Note atlantiche: Tatum, Durant, Knicks, Raptors

Da allora molti membri del mondo NBA hanno pesato diffondere la parola All’inizio di questa settimana quello Celtici E il Reti Stavo parlando di uno scambio incentrato sull’attuale attaccante del Brooklyn All-Star Kevin Durant E l’attuale ala stellare di Boston Jaylyn Brown.

La corsa all-star dei Browns a Boston, Jason Tatumalla fine ha dato il suo anno in materia, per Nick Friedel di ESPN.

“Ci ho giocato [Durant] Durante le Olimpiadi, Tatum ha commentato martedì alla premiere del nuovo documentario Showtime punto dio. Anche Durant, come produttore esecutivo, era presente, ma non ha discusso del suo futuro con i media del gruppo. “Ovviamente è un grande giocatore, ma non è una mia decisione” Segui Tatum. Abbiamo due nuovi pezzi [in Malcolm Brogdon and Danilo Gallinari]…amo il nostro team. Esco e gioco con i miei compagni di squadra. Non lo metto [general manager] prendere decisioni.”

C’è altro dalla sezione atlantica:

  • L’idea di cui sopra da scambiare Reti stella Kevin Durant per Celtici stella Jaylyn Brown Ulteriori risorse sono state esplorate da Jared Weiss, Jay King e Alex Schaefer di Athletic In una nuova tavola rotonda.
  • L’altro grande elemento di serie che è ancora in piedi a questo punto nell’offseason NBA è il destino del Jazz All-Star Donovan Mitchell. Il sostituto era 6’1 tempo fa galleggiante come appropriato per taccheun grande club del mercato affamato di stelle con contratti, progetti di futures su azioni e un giovane talento intrigante per fare una potenziale svolta in un accordo che il front office dello Utah potrebbe apprezzare. Fred Katz e Mike Vokonov di Athletic Prova un ottimo esercizio scegliendo di organizzare una finta bozza delle patatine commerciali più costose di New York.
  • I Knicks non sono l’unico gioco in città quando si tratta di aggiungere servizi Donovan Mitchell Per la stagione NBA 2022/23. Uccelli selvaggi Il caposquadra Masai Ujiri così è Jazz Controparte di front office Danny Ing A prima vista possono sembrare partner commerciali particolarmente abrasivi, condannati a contrattare per colpi e protezione, vede Eric Corinne di The Athletic. Tuttavia, Corinne sottolinea che, data la profondità del giovane talento di Toronto, le squadre potrebbero finire per essere particolarmente adatte l’una all’altra nell’accordo di Mitchell, a condizione che Ojiri e Inji siano d’accordo sul nocciolo della questione di tale scambio.
READ  L'eroico "irreale" Igor Shesterkin elimina ancora una volta la vittoria dei Rangers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.