La NASA sta facendo gli ultimi preparativi per far schiantare un veicolo spaziale e trasformarlo in un asteroide

La NASA sta facendo gli ultimi preparativi per far schiantare una navicella spaziale asteroide Nel primo test di difesa planetaria al mondo.

Il Spedizione Si chiama Double Asteroid Redirection Test, o DART. La navicella spaziale DART è stata lanciata nel suo viaggio verso l’asteroide lo scorso novembre. Il 26 settembre punterà a colpire l’asteroide per vedere come la collisione influisca sulla traiettoria dell’oggetto spaziale.

Il test è progettato per dimostrare un possibile modo per cambiare la direzione degli asteroidi che sono considerati minacce per la Terra.

L’obiettivo della missione sarà un asteroide chiamato Demorphos, che fa parte del sistema di asteroidi a due corpi. Demorphos è una “piccola luna” in orbita attorno a un asteroide più grande chiamato Didymos. Didimo è largo circa 780 metri, mentre Demorphos è largo 160 metri.

Questa immagine mostra la luce dell’asteroide Didymos e delle orbite della luna Demorphos. È una combinazione di 243 immagini scattate dalla Didimos Reconnaissance Camera e dalla Asteroid Camera for Optical Navigation (Draco) il 27 luglio 2022. (Crediti immagine: NASA JPL DART Navigation Team)

Il sistema di asteroidi non rappresenta un pericolo per la Terra. Ma la NASA afferma che è stato preso di mira come un modo più efficiente per testare il metodo di impatto piuttosto che colpire un singolo asteroide che vola nello spazio.

L’obiettivo della missione DART è scoprire in che modo lo schianto del veicolo spaziale reindirizzerà il percorso e la velocità dell’asteroide. Il crollo avverrà a circa 11 milioni di chilometri dalla Terra.

Attualmente, Dimorphos completa un’orbita attorno a Didymos ogni 11 ore e 55 minuti. La distanza tra i due centri degli asteroidi è di 1,18 chilometri. La navicella DART mirerà a colpire Dimorphos quasi frontalmente. Quando ciò accadrà, ridurrà di alcuni minuti il ​​tempo impiegato dal piccolo asteroide per orbitare attorno a Didymos, NASA spiegare.

I telescopi sulla Terra misureranno il cambiamento nel periodo orbitale.

Gli ingegneri della NASA hanno detto che sperano di cambiare almeno 73 secondi affinché la missione sia considerata un successo.

I membri del team DART ispezionano attentamente il veicolo spaziale prima dei test di vibrazione nel luglio 2021 (Image credit: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

I membri del team DART ispezionano attentamente il veicolo spaziale prima dei test di vibrazione nel luglio 2021 (Image credit: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

All’inizio di questo mese, la NASA annunciare La navicella DART ha dato la sua prima occhiata al sistema di asteroidi. Una serie di immagini è stata catturata il 27 luglio da un dispositivo di imaging sulla navicella spaziale. Le immagini hanno mostrato la luce emessa dal sistema Didymus.

La NASA ha affermato che al momento dell’acquisizione delle immagini, la navicella spaziale si trovava a circa 32 milioni di chilometri dai due asteroidi. Ciò ha reso difficile vedere gran parte del sistema Didimo. Ma dopo aver unito ed esaminato le immagini, il team è stato in grado di migliorare e selezionare la qualità dell’immagine la tua posizione.

Elena Adams è un ingegnere dei sistemi di missione DART presso il Johns Hopkins Applied Physics Laboratory (APL) a Laurel, nel Maryland. Ha detto: “Questa prima serie di immagini viene utilizzata come test per provare le nostre immagini Tecnologie. Adams ha aggiunto che sarà lo strumento di imaging che guiderà la navicella spaziale DART verso il suo bersaglio asteroide.

I membri del team DART installano e ispezionano l'unico strumento della navicella DART - la Didymos Reconnaissance Camera e la Asteroid Navigation Camera (DRACO) - sulla navicella nel giugno 2021 (Image credit: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

I membri del team DART installano e ispezionano l’unico strumento della navicella DART – la Didymos Reconnaissance Camera e la Asteroid Navigation Camera (DRACO) – sulla navicella nel giugno 2021 (Image credit: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

Nelle ultime ore prima dell’incidente, il veicolo spaziale dovrà vedere ed elaborare le immagini del sistema di asteroidi mentre viaggia spontaneamente verso il bersaglio senza l’intervento umano, secondo la NASA. Egli ha detto.

