La NBA multa i Dallas Mavericks di $ 100.000 per aver violato le terze regole di fitness post-stagione

DALLAS – I Mavericks sono stati multati di $ 100.000 per “aver continuato a violare le regole della lega in merito alla forma fisica della panchina”, ha annunciato domenica la National Basketball Association.

Questa è la terza volta che i Mavericks vengono multati per violazioni della forma fisica in questa post-stagione. Le multe complessive ammontavano a 175.000 dollari, raddoppiate ogni volta.

La dichiarazione dell’ufficio della lega rileva in più occasioni nella sconfitta dei Mavs in gara 2 contro i Golden State Warriors che “diversi giocatori e un membro dello staff tecnico sono rimasti a lungo nell’area della panchina dei Mavericks, erano lontani dalla squadra. In panchina, erano in campo o lo invadono durante il movimento del gioco”.

Ai Mavs sono state inflitte multe per infrazioni simili dopo la sconfitta di Gara 2 e la vittoria di Gara 7 contro i Phoenix Suns nelle semifinali della Western Conference. I Mavs all’epoca fecero capire che non avevano intenzione di smorzare l’entusiasmo di un giocatore a due Teo Bensonportiere infortunato Tim Hardaway Jr.. E il resto della panchina.

“La lega è preoccupata per l’errore”, ha detto Kidd dopo aver valutato la prima multa. “Hai milionari che fanno il tifo per altri milionari. Non succede in questa comunità. E l’entusiasmo nel gioco, quel membro della squadra che fa il tifo per un altro compagno di squadra. E penso che a volte ci concentriamo sulla cosa sbagliata. Ed è allora che guardi a persone che stanno facendo un sacco di soldi tifando per i loro compagni di squadra”. Sulla squadra o sul loro staff, tutto dipende dallo sport. Quindi per noi essere multati, è fantastico. Va a un’altra buona causa, un ente di beneficenza. Ma poi di nuovo, stiamo “guardando la cosa sbagliata”.

READ  Daniel Snyder, Comitato di sorveglianza della Camera, intensifica le tensioni sull'audizione

Ad un certo punto in Gara 2, Reserve Mavs in piedi ha influenzato il gioco. I guerrieri hanno commesso un turno quando Stefano Curry Ha accidentalmente passato la palla a Benson, che era in piedi e indossava una maglietta bianca, dello stesso colore dell’uniforme di Golden State.

“Non mi dispiace finché non interferisce con il gioco”, ha detto sabato l’allenatore dei Warriors Steve Kerr. “Non mi dispiace. Adoro il fatto che il sedile di Dallas sia così vivace, che parla trash e dentro. Penso che sia ciò che i fan vogliono vedere. Vogliono vedere una squadra che si preoccupa e vogliono vedere l’energia e la chimica..quindi lo adoro, ma quando va contro il gioco, allora è oltre il limite”.

“Questa è l’unica cosa che conta per me, se c’è un gioco… Se c’è qualcuno in campo, qualcuno che si alza e difende la palla, è semplicemente troppo. Ma a parte questo, mi sto davvero divertendo. pensa che sia bello.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.