Otto candidati sono in corsa per sostituire il primo ministro britannico Johnson

  • Johnson ha dovuto annunciare le sue dimissioni a causa di scandali
  • Otto ottengono abbastanza nomination per sostituirlo, due se ne vanno
  • Le promesse di tagliare le tasse dominano la controversa competizione tra i partiti
  • Il favorito Sunak dice che l’inflazione deve essere frenata

LONDRA (Reuters) – Otto conservatori stanno lottando per succedere a Boris Johnson come leader del partito e primo ministro britannico dopo aver ottenuto abbastanza nomination dai loro colleghi per passare al primo turno di votazioni di mercoledì.

Solo due candidati non sono riusciti a ottenere le 20 candidature necessarie, lasciando un ampio campo di candidati che cercano di ottenere il sostegno del partito con promesse di tagli alle tasse, onestà e governo serio – a differenza di Johnson, che è stato costretto ad annunciare le sue dimissioni dopo una serie di scandali. Leggi di più

L’ex ministro delle finanze Rishi Sunak è il favorito di un bookmaker, e tra questi il ​​suo successore Nadim Zahawi e il segretario di Stato Liz Truss dovranno affrontare una gara sempre più aspra e divisiva.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

I sondaggi d’opinione mostrano che il prossimo leader britannico deve affrontare un problema difficile mentre anche il sostegno ai conservatori sta diminuendo.

L’economia britannica sta affrontando una forte inflazione, un debito elevato e una bassa crescita mentre le persone lottano con la più pesante pressione sulle loro finanze da decenni. Tutto questo è stato ambientato sullo sfondo di una crisi energetica esacerbata dalla guerra in Ucraina che ha fatto aumentare i prezzi del carburante.

Con l’intensificarsi della concorrenza, le campagne rivali hanno intensificato le reciproche critiche e hanno sottolineato questioni finanziarie o di altro tipo che incombevano sui loro avversari.

READ  Vladimir Putin deve essere fermato una volta per tutte

Sunak ha iniziato la sua campagna presentandosi come il candidato serio, promettendo onestà “ai ragazzi grandi” “non favole”, cercando di confrontarsi con gli ampi tagli alle tasse che la maggior parte degli altri candidati aveva promesso.

“Non è credibile promettere maggiori spese e tagli alle tasse”, ha detto Sunak, osservando che i tagli alle tasse possono essere raggiunti solo dopo aver affrontato la spirale dell’inflazione.

In qualità di Cancelliere dello Scacchiere, Sunak ha messo la Gran Bretagna sulla buona strada per sostenere il suo carico fiscale più pesante dagli anni ’50 dopo aver supervisionato un massiccio aumento della spesa pubblica durante la pandemia di coronavirus e la maggior parte degli altri aspiranti gli ha sparato dicendo che avrebbe supervisionato i tagli. Subito.

‘sporchi trucchi’

Sunak ha il più ampio sostegno tra i colleghi che hanno espresso pubblicamente le loro opinioni.

Penny Mordaunt, la giovane segretaria al commercio sulle mance, ha superato un sondaggio tra i membri del Partito conservatore e ha anche provato un tono ponderato sulle tasse, dicendo che non era il momento di tagliare la spesa pubblica.

“Ovviamente altri cercheranno di ottenere voti e cercheranno di far saltare in aria alcuni caucus”, ha detto a LBC Radio. “Questo non è il momento di fare politiche drastiche e promesse fiscali”.

il procuratore Suila Braverman; L’ex ministro della Salute e degli Esteri Jeremy Hunt. Tom Tugendhat, Presidente della Commissione Affari Esteri del Parlamento. Kimi Badenouch, un ex ministro di Stato che sta raccogliendo il sostegno della destra del partito, sono gli altri due candidati a partecipare al primo turno della competizione.

Il segretario ai trasporti Grant Shapps in precedenza è diventato il primo candidato a terminare la sua offerta, offrendo il suo sostegno a Sunak, mentre il ministro dell’Interno (segretario agli interni) Priti Patel ha annunciato che non si sarebbe candidata.

READ  Un contadino della Striscia di Gaza riesuma una statua di 4.500 anni dell'antica dea della guerra

Il segretario di Stato Truss ha avuto il sostegno di due ministri più vicini a Johnson – Nadine Doris e Jacob Rees-Mogg – che avevano criticato Sunak.

Doris Sunak è stata accusata di aver usato “trucchi sporchi” per truccare la gara di leadership, prestando voti alla campagna di Hunt perché lo considerano più facile da battere.

La squadra di Sunak non ha risposto a una richiesta di commento.

Il Comitato dei parlamentari conservatori del 1922 che organizza il concorso afferma che la piazza scomparirà presto con ripetute votazioni nelle prossime settimane, con gli ultimi due membri selezionati in seguito da meno di 200.000 membri del partito entro il 21 luglio.

Il vincitore, e il nuovo Primo Ministro britannico, sarà annunciato il 5 settembre. leggi di più

Nel frattempo, il partito laburista dell’opposizione ha affermato che il governo era “spaventato” dopo aver interrotto un tentativo di indire un voto di fiducia a Johnson mercoledì per costringerlo a dimettersi immediatamente. Leggi di più

Il governo ha affermato che il Labour stava cercando di “manipolare la politica” e che avrebbe consentito al Labour di indire un voto di fiducia se la formulazione della proposta fosse stata modificata per rimuovere il riferimento a Johnson.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di William James e Kylie McClellan. Scritto da Michael Holden; Montaggio di Angus McSwan, Alison Williams, David Evans e Mark Heinrich

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.