Molte forze russe che hanno lasciato Kharkiv hanno attraversato il confine e sono rientrate in Russia – ufficiale militare statunitense


N. Onofre •
HotNews.ro

Gli Stati Uniti stimano che la Russia abbia in gran parte abbandonato le aree catturate vicino a Kharkiv e che molti soldati russi in ritirata abbiano lasciato l’Ucraina e abbiano attraversato il confine per rientrare in Russia, ha detto lunedì a Reuters un alto funzionario militare statunitense.

Palaglia, KharkivFoto: Juan BARRETO / AFP / Profimedia

“Nel complesso, valutiamo che gli ucraini stiano facendo progressi nella loro lotta per liberare e recuperare il territorio nel sud e nell’est”, ha detto ai giornalisti in condizioni di anonimato.

“Sul terreno, vicino a Kharkiv, stimiamo che le forze russe abbiano in gran parte ceduto le loro conquiste agli ucraini e si siano ritirate a nord e ad est. Molte di queste forze si sono spostate oltre il confine in Russia.

Le dichiarazioni ai giornalisti al Pentagono sono arrivate dopo un fine settimana di vittorie per le forze ucraine. Lo stato maggiore dell’Ucraina ha affermato che i suoi soldati hanno riconquistato più di 20 città e villaggi solo nell’ultimo giorno, mentre le forze ucraine si sono spinte più in profondità nel territorio catturato dalle truppe russe in fuga.

L’ufficiale militare statunitense è stato ottimista ma cauto nel descrivere il progresso ucraino.

Lunedì sera, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che le truppe ucraine hanno ripreso 6.000 chilometri quadrati di territorio conquistato dalla Russia a settembre.

Il giornalista di guerra russo Alexander Zlatkov ha dichiarato lunedì che l’esercito russo Temono l’abbandono.

Allo stesso tempo, numerose foto condivise sui social dal programma militare ucraino Armi ed equipaggiamenti bellici abbandonati dai soldati russi durante la loro caotica ritirata Dalla regione di Kharkiv, carri armati, veicoli blindati, camion e altre “utilità” verranno ora utilizzati contro le forze d’invasione.

READ  "Non voglio spaventare nessuno, ma è vero".

Infatti, secondo lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina, il comando militare della Federazione Russa Interrotto la spedizione di nuove unità Una drammatica controffensiva ucraina in Ucraina ha rimodellato la guerra e ha scosso Mosca.

“Il comando militare della Federazione Russa ha sospeso il dispiegamento di nuove unità già formate nel territorio dell’Ucraina”, hanno affermato i funzionari sulla pagina Facebook dello Stato maggiore generale.

“L’attuale situazione nel teatro delle operazioni e la sfiducia nell’Alto Comando hanno costretto un gran numero di volontari a rifiutare categoricamente l’opportunità di prestare servizio in condizioni di combattimento”, aggiunge il rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.