La Russia ha bloccato Internet via satellite in Ucraina – Funzionari occidentali

  • USA: l’hacking russo mira a interrompere le comunicazioni ucraine
  • Regno Unito: l’hacking era “intenzionale e dannoso”
  • UE: l’attacco di Viasat ha causato interruzioni “casuali”.
  • La Russia nega regolarmente di aver compiuto attacchi informatici

NEWPORT, Galles (Reuters) – Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e Unione Europea hanno affermato che la Russia è dietro un massiccio attacco informatico a un Internet satellitare che ha spento decine di migliaia di modem all’inizio della guerra Russia-Ucraina. Martedì.

L’attacco digitale all’azienda Visa (VSAT.O) La rete KA-SAT si è verificata alla fine di febbraio nello stesso momento in cui i veicoli corazzati russi sono entrati in Ucraina. Il segretario di Stato americano Anthony Belkin ha affermato che l’attacco informatico mirava a “interrompere il comando e il controllo ucraino durante l’invasione e che tali azioni hanno avuto effetti di ricaduta su altri paesi europei”.

Il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha descritto l’hacking di Internet via satellite come “deliberato e dannoso” e il Consiglio dell’Unione europea ha affermato che ha causato “interruzioni casuali delle comunicazioni” in Ucraina e in molti Stati membri dell’UE.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

L’interruzione di Viasat rimane l’attacco informatico più visibile effettuato dall’invasione russa dell’Ucraina, in parte perché l’hack ha avuto conseguenze dirette per gli utenti di Internet via satellite in tutta Europa e perché i modem malfunzionanti vengono spesso sostituiti manualmente.

“Dopo che questi modem sono andati offline, non è stato come se li avessi scollegati, ricollegati, riavviati e poi riaccesi”, ha detto a Reuters Rob Joyce, direttore della sicurezza informatica presso l’Agenzia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti a margine di una conferenza sulla sicurezza informatica martedì.

READ  La Russia, che tiene esercitazioni militari vicino all'Ucraina, afferma che i legami con gli Stati Uniti sono "sul campo"

“Stavano andando giù e giù davvero duramente; dovevano tornare in fabbrica per scambiarli”.

Le esatte conseguenze dell’hacking sul campo di battaglia ucraino non sono state annunciate, ma i contratti governativi esaminati da Reuters mostrano che KA-SAT ha fornito connettività Internet all’esercito e alle unità di polizia ucraine. Leggi di più

Il funzionario ucraino della sicurezza informatica Viktor Zora ha affermato a marzo che il sabotaggio del modem satellitare ha causato “un’enorme perdita di comunicazioni all’inizio della guerra”. Leggi di più

L’ambasciata russa a Washington non ha risposto immediatamente con una lettera in cui chiedeva un commento. Mosca nega regolarmente di aver effettuato operazioni informatiche offensive.

Viasat non ha inviato un messaggio subito. Un funzionario Visat ha detto a Reuters a fine marzo che gli hacker coinvolti nello sforzo di sabotaggio iniziale stavano ancora cercando di interferire con le operazioni dell’azienda, sebbene il loro impatto sia limitato. L2N2VW2XC

Un attacco informatico che distrugge un modem satellitare rimane l’hack più evidente della guerra, ma da allora ne sono avvenuti molti altri e non tutti sono stati pubblicizzati. Leggi di più

“Questo è stato il più grande evento singolo”, ha detto Joyce. “Aveva sicuramente una grafica fresca e nuova, ma ci sono stati diversi attacchi.”

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Lo riporta James Pearson. Scritto da Raphael Satter; Segnalazione aggiuntiva di William James a Londra. Montaggio di William MacLean, Angus McSwan e Bernadette Baum

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.