Lanciato il massiccio aggiornamento di Ethereum: ecco cosa fa

Il più grande aggiornamento di sempre di Ethereum è entrato in vigore, in quello che gli esperti del settore chiamano un punto di svolta per l’intero settore delle criptovalute. Finora, tutte le indicazioni sono che la presunta fusione – progettata per ridurre il consumo di energia della criptovaluta di oltre il 99% – ha avuto successo.

Il primo lotto di transazioni Proof of Stake è stato completato con quasi il 100% di partecipazione dei clienti. Questo era, di gran lunga, lo scenario migliore.

La revisione della rete Ethereum cambia radicalmente il modo in cui la blockchain protegge la sua rete e verifica le transazioni. La maggior parte di questi cambiamenti avviene sotto il cofano e i segni distintivi di un aggiornamento riuscito sono se l’utente finale non sente la differenza nelle ore e nei giorni a venire.

Le criptovalute come sollevato E il Bitcoin Sono spesso criticati per il processo di mining per generare nuove monete. Prima della fusione, entrambe le blockchain avevano una propria vasta rete di minatori in tutto il pianeta che eseguivano computer altamente specializzati che risolvono equazioni matematiche al fine di convalidare le transazioni. La prova del lavoro utilizza molta energia ed è uno dei maggiori obiettivi del settore per il denaro.

Ma con l’aggiornamento, Ethereum è passato a un sistema noto come Proof of Stake, che sostituisce i minatori con i validatori. Invece di gestire grandi banche di computer, i validatori stanno sfruttando la cache esistente di ether come un modo per verificare le transazioni e coniare nuovi token. Ciò richiede molta meno energia rispetto a quella mineraria e gli esperti affermano che renderà il protocollo più sicuro e sostenibile.

Il prezzo dell’etere è balzato dopo la fusione. Viene scambiato a circa $ 1.640, in aumento di oltre il 3% nell’ultima ora.

La criptovaluta può ripulire la sua immagine sporca?

Nove team e oltre 100 sviluppatori hanno lavorato all’integrazione per anni. Nelle prossime ore, questa rete decentralizzata di programmatori diffusa in tutto il pianeta monitorerà il rollout e, se necessario, correggerà gli errori il più rapidamente possibile.

READ  Il debito pubblico globale dovrebbe salire a 71 trilioni di dollari quest'anno: ricerca

Danny Ryan, il principale sviluppatore di Denver che ha lavorato alla fusione per cinque anni, dice alla CNBC che controllerà eventuali irregolarità tramite sistemi di monitoraggio automatizzati e manuali. In caso di problemi, il team corrispondente eseguirà il debug e rilascerà una patch per gli utenti, ma Ryan afferma di essere molto fiducioso nell’entrare nell’unione, dato tutto il Asciugatura riuscita Nel gli ultimi mesi.

“Potrebbe esserci una specie di piccolo incendio che viene spento molto rapidamente”, ha detto Ryan. “Ma la rete nel suo insieme, a causa della ridondanza in tutti questi diversi programmi, sarà probabilmente stabile e funzionante”.

Cosa cambia

Parte del motivo per cui l’unione è così grande ha a che fare con l’ottica.

la settimana scorsaCassa della Casa Bianca un report Avvertendo che l’attività mineraria proof-of-work potrebbe ostacolare gli sforzi per mitigare il cambiamento climatico. Ridurre il consumo di energia di circa il 99,95% non solo creerebbe una maggiore sostenibilità della rete, ma farebbe anche molto per abbassare la barriera all’ingresso per gli investitori istituzionali, che hanno lottato con l’ottica per contribuire alla crisi climatica.

Fusione di etere per ridurre il consumo di energia e limitare il commercio di valuta

La questione è significativa, ha affermato la Bank of America in una nota il 9 settembre Il minor consumo di energia dopo la fusione potrebbe “consentire ad alcuni investitori istituzionali di acquistare token a cui in precedenza era vietato acquistare token che girano su blockchain che sfruttano i meccanismi di consenso Proof of Work (PoW)”.

Gli analisti hanno affermato che l’ingresso di fondi istituzionali nello spazio degli asset digitali su larga scala è fondamentale per il suo futuro come asset class.

L’aggiornamento cambia anche i token attorno alla valuta nativa di Ethereum, Ether.

“L’etere stesso diventa una risorsa produttiva”, ha detto Ryan. “Non è qualcosa su cui potresti semplicemente speculare, ma qualcosa che potrebbe guadagnare rendimenti”.

Nell’era successiva alla fusione, l’etere assume alcune delle caratteristiche tipiche di un’attività finanziaria tradizionale, come un certificato di deposito, che paga interessi ai suoi detentori.

