La Russia domina l’Ucraina orientale poiché le sue forze imparano dagli errori di (funzionari statunitensi) dall’inizio dell’invasione.

Hanno affermato che le forze russe avevano imparato dagli errori commessi nelle prime fasi della loro invasione dell’Ucraina orientale, incluso un migliore coordinamento degli attacchi aerei e terrestri e una migliore logistica e rotte di consegna. CNN Due funzionari statunitensi direttamente a conoscenza delle stime dell’intelligence statunitense.

Gli Stati Uniti non si aspettano che i nuovi sistemi d’arma forniti di recente alle forze ucraine, incluso il sistema missilistico multiplo HIMARS, cambino immediatamente la situazione sul campo di battaglia, poiché questi sistemi sono limitati per dimensioni e portata. Numero di missili, per garantire che non vengano lanciati al confine russo. Inoltre, le forze russe sono state in grado di distruggere alcune nuove armi in attacchi mirati, inclusi gli obici M777 forniti dall’Occidente.

Le stime degli Stati Uniti, che prevedono sempre più una guerra prolungata e dolorosa nell’Ucraina orientale, stanno arrivando sulla scia della guerra durata mesi del Paese in un momento cruciale degli ultimi giorni. L’esercito ucraino sta tagliando le munizioni dell’era sovietica e si trova ad affrontare una difficile decisione se i governi occidentali debbano continuare ad aumentare i loro aiuti al paese.

I funzionari statunitensi dipingono un quadro cupo del futuro della guerra, con pesanti perdite di personale e attrezzature da entrambe le parti. Ritengono che le forze russe vogliano lanciare seri attacchi nell’est, caratterizzato da artiglieria pesante e attacchi missilistici, con l’obiettivo di ridurre le forze ucraine in modo tempestivo e con la determinazione della NATO.

I progressi della Russia sono stati evidenziati negli ultimi giorni e la difesa ucraina di Lysyansky – l’ultima città nella regione di Lugansk – è diventata sempre più debole. Negli ultimi due giorni, anche se non senza vittime dell’attacco dell’artiglieria ucraina, i russi sono avanzati in diversi villaggi a sud dei Lici.

READ  "Se tutti prendessimo la pillola almeno una volta ogni due giorni, le entrate di Big Pharma diminuirebbero dell'80%!"

Nelle prossime settimane, il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky parlerà quasi sicuramente dei prossimi vertici del G7 e della NATO, hanno affermato alti funzionari statunitensi nel tentativo di aumentare il sostegno occidentale al suo paese. Durante il G7, il presidente Joe Biden, insieme ad altri leader, annuncerà misure per aumentare la pressione sulla Russia. Alla Nato, ha detto un funzionario, “gli Stati Uniti annunceranno misure per rafforzare la sicurezza europea, con nuovi contributi chiave attesi dagli Alleati”.

Mike Quickley, un democratico dell’Illinois che fa parte della House Intelligence Committee, ha detto alla CNN che “Putin non è stanco, non penso che sia mai stanco”.

“Questa guerra durerà per molti anni”, ha aggiunto. A livello nazionale, i partner USA e NATO stanno iniziando a vedere limiti alle loro scorte di armi avanzate, inclusi missili antiaerei e missili anticarro Javelin. Questi sistemi d’arma hanno le loro complesse linee di distribuzione, il che significa che potrebbero volerci anni per sostituire migliaia di missili già consegnati alle forze ucraine.

Nel frattempo, l’agenzia ha dichiarato mercoledì che l’organismo di regolamentazione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha iniziato a valutare i piani del dipartimento per rifornire le proprie munizioni e attrezzature mentre continua a fornire quantità sostanziali all’Ucraina.

“Lo scopo di questa valutazione è determinare la misura in cui il Dipartimento della Difesa prevede di recuperare le sue attrezzature e munizioni fornite all’Ucraina”, ha affermato l’ispettore generale del dipartimento in una nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.