Le grandi potenze mettono in guardia dalle tattiche di Mosca: la Russia lancia una falsa campagna per giustificare l’invasione dell’Ucraina

La Gran Bretagna avverte che la Russia, insieme agli Stati Uniti, sta complottando per giustificare un’invasione militare dell’Ucraina. I segnali stanno salendo in questa direzione dopo che i colloqui con la Russia sono falliti durante gli incontri con gli Stati Uniti, la NATO e l’OSCE.

Sabato il ministro degli Esteri britannico Lis Truss ha accusato la Russia di infiltrarsi in una falsa agenzia di informazioni per destabilizzare l’Ucraina e giustificare un’invasione militare.

“La Russia deve porre fine alla sua aggressione, ridurre la sua intensità e impegnarsi in veri negoziati”, ha detto Liz Truss in un post su Twitter.

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o Qui – Devi accettare i cookie dei social media

La sua notizia arriva il giorno dopo che gli Stati Uniti hanno emesso un avviso simile a seguito di attacchi informatici a diversi siti del governo ucraino. La Casa Bianca afferma che la Russia sta cercando una “falsa scusa” per lanciare un’azione militare se non raggiunge i suoi obiettivi diplomatici.

Il portavoce del Pentagono John Kirby ha detto in una conferenza stampa che gli Stati Uniti avevano informazioni secondo cui la Russia aveva istituito una squadra militare per organizzare un’operazione per creare un pretesto per l’ingresso della Russia nel confine ucraino.

Kirby ha indicato questa mossa russa, nota nella terminologia militare americana come la “falsa bandiera”, progettata per attaccare loro (i russi) o la loro gente o chi parla una lingua. Russo in Ucraina, “una scusa per entrare in Ucraina.

READ  Mircea Geoana: L'esercito ucraino è un esercito della NATO perché lo abbiamo addestrato per molti anni

Allo stesso tempo, lo stesso portavoce ha aggiunto che c’erano indicazioni che “attori di influenza russa” a Washington stavano iniziando a diffondere false sfide sui media statali e sui social network provenienti dall’Ucraina. Per un’infiltrazione”.

Ne sai un po’? “Questo tipo di attività è difficile da svolgere in proprio”

Kirby ha detto che questa non era la prima volta che gli Stati Uniti vedevano la Russia agire in questo modo e che Washington si riferiva a “operativi russi” che stavano preparando un pretesto per attraversare il confine ucraino in tutti i tipi di individui associati al governo russo. .

Questi “operativi” possono variare da agenti di intelligence e sicurezza a soldati e spesso svolgono compiti ibridi, ha detto Kirby.

Alla domanda se il presidente russo Vladimir Putin fosse a conoscenza delle manovre, un portavoce degli Stati Uniti ha detto: “È difficile svolgere questo tipo di attività da soli senza la conoscenza o l’approvazione degli alti funzionari del governo russo”. Secondo EFE.

Nonostante queste accuse, Kirby ha sottolineato che Washington non credeva che Putin avesse già deciso di attaccare l’Ucraina, ed ha espresso il desiderio del governo statunitense che “la diplomazia prevalga”: “L’amministrazione statunitense non vuole abbandonare gli sforzi per risolvere questa situazione. Diplomazia”, Egli ha detto.

Tuttavia, un portavoce del Pentagono ha avvertito la Russia che “un’altra incursione in Ucraina potrebbe avere gravi conseguenze”.

Aiuto Usa all’Ucraina

Gli Stati Uniti forniscono assistenza militare a Kiev e circa 200 membri della Guardia Nazionale della Florida – il corpo delle riserve militari – sono attualmente in missione di addestramento in Ucraina.

“Sono in fase di assistenza e consulenza, che viene eseguita su base a rotazione. Lo facciamo da diversi anni”, ha detto Kirby, rifiutandosi di dire cosa farebbe in caso di un’incursione russa.

READ  La Turchia dice che alcuni paesi dovrebbero rimanere in contatto con Mosca: "Se tutti bruciano i legami con la Russia, chi altro parlerà con loro?"

Dopo una settimana di intensi colloqui a Ginevra, Bruxelles e Vienna, gli Stati Uniti hanno lanciato accuse contro Mosca, in cui funzionari russi si sono incontrati con funzionari statunitensi e l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione (OSCE) nella NATO e in Europa. I risultati sono insignificanti.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha definito TASS “le accuse di Washington” infondate.

La NATO sostiene l’Ucraina nella sicurezza informatica

La NATO ha annunciato il suo sostegno alla cyber Ucraina a seguito di un attacco ai siti web del governo di Kiev.

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg venerdì ha condannato fermamente l’attacco informatico al governo ucraino, sottolineando che la coalizione sostiene l’Ucraina nella sua risposta, riferisce DPA.

“Gli esperti informatici della NATO a Bruxelles stanno scambiando informazioni con le attuali controparti ucraine su attività informatiche dannose. Esperti alleati nel paese supportano anche le autorità ucraine sul campo”, ha affermato Jens Stoltenberg.

Ha annunciato che nei prossimi giorni la NATO e Kiev firmeranno un accordo per rafforzare la cooperazione su Internet.

Un massiccio attacco informatico è stato effettuato da giovedì sera a venerdì e ha preso di mira i siti web del governo ucraino, alcuni dei quali non erano disponibili venerdì mattina.

Reuters riferisce che venerdì mattina i siti web del Ministero degli Affari Esteri, del Gabinetto dei Ministri, del Consiglio per la politica agricola, la difesa e la sicurezza e il Ministero dell’Istruzione non erano operativi.

Successivamente, i servizi di intelligence ucraini (SBU) hanno annunciato che non era stata rilevata alcuna “fuga di dati personali” subito dopo l’attacco informatico. Parallelamente, la SBU ha annunciato di aver rilevato segnali di attacchi da parte di gruppi di hacker associati alla Russia.

READ  Reacia Rusiei ufficiale c Statele Unite trim 3.000 de soldaiii Europa de Est: "O musură distructivă"

Attacco informatico via Bielorussia

In particolare, Kiev ritiene che un gruppo di hacker affiliati ai servizi segreti bielorussi sia stato responsabile dell’attacco informatico che ha colpito i siti web del governo ucraino e abbia utilizzato malware simile a quello utilizzato da un gruppo di hacker affiliati ai servizi segreti russi. , Un funzionario della sicurezza ucraino è stato citato da Reuters.

Secondo il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU), gli esperti di sicurezza informatica stanno lavorando questo fine settimana per stabilire la “causa ufficiale” dell’attacco a più di 70 siti Web ufficiali nella notte tra il 13 e il 14 gennaio. di EFE.

Sergei Demediuk, vice capo del Consiglio di sicurezza e sicurezza nazionale, ha detto a Reuters che l’Ucraina ha accusato l’attacco di venerdì di aver interrotto i siti del governo con messaggi minacciosi contro un gruppo chiamato UNC1151. Scene più devastanti “Le conseguenze si faranno sentire in futuro”.

Questa è la prima analisi completa di Kiev sugli autori di un attacco informatico che ha colpito decine di siti. I funzionari hanno affermato venerdì che la Russia potrebbe essere stata coinvolta senza ulteriori dettagli.

Secondo Reuters, la Bielorussia è uno stretto alleato di Mosca.

Autore: Bokton Bagurar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.