L’esercito russo si stabilì in Mali dopo il ritiro delle truppe francesi

Grafico: Bexels

Truppe russe di stanza a Timbuctù, in Mali, in un sito abbandonato dalle truppe francesi.

Un portavoce militare del Mali ha detto giovedì che truppe russe sono state inviate nella città nordafricana di Timbuktu per addestrare le forze locali in un sito abbandonato dalle truppe francesi il mese scorso.

Il governo del Mali ha affermato che “istruttori russi” sono arrivati ​​nel paese a dicembre, ma che Bamako e Mosca avevano finora fornito pochi dettagli sullo schieramento, come il numero di giocatori coinvolti o la loro esatta missione.

L’arrivo dei russi ha provocato forti critiche da parte di alcuni paesi occidentali, guidati dalla Francia, ex potenza coloniale del Mali. Le forze occidentali includono i mercenari di Wagner accusati di aver commesso violazioni dei diritti umani in altri paesi.

Accordo bilaterale con la Russia

Il governo Pamako ha negato la presenza di mercenari, sostenendo che l’esercito russo si trova in Mali in virtù di un accordo bilaterale.

‘Noi (i russi) compriamo nuovi aerei e attrezzature da loro. C’è molta meno formazione sul posto che viaggiare lì. Cosa c’è che non va? ‘ Lo ha detto a Reuters il portavoce militare del Mali.

Non ha detto quanti russi sono stati inviati a Thimphu.

La gente del posto ha detto a Reuters di aver visto uomini russi in uniforme guidare in città, ma di non aver potuto stimare il loro numero.

Il ministero della Difesa di Mosca non ha ancora commentato.

Gli analisti vedono l’arrivo delle truppe russe in Mali come un tentativo di Mosca di riguadagnare influenza sul continente molto tempo dopo la caduta dell’Unione Sovietica nel 1991, in seguito allo spiegamento di truppe in diverse parti “calde” dell’Africa. .

READ  Il governo britannico e il Senato degli Stati Uniti hanno promesso le armi dell'Ucraina per difendersi dalla Russia

La Francia ha aiutato a salvare Timbuktu nel 2013 dai militanti legati ad Al Qaeda. Il ritiro della Francia dalla città fa parte di una significativa riduzione della precedente forza militare di 5.000 uomini nella regione del Sahel per combattere i gruppi jihadisti. Il pubblico.

Icona Google News Rimani aggiornato con le ultime novità. Segui DCNews su Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.