Il processo DART verrà acquisito nelle immagini acquisite da CubeSat. CubeSats è un piccolo veicolo spaziale di ricerca noto anche come nanosatelliti.

I membri del team DART del Johns Hopkins Laboratory of Applied Physics nel Maryland e l'Agenzia Spaziale Italiana hanno posizionato con cura il LICIACube sulla navicella DART.  (Crediti immagine: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

I membri del team DART del Johns Hopkins Laboratory of Applied Physics nel Maryland e l’Agenzia Spaziale Italiana hanno posizionato con cura il LICIACube sulla navicella DART. (Crediti immagine: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

Il CubeSat da 14 chilogrammi che scatterà le foto si chiama LICIACube. È un progetto dell’Agenzia Spaziale Italiana. È stato progettato e costruito dalla società italiana di ingegneria aerospaziale Argotec. LICIACube è impostato per il dispiegamento dalla navicella spaziale circa 10 giorni prima dell’incidente.

LICIACube è dotato di due telecamere separate. È progettato per raccogliere dati scientifici e informare il sistema di autoguida CubeSat. Le telecamere cattureranno costantemente l’incidente dell’asteroide e gli effetti del processo.

Gli ingegneri del team DART hanno sollevato ed esaminato LICIACube CubeSat dopo che è arrivato al laboratorio di fisica applicata (APL) della Johns Hopkins University a Laurel, nel Maryland, ad agosto.  Il mini-satellite verrà schierato 10 giorni prima dell'attacco dell'asteroide DART.  (Crediti immagine: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

Gli ingegneri del team DART hanno sollevato ed esaminato LICIACube CubeSat dopo che è arrivato al laboratorio di fisica applicata (APL) della Johns Hopkins University a Laurel, nel Maryland, ad agosto. Il mini-satellite verrà schierato 10 giorni prima dell’attacco dell’asteroide DART. (Crediti immagine: NASA/Johns Hopkins APL/Ed Whitman)

Elisabetta Dotto è membro del team scientifico LICIACube dell’Istituto Nazionale di Astrofisica di Roma. Lei e altri scienziati hanno detto in una dichiarazione.Attento“Ricevere ed esaminare le immagini catturate dal CubeSat.” Sarebbe interessante studiare, per la prima volta, la natura e la struttura di un tale Stupefacente Oggetti come Binario [near-Earth asteroids]. “

Sono Brian Lynn.

Bryan Lynn ha scritto questa storia per VOA Learning English, sulla base dei rapporti della NASA e dell’Associated Press.

Test – La NASA sta facendo gli ultimi preparativi per far schiantare una navicella spaziale contro un asteroide

Test - La NASA sta facendo gli ultimi preparativi per far schiantare una navicella spaziale contro un asteroide

Avvia il quiz per scoprire la risposta

____________________________________________________

Le parole di questa storia

asteroide n. Un corpo roccioso che gira intorno al sole come un pianeta

Spedizione n. Il volo di un aereo o di un veicolo spaziale per eseguire un compito specifico

la tua posizione n. Il luogo dove succede qualcosa

Tecnica n. metodo

Attento caratteristica Voler fare molto qualcosa

Stupefacente caratteristica molto strano o strano

Binario caratteristica legato a due cose

_____________________________________________________________________________

Vogliamo sentire da voi. Abbiamo un nuovo sistema di sospensione. Ecco come funziona:

  1. 1. Digita il tuo commento nella casella.
  2. 2. Sotto la casella, puoi vedere quattro immagini di account di social media. Sono per Disqus, Facebook, Twitter e Google.
  3. 3. Fare clic su un’immagine e apparirà una casella. Inserisci le informazioni di accesso per il tuo account di social media. Oppure puoi crearne uno sul sistema Disqus. È il cerchio blu con la lettera “D” su di esso. È gratis.
READ  Il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA scatta foto del rover cinese dallo spazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.