La NASA tenterà di lanciare Artemis I sabato; Le prospettive meteorologiche migliorano – Orlando Sentinel

La NASA ha annunciato che continuerà a lanciare il suo razzo Artemis I da 4,1 miliardi di dollari sulla Luna sabato.

La finestra di lancio di due ore si apre alle 14:17 e le squadre si riuniranno giovedì per un’altra revisione prima dell’inizio del conto alla rovescia ufficiale.

Lo squadrone meteorologico Space Launch Delta 45 giovedì ha aggiornato le sue previsioni per prevedere una migliore possibilità di bel tempo, ora 60% di possibilità In buone condizioni, in aumento rispetto alla previsione iniziale del 40% di martedì. Le probabilità di un bel tempo durante la finestra di backup del lunedì sera aumentano al 70%.

“Sono ottimista che avremo un po’ di aria libera con cui lavorare durante l’offerta di sabato pomeriggio”, ha detto Mark Burger, l’ufficiale di lancio del 45° Weather Squadron, in una conferenza stampa di martedì sera. “Tuttavia, ancora una volta, la possibilità che si verificasse una violazione del tempo in qualsiasi momento del conto alla rovescia mi sembrava ancora piuttosto alta”.

Se si pulisce sabato, la finestra successiva sarà il Labor Day, un’opportunità di 90 minuti che si apre alle 17:12, che secondo la NASA sarebbe ancora fattibile perché la NASA ha bisogno solo di un lasso di tempo di 48 ore per ricostituire tutto il gas necessari per il riempimento. il serbatoio.

L’enorme miscuglio di un sistema di lancio spaziale sormontato dalla navicella spaziale Orion ha attraversato diversi blocchi stradali lunedì mattina nel primo colpo della NASA di inviare la missione Artemis I nello spazio, ma alla fine un problema al motore ha costretto a pulire.

READ  La scoperta nel cortile di casa dei paleontologi rivela prove dei primi esseri umani in Nord America

Il colpevole era quello che è noto come il sistema di spurgo, che alimenta il propellente raffreddato dallo stadio primario ai quattro motori RS-25 nella sua base. I sensori durante il test di spurgo che ha portato all’interruzione dell’avvio lunedì hanno mostrato che uno dei motori non si stava raffreddando a livelli accettabili.

Tutti e quattro devono essere controllati a temperatura in modo che non vengano sovraccaricati con l’idrogeno liquido (LH2), che viene raffreddato a meno 423 gradi Fahrenheit, quando il gas pieno inizia a fluire nei motori al decollo.

L’LH2 combinato con ossigeno liquido raffreddato a meno 297 gradi Fahrenheit fornisce 2,2 milioni di libbre di spinta, che se combinata con due propulsori a razzo solido, fornisce 8,8 milioni di libbre di spinta per l’SLS al decollo.

Altri problemi sono stati inclusi durante il tentativo di lunedì di caricare il propellente del refrigerante, che doveva essere regolato quando è stata rilevata una potenziale perdita di idrogeno in una delle linee di alimentazione segrete. Per affrontare entrambi i problemi, la NASA sta lavorando per cambiare il modo in cui inizia il conto alla rovescia per sabato.

“Ci siamo trovati d’accordo su quella che è stata definita la prima opzione, ovvero modificare le procedure di caricamento operativamente e iniziare a raffreddare il nostro motore in anticipo”, ha affermato Mike Sarafin, mission manager di Artemis. “Abbiamo anche concordato di fare un po’ di lavoro nel pad per affrontare la perdita che abbiamo visto nell’albero segreto del servizio di coda dell’idrogeno”.

I team non erano del tutto sicuri se la temperatura del motore fosse davvero fuori obiettivo, ha affermato John Honeycutt, manager SLS della NASA, e forse un sensore difettoso basato sulle letture di altre apparecchiature del sito.

READ  Il rover perseverante della NASA monitora l'eclissi di Marte "condannata" con la luna "Potato".

“Penso che comprendiamo la fisica di come si comporta l’idrogeno e non il modo in cui si comporta il sensore”, ha detto, osservando che “non si adatta alla fisica della situazione”.

Ha detto che sostituire il sensore sulla rampa di lancio sarebbe difficile e richiederebbe la retrazione, quindi invece “andrebbero in volo con i dati a cui possiamo accedere oggi”.

Vai al lancio – Notizie spaziali

settimanalmente

Ripara il tuo telescopio su tutte le notizie relative allo spazio, dai lanci di razzi agli sviluppi nell’industria spaziale.

I sensori del tentativo di lunedì hanno mostrato che tre dei quattro motori erano entro 10 gradi da un obiettivo di meno 420 gradi Fahrenheit mentre il quarto, il motore che ha convinto i manager a strofinare, era di circa 40 gradi più caldo, ha detto Honeycutt.

“Cercheremo di lanciare”, ha detto Sarafin. “E sai di entrare in questo precedente tentativo… [Monday’s] Prova: sai, abbiamo detto che se non potessimo condizionare termicamente i motori, non avremmo acceso. Questa è la stessa situazione in cui andiamo sabato. Non la vedo diversamente”.

Se decollato, il razzo diventerebbe il razzo più potente mai lanciato dalla Terra, superando i 7,6 milioni di libbre di spinta prodotti dai razzi Saturn V per le missioni Apollo sulla luna.

Artemis I dovrebbe inviare la capsula Orion senza equipaggio in una missione multipla settimanale in orbita attorno alla luna, viaggiare per 1,3 milioni di miglia e tornare a casa come la navicella spaziale più veloce di sempre, a oltre 24.500 miglia all’ora e generando quasi 5.000 gradi Fahrenheit su voce ancora una volta .

L’obiettivo è testare i limiti del sistema di lancio e della navicella spaziale in modo che possa passare a missioni umane tra cui Artemis II, una missione orbitale lunare prevista per il 2024, e Artemis III, che mira a riportare gli esseri umani, inclusa la prima donna, sulla superficie lunare . Dal 1972. Questo volo potrebbe arrivare già nel 2025.

READ  Il nuovo amico di Perseverance su Marte è una roccia da compagnia

Ma prima Artemis deve alzarsi da terra.

Segui la copertura dell’area di Orlando Sentinel in Facebook.com/goforlaunchsentinel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.