“Questo è potenzialmente il rendimento di rischio più basso all’interno dell’ecosistema Ethereum”, ha spiegato Ryan, aggiungendo che il ritorno in altri angoli della finanza decentralizzata, o DeFi, implica l’assunzione di rischi di contratti intelligenti e altri tipi di rischio di controparte.

crepe che appaiono in DeFi,

L’upgrade comporterà anche una significativa diminuzione dell’offerta di token Ether in circolazione, che potrebbe aprire la strada a Ether per diventare una valuta deflazionistica nelle prossime settimane e mesi. Alcuni investitori affermano che questo potrebbe anche aiutare a far salire il prezzo del token.

Questa offerta più bassa è il risultato di un nuovo modello di convalida che sostituisce i miner con i “verificatori”. I premi per i validatori sono molto più piccoli di quelli che sono andati ai minatori proof-of-work, il che significa che verrà versato meno etere come risultato di questo aggiornamento. I validatori sono inoltre tenuti a bloccare i loro token per un periodo di tempo prolungato, il che si traduce nel ritiro dell’etere dalla circolazione.

Inoltre, come parte dell’aggiornamento Entrato in vigore nell’agosto 2021La rete, infatti, sta già “bruciando” o distruggendo permanentemente una parte della valuta digitale che avrebbe potuto essere riciclata e rimessa in circolazione.

Leggi di più su tecnologia e criptovaluta da CNBC Pro

Gli sviluppatori affermano che una maggiore sicurezza di rete è un’altra caratteristica importante dell’aggiornamento.

“Ci sono modifiche alle misure di sicurezza della catena”, ha affermato Shaun Anderson di Sigma Prime.

Prendi un attacco del 51%, in cui una persona o un gruppo di persone controlla il 51% o più di una criptovaluta, quindi utilizza quel controllo come arma per apportare modifiche alla blockchain.

Anderson afferma che è molto più facile riprendersi da un attacco del 51% alla rete Proof of Stake, perché ci sono meccanismi integrati per punire finanziariamente gli attori malintenzionati riducendo la loro posta in gioco.

“Poiché quella risorsa economica è all’interno del protocollo, ottieni una modalità di recupero molto migliore, quindi finisci con un tipo di profilo di sicurezza migliore”, ha detto Ryan alla CNBC.

Nelle prossime ore, i giorni sono fondamentali

Le prossime ore e giorni saranno fondamentali per misurare lo stato di salute della rete ethereum dopo l’aggiornamento. Dietro le quinte, gli sviluppatori monitoreranno parametri come il tasso di coinvolgimento degli auditor per determinare come stanno andando le cose. Ma i programmatori dicono alla CNBC che in un mondo ideale, gli utenti sarebbero completamente ignari dell’aggiornamento.

“Se tutto va bene, l’utente finale non noterà alcuna differenza”, ha affermato Anderson. “Se qualcuno che cercava di effettuare transazioni su Ethereum non se ne rendeva conto, è andato tutto liscio.”

Ethereum può rovesciare Bitcoin come il re delle criptovalute?

L’aggiornamento non rende immediatamente Ethereum più veloce, più economico o più scalabile. Ma queste funzionalità vengono fornite con futuri aggiornamenti che sono ora possibili dopo l’integrazione.

La scalabilità, in particolare, è qualcosa che Ryan dice di aver disperatamente bisogno per far avanzare la rete.

Attualmente, le tecnologie di livello 2 come la segmentazione e l’aggregazione stanno lavorando per affrontare esattamente questo.

“Maggiore scalabilità e maggiore capacità di elaborare le transazioni degli utenti, stanno arrivando online in parallelo attraverso costruzioni di secondo livello chiamate assembly, ma il ridimensionamento non è migliorato nel protocollo sottostante stesso”, ha continuato Ryan. Ciò arriva invece negli aggiornamenti successivi.

Katie Talaticapo della ricerca presso Arca Asset Management, afferma che il suo team sta tenendo d’occhio qualsiasi cosa nello spazio di livello 2, in particolare i progetti che cercano di fornire scalabilità.

“Il problema più grande in questo momento è che è molto frammentato”, ha detto Talati. “Ti ritrovi con queste persone che ora sono su Ethereum, ma sono isolate l’una dall’altra, perché gli L2 non si parlano necessariamente tra loro molto facilmente. E quindi non è un’esperienza senza soluzione di continuità”, ha detto.

Bitcoin scende sotto i 19.000$ con l'inizio dell'aggiornamento di Ethereum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.