La Russia afferma di aver testato con successo un missile nucleare “Satan 2”. Putin minaccia ancora una volta l’Occidente

Il ministero della Difesa russo ha diffuso mercoledì le immagini di un missile balistico intercontinentale noto come “Satana 2”. Il lancio è stato effettuato dal cosmotromo “Plesetsk” ed è stato un “successo” secondo i funzionari russi. Questo è il primo test russo di un missile del genere.

Dopo il missile, Putin ha avvertito l’Occidente che il missile avrebbe “alimentato il pensiero” a coloro che tentavano di minacciare la Russia.

Putin è apparso in televisione, secondo Reuters.

“Questa arma davvero unica rafforzerà la capacità di combattimento delle nostre forze armate, assicurerà l’affidabilità della difesa russa contro le minacce esterne e alimenterà coloro che cercano di intimidire il nostro paese”, ha affermato Putin.

Il missile a lungo raggio è in fase di sviluppo dagli anni 2000. È un sostituto dei vecchi missili costruiti negli anni ’70.

Il lancio di prova di mercoledì non è sorprendente per le nazioni occidentali perché il razzo è in sviluppo da molti anni, ma arriva in un momento di intensa tensione geopolitica sulla guerra della Russia in Ucraina, riferisce Reuters.

Secondo un video diffuso dal ministero della Difesa russo, il razzo è stato lanciato da un silo sotterraneo.

Editore: R.K.

READ  Gli ucraini hanno catturato un alto funzionario russo. Indossava biancheria intima militare ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.