“Operazione Unicorn”, lanciata dopo la morte della regina Elisabetta II. Cosa accadrà nei prossimi giorni?

Con la morte della regina Elisabetta II di Gran Bretagna, iniziò l'”Operazione Unicorn” sul territorio scozzese. In queste circostanze fu ideato un piano d’azione, in cui il corpo del sovrano sarebbe stato portato a Londra.

In primo luogo, il parlamento scozzese è sospeso e i funzionari si preparano per centinaia di migliaia di persone che dovrebbero affluire al castello di Balmoral.

Da lì, il corpo della regina Elisabetta II sarà portato in treno alla sua casa ufficiale in Scozia, il Palazzo di Holyroodhouse a Edimburgo. Successivamente, nella Cattedrale di S. Giles dove i politici e le persone porgono l’ultimo saluto.

Nella fase finale dell'”Operazione Unicorn”, la bara sarà caricata sul treno reale e viaggerà lungo la costa orientale fino a Londra. Ci sarà una guardia d’onore in ogni stazione lungo il percorso e, alla fine, Elisabetta II arriverà finalmente nella sala del trono a Buckingham Palace.

I funerali del sovrano si svolgeranno all’Abbazia di Westminster tra 10 o 11 giorni, con data che sarà confermata da Buckingham Palace. Sembra che i giorni festivi saranno dichiarati e le scuole saranno chiuse di conseguenza BBC.

Un servizio commemorativo si terrà oggi presso la Chiesa di San Paolo, alla presenza del Primo Ministro e dei ministri. Durante la vita della regina Elisabetta II britannica, 96 palle di cannone venivano sparate ad Hyde Park ogni anno.

Gli eventi sportivi di oggi sono stati in gran parte cancellati, comprese le partite di calcio della English Football League e della Northern Ireland Football League. Tutte le corse di cavalli sono state rinviate dalla British Horse Racing Authority. Rinviata anche la sesta tappa del Tour of Britain.

READ  "Dmitry" dal clip "worst music", il più virale su Youtube, è diventato una recluta russa / Discussione sulla musica, modificata da versi sulla guerra / AGGIORNAMENTO Cosmin si scusa con gli spettatori di Prelipceanu

Gli spettacoli teatrali nel Regno Unito dovrebbero andare avanti come previsto, con un breve periodo di silenzio all’inizio.

In segno di rispetto, l’Unione Ferroviaria, Marittima e Trasporti ha annunciato la cancellazione degli scioperi previsti per il 15 e 17 settembre. Anche il sindacato dei lavoratori salariati dei trasporti ha annullato gli scioperi programmati a settembre.

Inoltre, i sindacati dei lavoratori delle poste hanno annullato lo sciopero che doveva aver luogo oggi.

Editore: MB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.