L’UE prevede di limitare il prezzo del gas russo mentre Putin mette in guardia l’Occidente dal congelamento invernale

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

  • L’Unione Europea propone un tetto massimo al prezzo del gas russo
  • Putin minaccia di tagliare tutte le forniture di energia
  • Bolletta alta a sostegno di aziende e famiglie

BRUXELLES/VLADIVOSTOK RUSSIA (Reuters) – L’Unione Europea ha proposto mercoledì un tetto al prezzo del gas russo dopo che il presidente Vladimir Putin ha minacciato di tagliare tutte le forniture energetiche se fosse stato adottato un simile passo, aumentando i rischi di razionamento in alcune regioni. I paesi più ricchi del mondo questo inverno.

Un’escalation di stallo potrebbe far aumentare ulteriormente i prezzi del gas in Europa, aggiungendosi alle bollette sgradevoli pagate dai governi dell’UE per evitare che i loro fornitori di energia crollino e che i clienti a corto di liquidità si congelino nei mesi freddi a venire.

L’Europa accusa la Russia di armare le forniture energetiche in risposta alle sanzioni occidentali imposte a Mosca per l’invasione dell’Ucraina. La Russia incolpa quelle sanzioni per aver causato problemi di approvvigionamento di gas, che attribuisce a guasti ai gasdotti.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Con le tensioni in aumento, Putin ha affermato che i contratti potrebbero essere fatti a pezzi se i prezzi aumentano e ha avvertito l’Occidente di non rischiare di congelarsi come la coda di un lupo in una popolare fiaba russa. Leggi di più

Tuttavia, l’UE prevede di andare avanti con il massimale del prezzo del gas russo e anche per il prezzo pagato per l’elettricità da generatori non a gas. Leggi di più

Venerdì i ministri dell’Energia dell’UE terranno una riunione di emergenza.

READ  Con oltre due milioni di persone in fuga dall'Ucraina, alcuni paesi devono affrontare un controllo più attento sulla loro risposta alla crisi dei rifugiati

“Proporremo un tetto al prezzo del gas russo… Dobbiamo ridurre le entrate della Russia che Putin sta utilizzando per finanziare questa brutale guerra in Ucraina”, ha detto ai giornalisti la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Una fonte che ha familiarità con la questione ha detto mercoledì a Reuters che i Paesi Bassi, che si sono costantemente opposti a un limite ai prezzi del gas, sosterrebbero un limite al gas russo.

Ma un ministro ceco ha detto prima che dovrebbe essere rimosso dall’ordine del giorno della riunione di venerdì. I cechi aiutano a guidare le discussioni come Presidenza di turno dell’UE.

senza rifornimenti

Putin ha anticipato questa mossa e ha detto che la Russia avrebbe risposto.

“Non offriremo nulla se è contro i nostri interessi”, ha detto Putin in un forum economico a Vladivostok.

“Non salveremo gas, petrolio, carbone e olio combustibile… Non salveremo nulla”, ha detto Putin. Ha anche messo in dubbio un accordo mediato dalle Nazioni Unite per esportare grano dall’Ucraina.

L’Europa di solito importa circa il 40% del suo gas e il 30% del suo petrolio dalla Russia.

Euroelectric, un organismo che rappresenta l’industria elettrica europea, ha anche criticato i piani dell’UE di porre un tetto di 200 euro per megawattora sul prezzo dell’elettricità da generatori non a gas.

ha affermato Christian Ruby, segretario generale di Euroelectric.

Tuttavia, i titoli dei servizi pubblici europei sono aumentati dopo la notizia poiché gli analisti hanno visto il livello di protezione come un risultato migliore del previsto per il settore.

La crisi energetica che deve affrontare l’Europa si è acuita dopo la Gazprom russa (GAZP.MM) Tutto il gas sospeso viene fornito tramite l’oleodotto Nord Stream 1 alla Germania dopo che ha dichiarato di aver riscontrato una perdita di olio motore durante i lavori di manutenzione la scorsa settimana.

READ  Gruppo Wagner: mercenari russi bombardano Bakhmut mentre Mosca cerca la vittoria

Il presidente russo ha affermato che le sanzioni tedesche e occidentali che hanno influito sulla fornitura di pezzi di ricambio sono responsabili del mancato funzionamento del gasdotto.

L’impatto dell’aumento dei prezzi sta costringendo le aziende a tagliare la produzione e i governi a spendere miliardi in sussidi per proteggere i consumatori dall’impatto.

Il nuovo primo ministro britannico Liz Truss dovrebbe rivelare i suoi piani giovedì, con il conto di congelamento dei prezzi che dovrebbe salire a 100 miliardi di sterline. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Segnalazione di Reuters) Di Keith Weir; Montaggio di William MacLean e Carmel Crimmens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.