio, è un buon esempio di come appare Apple per trattare i suoi numerosi schermi come parte di un ecosistema. Se iOS 16 porta il multitasking veramente libero sul tuo iPad (e spero che lo faccia), l’iPad della tastiera è essenzialmente un Mac. Apple evitava questa convergenza; Ora, sembra che lo stia abbracciando. E se vede che tutti questi dispositivi alla fine sono compagni e accessori di un paio di occhiali per realtà aumentata, avrà bisogno di tutti loro per fare bene il lavoro.

L’ultima volta Apple – L’inferno, l’ultima volta chiunque Ha avuto un’idea davvero nuova su come abbiamo usato i gadget nel 2007, quando è stato lanciato l’iPhone. Da allora, l’industria ha seguito la strada del “sì”, migliorando, ottimizzando e ottimizzando senza deviare dalle basi del multitouch. Ma la realtà aumentata spezzerà tutto questo. Non può funzionare altrimenti. Ecco perché le aziende stanno lavorando sulle interfacce neurali, provandole Perfetto controllo dei gestie cercando di capire come visualizzare tutto, dal testo tradotto alle mappe e ai giochi su un piccolo schermo davanti al tuo viso. Meta spedisce e vende già le sue migliori idee; Google sta uscendo con fantastiche funzioni per obiettivi e video. Ora, Apple deve iniziare a mostrare al mondo come pensa al futuro della realtà aumentata. Cuffie o non cuffie, questa sarà la storia della WWDC 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.