L’audio della NASA cattura le rocce spaziali che si sono scontrate con Marte

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Dopo anni di preparazione, la NASA ha catturato il suono delle rocce spaziali che si scontrano Superficie di Marte.

Tra il 2020 e il 2021, InSight Lander dell’agenzia ha rilevato onde sismiche da impatti multipli sul Pianeta Rosso dal 2018. Tutte le collisioni sembravano essere avvenute vicino alla pianura Elysium Planitia del pianeta, a una distanza compresa tra 53 e 180 miglia l’una dall’altra.

Il La scoperta ha permesso alla NASA Lanciare per la prima volta l’attività sismica e acustica registrata sul vicino della Terra. I meteoriti sono entrati nell’atmosfera marziana nel settembre 2021 dove sono esplosi in tre pezzi, lasciando dietro di sé crateri.

Secondo l’agenzia, il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA ha confermato la posizione degli impatti e ha acquisito prove fotografiche con una fotocamera in bianco e nero. Una fotocamera per esperimenti scientifici di imaging ad alta risoluzione è stata utilizzata per dare uno sguardo più da vicino e a colori ai crateri lasciati alle spalle.

La tecnologia finanziata dalla NASA aiuta ad alleviare i sintomi delle alghe

“Dopo tre anni di attesa per il programma InSight per rilevare le collisioni, quei crateri sembravano bellissimi”, ha detto Ingrid Dubar della Brown University in una nota.

Inoltre, lunedì è stata rilasciata al pubblico una clip di Impact. Quando i meteoriti o le rocce spaziali entrano nell’atmosfera del pianeta si possono sentire tre diversi suoni “bloop”. I ricercatori sono stati in grado di confermare tre date separate per gli effetti: 27 maggio 2020; 18 febbraio 2021; e 31 agosto 2021.

Marte si trova vicino alla cintura degli asteroidi, che secondo gli scienziati potrebbe essere il luogo in cui hanno avuto origine gli asteroidi. L’atmosfera del pianeta è solo dell’uno per cento più spessa di quella terrestre, il che significa che più rocce spaziali potrebbero facilmente attraversarlo così com’è.

READ  Un razzo Falcon 9 decolla dalla Florida per un'altra missione Starlink: Spaceflight Now

JAMES WEBB TELESCOPE cattura la “tarantola cosmica” in una nuova straordinaria foto

Ulteriori anni di dati potrebbero consentire a InSight di trovare più istanze di impatti su Marte e di catturarne l’attività sismica. Altri effetti potrebbero non essere rilevati a causa del vento o delle condizioni meteorologiche planetarie che bloccano il rumore.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.