No. 1 Ashleigh Barty, solo 25 anni, si è ritirato dal tennis

Al top del suo sport, Ashleigh Barty si è ritirata dal tennis.

Con una mossa sbalorditiva, Barty, la giocatrice numero 1 in classifica che ha vinto il campionato più importante del suo paese, l’Australian Open, ha annunciato a gennaio, mercoledì, che lascerà il tennis per altre attività.

Barty, che compirà 26 anni il prossimo mese, ha pubblicato un video su Instagram in cui annunciava la sua decisione attraverso una conversazione con la sua connazionale Casey Delacqua, una giocatrice in pensione, una delle sue migliori amiche ed ex partner. Barty ha detto che terrà anche una conferenza stampa.

“È difficile da dire, ma sono molto felice e sono totalmente preparato”, ha detto Barty. “E lo so proprio ora nel mio cuore per me come persona, è vero.”

Ha aggiunto: “Sono così grata per tutto ciò che il tennis mi ha dato – mi ha dato tutti i miei sogni, e altro ancora – ma so che ora è il momento di lasciar andare e inseguire altri sogni e mettere giù le mie racchette”.

Era la terza volta che Barty si allontanava dal tennis professionistico, ma era la prima volta che annunciava il suo ritiro. Nel 2014, all’età di 17 anni, quando era già una delle migliori giocatrici di doppio di questo sport, si è presa una pausa indefinita dal tour, adducendo lo stress dei primi successi. Durante la sua pausa di 17 mesi, ha giocato a cricket professionistico, ma è tornata al tennis all’inizio del 2016, si è attivata e ha iniziato a salire in cima.

Barty si è anche preso una pausa di 11 mesi dal tour all’inizio della pandemia, rimanendo in Australia piuttosto che recarsi in tornei all’estero anche dopo che la pausa di cinque mesi del tour è terminata nell’agosto 2020.

READ  Programma TV degli US Open 2022, copertura, trasmissione in diretta, visione online, canale, orari del tour di golf di The Country Club

Ma l’annuncio del suo improvviso ritiro, arrivato con il Tour in pieno svolgimento e dopo l’ultima vittoria a Melbourne, è chiaramente una decisione che ha studiato a lungo e da una posizione di forza.

“C’è stato un cambiamento nella mia prospettiva nella seconda fase della mia carriera, in cui la mia felicità non dipendeva dai risultati e il successo per me è sapere di aver dato assolutamente tutto ciò che potevo fare”, ha detto Barty a Dellacqua. “Sono soddisfatto. Sono felice.”

“So quanto lavoro ci vuole per tirare fuori il meglio di te”, ha detto, aggiungendo in seguito, “Non ce l’ho più in me. Non ho la spinta fisica, il desiderio emotivo e un po’ di tutto ci vuole più per sfidare te stesso ai massimi livelli, e penso di sapere solo che ho assolutamente speso.

È la prima giocatrice a ritirarsi in cima alla classifica dei singoli dai tempi inaspettatamente della star belga Justine Henin. Ha annunciato il suo ritiro nel maggio 2008. Henin, come Barty, aveva solo 25 anni ed era l’attuale campione in due tornei del Grande Slam: l’Open di Francia e l’US Open nel caso di Henin. Henin è poi tornata in tournée nel 2010, anche se non ha mai vinto un altro titolo importante.

Se Barty si attiene alla sua decisione, sarà la prima giocatrice a ritirarsi dopo aver vinto un titolo del Grande Slam in singolo da quando Pete Sampras, la star americana che non ha giocato un’altra partita dopo aver vinto gli US Open del 2002, ha annunciato il suo ritiro quasi un anno dopo .

READ  Brown si offre a Deshaun Watson e torna a Cleveland; Mercoledì è previsto un incontro con i Falcons

Barty ha vinto 15 titoli in singolare nella sua carriera, di cui tre in tornei del Grande Slam: ha vinto l’Open di Francia nel 2019, Wimbledon nel 2021 e l’Australian Open di quest’anno.

Barty ha detto che vincere Wimbledon, a lungo considerato l’ultimo traguardo per i tennisti australiani con gli stretti legami del loro paese con la Gran Bretagna, ha cambiato la sua prospettiva sulla sua carriera. La sua vittoria agli Australian Open le ha dato una storia finale.

“Essere in grado di vincere Wimbledon, che è il mio sogno, il mio unico vero sogno che volevo nel tennis, ha davvero cambiato la mia prospettiva”, ha detto, aggiungendo: “E c’era una piccola parte di me che non era completamente soddisfatta. non del tutto soddisfatte. Poi sono arrivate le sfide The Australian Open e penso che per me sia il modo migliore. Il mio modo perfetto per celebrare questo fantastico viaggio che è stata la mia carriera nel tennis. “

Barty ha continuato: “Ho fatto tutto il possibile per questo bellissimo sport del tennis e ne sono davvero felice. E per me questo è il mio successo. So che le persone potrebbero non capirlo e va bene. Sono d’accordo con quello Perché so che per me, Ash è Barty ha molti sogni che vuole inseguire che non implicano necessariamente viaggiare per il mondo, essere lontano dalla mia famiglia, essere lontano da casa mia, che è dove ho ha sempre voluto esserlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.