La fabbrica dice “niente assi del pavimento allentati” alle Final Four dove la star dell’UNC Armando Bacot è stata ferita

Il produttore del campo della squadra di basket del college maschile delle Final Four ha detto martedì a ESPN che il punto sul pavimento in cui si trova la stella della Carolina del Nord. Armando Bacot Si è infortunato durante la partita di campionato lunedì sera e non ha avuto problemi scheletrici.

Ha detto: “Le caratteristiche di assorbimento dello stadio sono secondo il progetto e non c’erano assi del pavimento o pannelli mobili all’interno dello stadio, come confermato da un tecnico esperto che era presente in ciascuna delle Final Four per garantire la qualità e la sicurezza del pavimento”, ha detto. Jeff Kreigsa, vicepresidente marketing e strategia di Connor Sports, che realizza Final Four.

Nell’ultimo minuto della sconfitta per 72-69 della testa di serie UNC contro la testa di serie 1 del Kansas al New Orleans Caesars Superdome, Bakout è crollato in campo ed è stato costretto a lasciare la partita a causa di un peggioramento dell’infortunio alla caviglia destra.

I replay al rallentatore, poi diventati virali sui social media, hanno mostrato quella che sembrava essere un’asse del pavimento al di fuori dell’area riservata della vernice che era caduta leggermente sotto il peso del piede destro di Baku nell’istante prima che si infortunasse di nuovo alla caviglia. Bacot non ha menzionato il pavimento all’indomani della partita, ma il video del suo piede destro che ha colpito il suolo ha suscitato innumerevoli retweet e domande sul calibro della superficie di gioco.

Il commento di Krejsa è arrivato in un’e-mail dopo che ESPN ha richiesto un commento alla NCAA.

READ  Aaron Rodgers "era a conoscenza" degli sviluppi di Davante Adams "negli ultimi giorni"

“Il pavimento del torneo, come su tutti i piani, è un sistema di pannelli progettato specificamente per la sicurezza e il comfort degli atleti, ottenuto grazie alla sua capacità di assorbire le forze d’impatto quando un atleta salta o si gira improvvisamente”, ha detto Kreigsa, assicurando al contempo che gli altri giocatori siano nelle vicinanze. Non influenzato negativamente”.

Bakut non è tornato dopo che il fischio di morte è stato finalmente suonato. Ha alzato la palla dopo l’infortunio e, con l’UNC che è scivolato di un punto a circa 50 secondi dalla fine, ha dimostrato di essere uno dei possedimenti più importanti del gioco.

Accessibile martedì pomeriggio, il direttore atletico della Carolina del Nord Bubba Cunningham ha affermato che i funzionari della scuola non hanno affrontato nulla con la NCAA per quanto riguarda il campo.

“Abbiamo giocato due partite su quello spazio”, ha detto Cunningham a ESPN tramite messaggio di testo. “Solo una cosa sfortunata in un momento critico.”

Backout ha lasciato il Caesars Superdome lunedì sera con le scarpe da passeggio. Si è infortunato alla caviglia destra contro Duke negli ultimi minuti della semifinale nazionale di sabato e lunedì ha lottato per saltare ai playoff pre-partita. Alla fine si è raccolto per finire la partita di campionato con 15 punti e 15 rimbalzi.

Ma l’immagine indelebile di Baku, un corpulento attaccante a 6 piedi e 10, 240 libbre, è arrivata dopo che si è infortunato alla caviglia nell’ultimo minuto. Ha saltato per tutta la lunghezza del campo su una gamba, molto indietro rispetto al gioco, così la sua squadra non sarebbe stata in svantaggio. Gli arbitri hanno finalmente fischiato per curare l’infortunio dopo che ha attraversato la metà campo. Poi ha lasciato il gioco.

READ  Aggiornamenti live delle Olimpiadi invernali: la partita di hockey maschile negli Stati Uniti è stata gradualmente eliminata

L’UNC era un punto indietro quando ha provato a segnare nella vernice, e Backout ha detto che pensava che stesse facendo la mossa avrebbe portato i talloni di catrame in vantaggio.

“Pensavo di aver fatto una buona mossa”, ha detto Bakout lunedì. “Pensavo di avere davvero l’angolo che volevo. Ho pensato che sarebbe stato un canestro facile. Poi ho tirato la caviglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.