La promozione di Monsters ci offre il nostro primo sguardo al film di Rob Zombie

Il predatore Il franchise torna con un nuovo film vittima Questa estate, che ci porta 300 anni indietro nel tempo. Quindi ti starai chiedendo con che tipo di predatore abbiamo a che fare qui?

Direttore Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane) spiega in una nuova conversazione.

dice Trachtenberg ComicBook.com“Penso che il predatore nella mia mente non solo fosse lì, sai, 300 anni fa, ma penso che nella terminologia fantascientifica il tempo si muova molto lentamente. Guerre stellari lavori o addirittura Star TrekSai, ha 300 anni. Le navi non sono poi così diverse all’improvviso. “

Ma penso che questo ragazzo sia probabilmente di un emisfero diverso e di una razza un po’ diversaAggiunge.Quindi anche il suo look è un po’ nuovo, familiare ma nuovo. Quindi sono entusiasta che le persone, anche i fan sfegatati, vedano qualcosa che non hanno mai visto prima. “

Saranno portati studi del 20 ° secolo vittima In esclusiva per Hulu 5 agosto.

Puoi guardare un nuovo spot TV di seguito, che presenta due nuove foto.

Dagli studi del 20° secolo, indietro predatore Diretto da Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane), ed è stato posizionato come prologo dell’originale che racconterà la storia del primo viaggio del predatore sul nostro pianeta. mezzotuono ambrato (“Legion”) interpreta una donna Comanche che va contro le norme e le tradizioni di genere per diventare una guerriera.

Ambientato nella nazione Comanche 300 anni fa, vittima È la storia di una giovane donna, Naru, una guerriera feroce e altamente qualificata. È cresciuta all’ombra di alcuni dei cacciatori più leggendari che vagano per le Grandi Pianure, quindi quando il pericolo minaccia il suo accampamento, si propone di proteggere il suo popolo. La preda che stai inseguendo, e che alla fine stai affrontando, si rivela essere un alieno predatore altamente avanzato con un arsenale di armi tecnologicamente avanzato, che si traduce in uno scontro feroce e terrificante tra i due nemici.

READ  Sharon Osbourne parla di un "terribile" lifting

vittima Diretto da Dan Trachtenberg e scritto da Patrizio Eson (“Jack Ryan”, “Treadstone”), prodotto da John Davis (“Jungle Cruz”, “The Predator”) e Jahan Myers (“God’s Beasts”), con Lawrence Gordon (“Watchmen”) e Marty Ewing (” It: Chapter Two”). ‘), James E. Thomas, John C. Thomas e Marc Toberoff (“Fantasy Island”) sono i produttori esecutivi.

I realizzatori si sono impegnati a creare un film che presenta una rappresentazione accurata dei Comanche e trasuda un livello di autenticità commisurato ai suoi popoli indigeni. Acclamata regista, Sundance Fellow e membro dello stesso Stato Comanche, Myers è nota per il suo interesse e la sua dedizione nei film che circondano i Comanche e i Piedi Neri e la sua passione per onorare l’eredità delle comunità indigene. Di conseguenza, il film presenta un cast composto quasi interamente da talenti Native e First Nation, tra cui Amber Midthunder (“The Ice Road”, “Roswell, New Mexico”), una nuova arrivata Dakota PeversE il Capo Tempesta (“Sooyii”), Michael Thrash (“Viaggio di ritorno”), Julian Black Antilope (“tribale”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.