L’esercito ucraino ha intensificato la sua offensiva: vuole riconquistare Kherson entro la fine dell’anno

Una settimana dopo il lancio di una nuova controffensiva, le forze ucraine stanno avanzando nel sud con l’ambizioso obiettivo di riconquistare gran parte della regione di Kherson controllata dai russi entro la fine dell’anno, hanno affermato alti funzionari statunitensi e ucraini. CNN.

L’esercito ucraino ha annunciato di aver riconquistato i territori e le aree controllate da Mosca nella regione di Kharkiv (nord-est), a sud e nel Donbass (a est), rompendo decine di migliaia di chilometri di linee di difesa russe, riferisce l’Afp.

Foto Profimedia

Le unità dell’esercito (ucraino) sono penetrate nelle difese nemiche fino a una profondità di 50 km. Durante alcune intense operazioni nella direzione di Kharkiv, sono state liberate più di 20 aree.Lo ha annunciato durante una conferenza stampa Oleksiy Khromov, un alto funzionario del servizio civile ucraino.

Secondo Cromo, sono stati riconquistati in totale 700 chilometri quadrati.

Nel sud, “in alcune direzioni”, l’esercito ucraino “avanzava in profondità nelle linee di difesa del nemico, da due a diverse decine di chilometri”, a seconda del settore. Non ha fornito dettagli geografici, mentre la controffensiva ucraina è in corso anche nella regione di Kherson. “Un certo numero di governi locali è stato liberato”, ha detto.

Nel Donbass, i soldati ucraini avanzarono da due a tre chilometri intorno alle città di Kramatorsk e Sloviansk, ancora sotto il controllo ucraino, e riconquistarono la città di Ozern dai russi, secondo Kromo.

Soldati ucraini si rifugiano durante i bombardamenti a Lyman - Guerra Ucraina Foto Profimedia

Le forze ucraine pianificano una brutale campagna per riconquistare i territori occupati Foto: Archivio

La scorsa settimana ha visto l’attacco di terra più ambizioso degli ucraini dall’inizio dell’invasione, secondo la geolocalizzazione video e satellitare.

READ  Medvedev minaccia che "in determinate circostanze", le sanzioni economiche occidentali imposte alla Russia potrebbero essere considerate "un atto di aggressione" e "giustificare una guerra".

Le forze ucraine hanno avuto un certo successo nell’attaccare le linee di rifornimento russe volte a isolare le truppe russe attualmente di stanza a ovest del fiume Dnepr, ha detto un alto funzionario statunitense.

Quello che abbiamo visto nella zona di Kherson è stata soprattutto la continua offensiva degli ucraini“, ha detto ai giornalisti il ​​segretario stampa del Pentagono, il generale di brigata dell’aeronautica militare Pat Ryder. “Fanno costantemente delle mosse. Sappiamo che hanno riconquistato alcuni villaggi“.

“L’America ha visto”, ha detto Ryder.Alcune operazioni offensive russe… vicino a Pakmut“.

Secondo i funzionari ucraini, l’obiettivo è catturare non solo la città di Kherson, ma anche Novaya Khakovka, sede dell’importante centrale idroelettrica, e il canale che alimenta la Crimea, tutto a nord o ad ovest del fiume Dnepr. Con molta acqua.

Allo stesso tempo, le forze ucraine hanno intensificato gli attacchi nell’Ucraina orientale, dove la Russia sta impedendo alle truppe di spostarsi a sud per respingere una controffensiva ucraina, hanno detto funzionari statunitensi. Negli ultimi giorni, le forze ucraine si sono spinte verso le linee di rifornimento russe a sud di Kharkiv, conquistando diversi villaggi e città nel processo.

L’attuale offensiva nel sud ha una base ampia – 100 miglia (160 km) di larghezza – per impedire alle unità russe di ammassarsi in un posto. Inoltre, nei territori occupati sono aumentati gli atti di sabotaggio e gli attacchi ai funzionari sostenuti dalla Russia.

Funzionari statunitensi riconoscono che l’obiettivo ucraino di riconquistare Kherson entro la fine del 2022 è ambizioso, ma possibile se l’Ucraina continua a portare avanti le sue attuali operazioni.

READ  Il tasso di cambio NBR è valido oggi, domenica e lunedì, dal 18 al 20 giugno 2022. Le ultime informazioni dalla Banca nazionale, cosa succede a lasciare

Le forze ucraine pianificano una lunga e brutale campagna per riconquistare il territorio controllato dai russi. L’attuale controffensiva dovrebbe estendersi fino alla primavera, con alcuni attacchi ora volti a preparare il campo di battaglia per i progressi pianificati nei prossimi mesi.

L’Ucraina ha pubblicamente segnalato mesi fa che ha in programma una grande controffensiva per riconquistare il territorio perso dalla Russia durante la guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.