La bara della regina Elisabetta arriva a Edimburgo mentre le persone in lutto fiancheggiano le strade

  • La bara della regina fu prelevata dal castello di Balmoral, dove morì
  • Il sarcofago arriva al Palazzo Reale di Edimburgo
  • Folle, alcune piene di lacrime, fiancheggiano la strada
  • I funerali si terranno il 19 settembre

Edimburgo, Scozia (Reuters) – La bara della regina Elisabetta è arrivata domenica a Edimburgo dopo un viaggio di sei ore dalla sua casa estiva nelle Highlands scozzesi mentre decine di migliaia di persone in lutto sono passate lungo la strada, molte in un cupo silenzio, alcune applaudendo. Altri piangono.

Subito dopo le 10:00 (09:00 GMT), una pianta che trasportava la bara di quercia di Elisabetta emerse dai cancelli del castello di Balmoral, dove morì giovedì all’età di 96 anni, iniziando un lento viaggio verso la capitale scozzese.

La bara era lo stendardo reale di Scozia avvolta da una corona di fiori presi dalla fattoria di Balmoral, compresi i piselli dolci, uno dei preferiti di Elisabetta.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

E la folla, a una profondità di quindici chilometri da qualche parte, si è radunata nel centro di Edimburgo per salutare il corteo che includeva la figlia della regina, la principessa Anna, mentre arrivava al Palazzo di Holyroodhouse dove fu accolto da una guardia d’onore militare.

Quindi i soldati del Royal Scottish Regiment hanno spostato la bara nella sala del trono del palazzo, dove rimarrà per la notte.

Ilidh McIntosh, 62 anni, ha detto di aver lasciato la sua casa alle 6 del mattino per assicurarsi di avere una buona visuale del famoso Royal Mile di Edimburgo, dove si stavano radunando grandi folle.

READ  Le invasioni stanno causando una grave crisi migratoria europea

“Non ci ha mai deluso e non volevo nemmeno deluderla. Ora è rimasto un grande buco nel cuore della nazione”.

Il volo da Balmoral è stato il primo di una serie di eventi che hanno portato ai funerali di stato presso l’Abbazia di Westminster a Londra il 19 settembre.

In un toccante tributo a sua madre venerdì, il nuovo re Carlo ha detto che stava intraprendendo un “ultimo grande viaggio” per unirsi al principe Filippo, suo marito morto l’anno scorso 73 anni fa.

La sua morte ha suscitato lacrime, dolore e calorosi tributi, non solo dalla stretta famiglia della regina e da molti britannici, ma anche da tutto il mondo, riflettendo la sua presenza sulla scena mondiale per sette decenni.

Ovunque andasse la processione mentre si faceva strada attraverso pittoresche campagne, villaggi, paesi e cittadine, le persone fiancheggiavano le strade o parcheggiavano le auto per uscire e guardare. Una volta passò una guardia d’onore formata da decine di trattori che i contadini schierarono nei campi vicini.

Molti guardavano in silenzio alla luce del sole. Alcuni hanno lanciato fiori lungo la strada. Per altri, l’emozione del momento li faceva piangere.

“È molto triste”, ha detto Elizabeth Alexander, 69 anni, nata il giorno dell’incoronazione della regina nel 1953. “Sono felice di essere qui per salutarci”.

Migliaia continuano a radunarsi in altri palazzi reali in tutta la Gran Bretagna e grandi mucchi di fiori si raccolgono mentre le persone visitano per rendere omaggio.

Carlo divenne re subito dopo la morte della madre e fu ufficialmente proclamato nuovo re in una festa del sabato, piena di gioie e tradizioni all’antica. Leggi di più

Annunci simili seguono in tutto il Regno Unito e negli altri quattordici mondi che Charles ora dirige, tra cui Australia, Canada, Giamaica, Nuova Zelanda e Papua Nuova Guinea. Leggi di più

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha detto che il Parlamento sarà convocato giovedì per consentire ai membri di onorarlo. Leggi di più

La regina salì al trono dopo la morte del padre, re Giorgio VI, il 6 febbraio 1952, quando aveva solo 25 anni. Fu incoronata un anno dopo.

Anche se la morte di Elizabeth non è stata del tutto inaspettata data la sua età e il peggioramento della salute, c’era ancora un senso di shock alla notizia.

“Pensavamo tutti che fosse invincibile”, ha detto sabato suo nipote, il principe William, ora erede al trono, a un entusiasta incontrando la folla al Castello di Windsor. Leggi di più

Funerale

Funzionari britannici hanno annunciato che il funerale di Elisabetta sarà un giorno festivo in Gran Bretagna. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto che sarà presente, anche se i dettagli completi dell’evento e della partecipazione non sono stati resi noti.

Prima di allora, la sua bara sarà trasportata in aereo a Londra e ci sarà una cupa processione quando verrà successivamente portata da Buckingham Palace a Westminster Hall dove rimarrà nello stato per quattro giorni.

“Inutile dire che possiamo aspettarci un gran numero di persone”, ha detto ai giornalisti la portavoce del primo ministro Liz Truss.

READ  L'Ucraina ha riportato un'elevata radiazione di Chernobyl dopo che i russi hanno sequestrato una fabbrica

Truss, la cui nomina a primo ministro martedì è stata l’ultimo atto pubblico della regina, si unirà a King Charles come nuovo capo di stato e il primo ministro sarà in tournée in quattro nazioni nel Regno Unito nei prossimi giorni. Leggi di più

Carlo, 73 anni, è ora il 41° re di una dinastia che risale al re normanno Guglielmo il Conquistatore che salì al trono inglese nel 1066.

La morte di Elisabetta ha coronato due anni difficili per la famiglia reale.

Il caso più famoso ha coinvolto suo nipote, il principe Harry, e sua moglie Meghan, che si dimetteranno dalla vita reale nel 2020 per trasferirsi in California poiché entrambi sono stati molto critici nei confronti dell’establishment.

Questo li alienò dal resto della famiglia, con Harry e suo fratello maggiore William che dicevano che parlavano a malapena in termini. Ma la morte della nonna ha messo da parte le faide, poiché sabato si sono presentati con le loro mogli fuori dal Castello di Windsor per incontrare la folla. Leggi di più

Una fonte reale lo ha descritto come un’importante manifestazione di solitudine in un momento molto difficile per la famiglia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Michael Holden, William James e William Schomberg a Londra, Russell Chine a Balmoral, Lewis MacDonald e Marco Trujillo a Ballater e Andrew McCaskill a Edimburgo; Montaggio di Kate Holton, Mark Potter, Frances Kerry e Andrew Heavens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.