L’Europa sta diventando una potenza politica mondiale

Articolo pubblicato in Financial Times Laurence Boon, segretario francese per gli affari europei, ha citato da Radour:

La crisi causata dall’invasione russa dell’Ucraina ha creato una nuova cooperazione tra gli Stati membri dell’UE.

La guerra di aggressione della Russia in Ucraina sta scuotendo l’UE e accelera la sua trasformazione in un potere politico pienamente sovrano, oltre al suo potere economico esistente.

L’Unione Europea è stata rafforzata dalle successive crisi. L’Europa economica è diventata una moneta unica forte e stabile, rendendo l’era dei sistemi di cambio flessibili un lontano ricordo. Dopo la crisi del debito sovrano dell’Eurozona, l’organizzazione ha anche rafforzato la propria struttura finanziaria e le leve monetarie.

Più recentemente, in risposta alla pandemia di Covid-19, l’Unione Europea ha sviluppato strutture economiche unificate e una capacità di bilancio comune. L’organizzazione ha anche aiutato a procurarsi i vaccini e ha gettato le basi per un'”Europa sana”. Ora, in risposta all’invasione russa dell’Ucraina, l’UE è andata oltre le rapide sanzioni contro Mosca per un’azione concreta in quattro aree.

In primo luogo, una “Europa della sicurezza”. L’Unione europea sta assumendo nuove dimensioni nel campo della difesa. Dopo il vertice di Versailles di marzo, l’UE ha rafforzato, accresciuto e coordinato gli investimenti nazionali ed europei nelle capacità di difesa. Ha inoltre introdotto alcune iniziative finanziarie congiunte, come il Fondo europeo di sicurezza, e un nuovo quadro per rispondere alle minacce nel settore informatico. Un segno di questo movimento accelerato è stato il referendum di giugno a favore dell’adesione della Danimarca alla politica di sicurezza europea.

Il secondo, “L’Europa della sovranità industriale”, si concentra su energia, tecnologia digitale e industrie. Nei prossimi mesi l’Europa ridurrà drasticamente la propria dipendenza energetica dalla Russia attraverso il risparmio energetico integrato approvato dal Consiglio Ue a fine luglio. .

READ  Le grandi potenze mettono in guardia dalle tattiche di Mosca: la Russia lancia una falsa campagna per giustificare l'invasione dell'Ucraina

Questo comincerà a rendere un’unione dinamica una realtà tangibile. Ma questo è solo l’inizio. La strategia di transizione energetica rapida adottata a giugno sarà un fattore chiave per garantire che la sovranità energetica europea rimanga stabile.

E grazie al programma Next Generation dell’UE, un programma di finanziamento da 750 miliardi di euro lanciato sulla scia della crisi pandemica, i progetti in tutta Europa stanno sviluppando solide capacità in settori come la tecnologia digitale, la salute, l’idrogeno e i semiconduttori.

Come hanno sostenuto a dicembre il primo ministro italiano Mario Draghi e il presidente francese Emmanuel Macron, le norme fiscali dell’UE devono evolversi per sostenere investimenti così grandi nella difesa e nell’industria.

Terzo, “L’Europa della Democrazia”. L’UE continuerà ad affermare la propria identità di potenza democratica saldamente ancorata allo Stato di diritto. A questo proposito, non ci sarà alcun compromesso e nessuna pietà mostrata a coloro che cercano di minare la libertà e l’integrità dei nostri processi elettorali, la nostra indipendenza, i nostri sistemi legali imparziali o la lotta contro di esso, sia in Europa che altrove. Corruzione.

Infine, c’è “l’Europa come potenza geopolitica”. L’Unione Europea deve diventare un’ancora di stabilità per l’intero continente europeo. La metà delle azioni dietro questa guerra ibrida lanciata dalla Russia non può essere: la sua guerra imperialista in Ucraina e il suo uso di energia e cibo come armi progettate per destabilizzare il mondo intero.

È proprio in questo contesto che dobbiamo comprendere il passo storico compiuto dalla concessione dello status di candidato all’Ucraina e alla Moldova, dal riconoscimento dello status europeo della Georgia e dall’apertura dei negoziati con la Macedonia del Nord e l’Albania. L’UE deve integrare i Balcani occidentali nella famiglia europea, famiglia alla quale appartengono geograficamente, storicamente e culturalmente.

READ  Il presidente russo Vladimir Putin è di nuovo padre / quest'anno compie 70 anni

Non siamo ingenui: sappiamo che l’UE ha bisogno di fare alcune riforme per funzionare efficacemente in un’Europa allargata. Comprende fattori decisionali come la regola dell’unanimità e il voto a maggioranza qualificata su alcune questioni relative al governo societario e alla politica di sicurezza europea comune o alla tassazione.

L’obiettivo dell’unione politica europea proposta da Macron è: rafforzare la stabilità europea attraverso la cooperazione in materia di politica estera e sicurezza, la cooperazione nel campo del commercio, della ricerca e dell’istruzione.

Jean Monnet, uno dei primi architetti dell’integrazione europea, ha pronunciato alcune famose parole: “L’Europa sarà temprata dalle crisi e rifletterà la somma delle soluzioni adottate per quelle crisi”. L’assalto della Russia all’Ucraina e alle politiche europee ha reso l’Europa una potenza politica globale una priorità collettiva urgente per tutti noi. (Traduzione radar: Alexandru Tanga)

Passo e…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.