La Casa Bianca si precipita per evitare l’incombente sciopero ferroviario

I funzionari della Casa Bianca stanno tenendo riunioni di emergenza nel disperato tentativo di evitare uno sciopero ferroviario nazionale a pochi giorni dalla chiusura di gran parte delle infrastrutture di trasporto del paese, secondo tre persone che hanno familiarità con la questione.

I funzionari dell’amministrazione Biden hanno iniziato a prepararsi per una possibile chiusura e hanno avvertito che lo sciopero potrebbe danneggiare gravemente l’economia statunitense, avvertendo anche che potrebbe danneggiare i democratici nelle imminenti elezioni di medio termine, hanno detto due persone. Le due persone hanno affermato che il segretario al lavoro Marty Walsh ha preso parte agli incontri guidati dal Consiglio economico nazionale della Casa Bianca la scorsa settimana e che il presidente Biden sta seguendo personalmente la questione. Anche il segretario ai trasporti Pete Buttigieg è coinvolto nel tentativo di mediare l’impasse.

L’impasse mette l’una contro l’altra due delle massime priorità di Biden. Il presidente è stato un ostinato sostenitore dei lavoratori sindacali, ma non vuole un crollo delle infrastrutture di trasporto del paese che interromperebbe i servizi passeggeri e passeggeri.

Il più grande sciopero delle infermiere del settore privato nella storia degli Stati Uniti inizia in Minnesota

L’amministrazione ha poco tempo per agire: venerdì entrerà in vigore la chiusura delle ferrovie a livello nazionale e il lavoro e l’amministrazione hanno avuto problemi per questioni difficili come l’orario di malattia e le sanzioni per l’assenteismo.

L’industria marittima ha messo in guardia Il primo sciopero ferroviario nazionale da decenni interromperebbe il 30% del trasporto merci del paese e “fermerebbe la maggior parte dei servizi ferroviari passeggeri e passeggeri”. La Brotherhood of Personnel Maintenance, una divisione di Teamsters, domenica ha annunciato un accordo provvisorio con le compagnie ferroviarie nazionali, lasciando solo due dei 12 sindacati senza un accordo. Ma questi sono i due sindacati ferroviari più grandi del paese, che rappresentano 57.000 ingegneri e conduttori.

READ  Futures Dow Jones: cosa fare quando il rally del mercato scende; Consegna Tesla in scadenza

Le preoccupazioni per l’impatto politico della chiusura dell’attività si estendono anche a parti dell’amministrazione. I gruppi di agricoltori hanno chiesto di raggiungere rapidamente un accordo, poiché le loro operazioni potrebbero essere gravemente compromesse. L’amministrazione ha già affrontato critiche sulla gestione delle infrastrutture di trasporto del Paese, crollate lo scorso anno a causa delle crisi della catena di approvvigionamento, e quest’anno a causa dell’aumento delle cancellazioni e dei ritardi negli aeroporti del Paese. Alcuni funzionari dell’amministrazione temono che le vittorie economiche di Biden ad agosto, che hanno contribuito ad aumentare i numeri dei Democratici nei sondaggi, possano essere sperperate.

La Federal Railroad Administration, parte del Dipartimento dei Trasporti, ha stimato che il mancato raggiungimento di un accordo potrebbe costare all’economia statunitense fino a 2 miliardi di dollari al giorno in perdita di produzione economica. Il presidente e CEO della Camera di Commercio degli Stati Uniti Susan B. Clark ha dichiarato lunedì che lo sciopero sarebbe un “disastro economico” con “ripercussioni economiche disastrose”, chiedendo un’azione urgente per risolvere la crisi.

“L’ultima cosa che vogliono in questo momento è un grande sciopero in un settore chiave come questo”, ha affermato Dean Baker, un alleato della Casa Bianca, economista e co-fondatore del Center for Economics and Policy Research, un think tank liberale. “Penso che Biden spingerà molto per un accordo. Dovrebbe pagare il datore di lavoro, ma sono sicuro che spingerà anche il lato sindacale … anche se c’è una domanda su quanto sarà difficile pagano i lavoratori».

Tuttavia, il presidente ha reso il sostegno sindacale una priorità assoluta durante tutta la sua amministrazione. Molti assistenti di Biden simpatizzano con le lamentele dei lavoratori per le cattive condizioni di lavoro e il trattamento iniquo da parte della dirigenza e sono riluttanti a fare molto affidamento sui leader sindacali per porre fine allo sciopero.

READ  Futures Dow: il mercato azionario svende mentre la Fed aggressiva vede un nuovo prezzo finale

Oggetto della contesa è la raccomandazione del Presidential Emergency Council, che è gestito da tre incaricati Biden. Il consiglio ha delineato gli aumenti annuali dei salari e dei bonus in un rapporto di 124 pagine che erano tra le richieste dei sindacati e la gestione, ed è stato abbastanza generoso da eliminare 10 sindacati che sono un sottoinsieme di lavoratori ferroviari che non gestiscono i treni.

Ma i due sindacati rimasti in sciopero sono arrabbiati per la mancanza di proposte forti da parte del consiglio di amministrazione su determinate condizioni di lavoro che, secondo loro, stanno “distruggendo la vita” dei loro membri, come le sanzioni per aver preso un congedo. I gruppi di lavoro affermano che ingegneri e direttori d’orchestra sono stati licenziati per essersi recati agli appuntamenti di routine del medico o ai funerali dei familiari e possono essere disponibili per 14 giorni consecutivi senza interruzioni, fino a 12 ore. Inoltre non ottengono giorni di malattia.

“Siamo di fronte alla possibilità di uno sciopero perché la ferrovia si rifiuta di concedere un solo giorno di congedo per malattia”, ha affermato Ron Kamenko, membro della Brotherhood of Locomotive and Trainmen Engineers, uno dei sindacati che non ha raggiunto un accordo. “Si tratta di squillare il telefono alle 2 del mattino per essere al lavoro alle 4 del mattino appena 10 ore dopo il riposo precedente. Si tratta di non sapere quando si torna a casa ed essere puniti con disciplina fino al licenziamento se è necessario andare dal medico. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.