La prima reazione della Germania dopo che la Russia ha annunciato che non avrebbe ripreso le forniture attraverso il gasdotto Nord Stream

La Germania ha indicato venerdì che le forniture di gas erano protette nonostante la decisione del colosso russo Gazprom di prolungare la chiusura del gasdotto Nord Stream, sollevando timori per la carenza di gas invernale.

“La situazione sul mercato del gas è tesa, ma la sicurezza dell’approvvigionamento è garantita”, ha affermato un portavoce del ministero dell’Economia tedesco in una nota citata dall’Afp, Agerpres.

Senza commentare l’annuncio di Gazprom, il portavoce ha affermato che la Germania “ha già visto la credibilità della Russia nelle ultime settimane”.

Gazprom ha annunciato venerdì sera che il gasdotto Nord Stream, che sarebbe dovuto tornare in servizio sabato dopo un periodo di manutenzione, sarebbe stato “completamente” chiuso fino a quando una turbina sul gasdotto principale per rifornire gli europei non sarà stata riparata.

In una dichiarazione, Gazprom ha affermato di aver scoperto una “fuga d’olio” nella turbina durante un’operazione di manutenzione e “fino a quando non sarà riparata, il trasporto di gas attraverso il Nord Stream sarà completamente sospeso”.

La compagnia energetica russa non ha detto quanto tempo ci sarebbero voluti per le riparazioni.

L’annuncio di Gazprom rischia di sollevare preoccupazioni tra i Paesi europei, che stanno cercando di evitare una crisi energetica nel prossimo inverno, e che Mosca accusa di usare il gas come arma per rappresaglia contro le sanzioni occidentali dopo l’offensiva russa in Ucraina.

Editore: BP

READ  Foto Un'immagine inaspettata catturata dalla perseveranza su Marte: Saram Bandhu. Dopo 4 giorni, l'oggetto è scomparso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.