L’Irlanda piange la morte di un insegnante di 23 anni per strada in pieno giorno. Il principale sospettato è un romano

Una persona di origine rumena, arrestata con l’accusa di omicidio di particolare gravità, sarà prodotta in tribunale. All’inizio di questa settimana, la 23enne Ashling Murphy ha perso la vita dopo essere stata attaccata a Tullamore, Offaly.

L’insegnante (nella foto sopra), molto amato nella sua comunità, è stato aggredito in pieno giorno mentre faceva jogging su un marciapiede affollato. In questo caso, che ha sconvolto l’opinione pubblica irlandese, la polizia rumena sta indagando e attende i risultati dei test forensi per scoprire se ha prove sufficienti. Lo scopo di comparire in tribunale venerdì è chiedere alla polizia di estendere la custodia cautelare oltre le 24 ore consentite dalla legge per ottenere prove a sostegno di un’accusa di omicidio.

La polizia ha detto che l’attacco potrebbe essere stato compiuto da qualcuno che agiva da solo. Il sospetto 40enne, di origine rumena, sarà citato in giudizio in tribunale dopo essere stato arrestato alla stazione di polizia di Thullamore.

La polizia sospetta che l’attacco, avvenuto in una strada affollata di divertimenti, possa essere stato accidentale e le informazioni disponibili mostrano che la vittima e l’assassino non si conoscevano.

Il ministro della Giustizia Helen McKendy ha detto che quello che è successo a Thullamore è stato “il peggior sogno di ogni donna e famiglia”. Parlando con i responsabili delle indagini, ha detto che la polizia avrebbe ricevuto tutta l’assistenza di cui aveva bisogno. McEntee ha invitato i testimoni o chiunque abbia informazioni a presentare il prima possibile.

McEntee ha anche detto a RTÉ News che la comunità irlandese deve lavorare per garantire “tolleranza zero per la violenza contro le donne” e che presto verrà rilasciata una nuova strategia nazionale per la protezione delle donne.

READ  Il presidente del Parlamento europeo David Sosoli è morto in un ospedale in Italia

Ashling Murphy proviene da una famiglia con una tradizione musicale e suonava il violino. La morte dell’autore ha suscitato una serie di reazioni sui social, mettendo in evidenza la gravità del caso e le brutali violenze. Il preside della Troy National School dove insegna Ashling Murphy ha descritto l’insegnante come “una luce brillante” e la stampa irlandese ha pubblicato le foto con le lacrime agli occhi degli studenti.

L’opinione pubblica è stata distrutta e mentre in tanti continuano a rendere omaggio al giovane insegnante, gli inquirenti promettono di prendere tutte le misure necessarie e di “non lasciare nulla di intentato” nell’indagine penale in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *