L’Europa occidentale appassisce all’inizio dell’ondata di caldo estivo, esacerbando i timori sui cambiamenti climatici

  • La temperatura degli spagnoli aumenta quando le temperature salgono sopra i 40 ° C
  • Sospesi gli eventi all’aperto in una parte della Francia, la siccità ha colpito l’Italia
  • Anche i cappelli sono ammessi in questo prestigioso evento di corse di cavalli britanniche

MADRID/PARIGI (Reuters) – La Spagna si è diretta venerdì verso le temperature di inizio estate più calde degli ultimi quattro decenni, una regione della Francia ha vietato gli eventi all’aperto e la siccità ha perseguitato gli agricoltori italiani mentre un’ondata di caldo ha spinto gli europei a cercare ombra e preoccuparsi dei cambiamenti climatici. .

Il caldo era così intenso che l’elegante Royal Ascot Racecourse in Inghilterra ha visto un raro cambiamento di protocollo: gli ospiti potevano indossare cappelli e giacche una volta che i reali erano morti.

“Evitate un’eccessiva esposizione al sole, idratate e prendetevi cura dei più vulnerabili in modo che non soffrano di colpi di calore”, è stato il consiglio del primo ministro spagnolo Pedro Sanchez a Madrid durante un evento appropriato sulla desertificazione.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

L’agenzia meteorologica nazionale AEMET ha affermato che le temperature raggiungeranno i 40-42 gradi Celsius (da 104 a 108 gradi Fahrenheit) a Madrid e Saragozza rispettivamente nella Spagna centrale e orientale. Questi sono livelli che non vedevamo all’inizio dell’anno dal 1981.

Una lobby agricola ha affermato che le regioni del nord Italia rischiano di perdere fino alla metà della loro produzione agricola a causa della siccità, poiché laghi e fiumi iniziano a deteriorarsi pericolosamente, mettendo a rischio l’irrigazione. Leggi di più

Il consorzio di servizi pubblici italiano, Utilitalia, ha avvertito questa settimana che il fiume più lungo del paese, il Po, stava vivendo la peggiore siccità degli ultimi 70 anni, causando il completo prosciugamento di molti dei vasti corsi d’acqua settentrionali.

READ  La Croce Rossa pianifica un nuovo sforzo di evacuazione dall'Ucraina Mariupol

L’ondata di caldo ha aumentato la pressione sui sistemi energetici poiché la domanda di aria condizionata minaccia di far aumentare i prezzi, aumentando la sfida di creare scorte per proteggersi da ulteriori tagli alle forniture di gas russe. Leggi di più

‘Rischi per la salute’

In Francia, un funzionario locale ha affermato che la provincia della Gironda intorno a Bordeaux ha vietato gli eventi pubblici, compresi i concerti e quelli tenuti al chiuso senza aria condizionata. Leggi di più

“Ora tutti corrono rischi per la salute”, ha detto alla radio France Bleu il governatore della Gironda Fabien Buccio.

Le temperature in molte regioni francesi hanno raggiunto i 40 gradi Celsius per la prima volta quest’anno giovedì e dovrebbero raggiungere il picco sabato per salire a 41-42 gradi Celsius, e una temperatura record notturna di giugno è stata fissata a 26,8 gradi Celsius a Tarascon, nel sud della Francia .

14 dipartimenti amministrativi sono stati messi in massima allerta e agli scolari è stato chiesto di rimanere al chiuso in queste aree. I limiti di velocità sono stati abbassati in diverse regioni, anche intorno a Parigi, per ridurre le emissioni di gas di scarico e l’accumulo di smog nocivo.

Il British Met Office ha affermato che venerdì è stato il giorno più caldo dell’anno finora, con temperature che superano i 32 gradi Celsius in alcune parti del sud-est.

Parchi, piscine e spiagge erano strapieni, e mentre molti si sono goduti una giornata di divertimento e libertà dopo due anni di periodiche restrizioni pandemiche, anche alcuni erano preoccupati.

“Vengo da Cipro e ora a Cipro sta piovendo… e sto bollendo qui, quindi qualcosa deve cambiare. Dobbiamo prendere precauzioni sul cambiamento climatico prima o poi perché senza dubbio ci preoccupa tutti”, ha detto . Lo studente Charlie Oxel visita Brighton, nel sud di Londra.

READ  L'esercito ucraino lascia la città devastata per le posizioni fortificate

“Ora ci godiamo, ma alla lunga potremmo sacrificarci”.

I paesi mediterranei sono sempre più interessati a come il cambiamento climatico influenzerà le loro economie e le loro vite.

“La penisola iberica è una regione sempre più arida, i nostri fiumi scorrono sempre più lentamente”, ha aggiunto il leader spagnolo Sanchez.

I vigili del fuoco stanno combattendo gli incendi in diverse parti della Spagna, con la Catalogna nella Spagna orientale e Zamora vicino al confine occidentale con il Portogallo più colpite.

A Zamora furono ridotti in cenere tra 8.500 e 9.500 ettari.

Venerdì una nuvola di aria calda ha evitato il Portogallo, poiché le temperature non erano così elevate come in altri paesi europei e Lisbona avrebbe probabilmente raggiunto i 27 gradi Celsius.

L’agenzia meteorologica portoghese IPMA ha affermato che il mese scorso è stato il più caldo degli ultimi 92 anni. E ha avvertito che la maggior parte delle terre soffre di una grave siccità.

I livelli dell’acqua nei bacini idrici in Portogallo stanno diminuendo e la diga di Bravora è riempita solo per il 15%.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Ulteriori reportage di Emma Pinedo, Christina Thikiar e Inti Landoro a Madrid; Farouk Suleiman a Londra; Tassilo Hamel a Parigi; Satanic Catarina a Lisbona; Angelo Amanti a Roma; Scritto da Andrew Cawthorne e Alison Williams; Montaggio di Toby Chopra e Andrew Heavens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.